Italgas app WorkOnSite

Italgas controlla i cantieri con un’app

Da anni ormai le utility hanno compreso l’enorme potenziale offerto dalle tecnologie digitali per gestire le più diverse operazioni che riguardano le loro attività. Uno degli esempi più avanzati in tal senso è offerto dall’innovativa app utilizzata da Italgas per gestire i controlli sui cantieri della rete di distribuzione del gas e rendere più efficienti e veloci le verifiche di conformità delle lavorazioni che vengono effettuate. Sviluppata dalla Digital Factory di Italgas, il laboratorio permanente creato per favorire l’innovazione tecnologica e culturale della stessa società, WorkOnSite, questo il nome dell’app, è stata resa disponibile sui dispositivi elettronici delle ditte che eseguono i lavori sulla rete e permette di effettuare controlli automatizzati sui lavori, controlli che possono essere condivisi in tempo reale.

Ciò grazie a un algoritmo di intelligenza artificiale che utilizza il riconoscimento delle immagini scattate sul campo per verificare in tempo reale la conformità delle lavorazioni a quanto previsto dalle specifiche di progetto. In pratica, l’impresa che lavora sul campo invia le immagini scattate in tempo reale per mostrare la corretta esecuzione dell’intervento in ogni sua fase e il sistema ne verifica la conformità.

Una soluzione fondamentale per garantire un’efficiente supervisione dei vari cantieri, soprattutto durante il periodo cruciale dell’emergenza sanitaria. Ma, più in generale, una soluzione fondamentale anche per ottenere una maggiore qualità degli interventi, in quanto i tecnici di Italgas possono monitorare da remoto e in tempo reale tutti i lavori che vengono eseguiti e in ogni momento.

Non a caso, dopo i primi test condotti alla fine di luglio dello scorso anno e il progetto pilota avviato all’inizio di questo, Italgas ha accelerato i tempi proprio durante il periodo di lockdown per dotare le sue aziende appaltatrici dell’app e per formarne il personale, in modo da essere pronti con la ripresa delle attività. E così è stato. Facendo il punto sull’impatto dell’emergenza, l’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo, ha fornito anche alcuni dati sul WorkOnSite, utilizzata da 238 utilizzatori esterni, con 16.200 immagini inviate ai sistemi di Italgas.


Leggi anche

Con la Legge di Bilancio 2021 viene confermato il Bonus pubblicità anche per i prossimi due anni. Attraverso il credito di imposta si potrà recuperare il 50% di quanto investito in campagne pubblicitarie su quotidiani e riviste, anche online.
Prenota entro il 31 marzo la tua pianificazione per usufruire del credito d’imposta….

Leggi tutto…

Con un investimento di 3,5 milioni di euro sarà realizzata la metanizzazione della Piana Reatina, un’opera attesa dal 2012. Il progetto elaborato da Centria e approvato la scorsa estate dal Comune di Rieti è suddiviso in 4 lotti e prevede la posa di 25 km di condotte. Alla sua conclusione, prevista fra circa un anno, saranno oltre 350 i nuclei familiari ai quali sarà esteso il servizio di distribuzione….

Leggi tutto…

La sicurezza e l’affidabilità delle infrastrutture, le tecnologie digitali per la loro gestione, la distribuzione dei gas rinnovabili, la tecnologia del Power to gas. Sono diversi gli ambiti sui quali si svilupperà la collaborazione tra Italgas e Jemena, operatore energetico australiano, che gestisce 25.000 km di rete nel New South Wales. Una partnership che guarda al futuro della distribuzione gas…

Leggi tutto…

L’aggiudicazione dell’Atem Torino 1 permette alla società di dare continuità al servizio di distribuzione gas nel territorio nel quale è nata e dove opera da quasi due secoli. Soprattutto, di attivare un piano di investimenti per 330 milioni di euro, per ammodernare 340 km di rete, estendere l’infrastruttura alle aree non ancora raggiunte dal servizio, installare 250.000 smart meter di nuova generazione e dare un contributo alla decarbonizzazione del trasporto locale….

Leggi tutto…

Con l’ok da parte dell’amministrazione comunale al progetto del valore di 12,6 milioni di euro messo a punto dal gestore BA.SE si sblocca il processo per arrivare alla completa metanizzazione di Bagheria. Un iter partito nel 2006 e poi interrottosi. Un’opera attesa da anni per la quale ora il gestore potrà partecipare a bandi e ricercare finanziamenti o cofinanziamenti pubblici indispensabili per la sua realizzazione. …

Leggi tutto…