Italgas app WorkOnSite

Italgas controlla i cantieri con un’app

Da anni ormai le utility hanno compreso l’enorme potenziale offerto dalle tecnologie digitali per gestire le più diverse operazioni che riguardano le loro attività. Uno degli esempi più avanzati in tal senso è offerto dall’innovativa app utilizzata da Italgas per gestire i controlli sui cantieri della rete di distribuzione del gas e rendere più efficienti e veloci le verifiche di conformità delle lavorazioni che vengono effettuate. Sviluppata dalla Digital Factory di Italgas, il laboratorio permanente creato per favorire l’innovazione tecnologica e culturale della stessa società, WorkOnSite, questo il nome dell’app, è stata resa disponibile sui dispositivi elettronici delle ditte che eseguono i lavori sulla rete e permette di effettuare controlli automatizzati sui lavori, controlli che possono essere condivisi in tempo reale.

Ciò grazie a un algoritmo di intelligenza artificiale che utilizza il riconoscimento delle immagini scattate sul campo per verificare in tempo reale la conformità delle lavorazioni a quanto previsto dalle specifiche di progetto. In pratica, l’impresa che lavora sul campo invia le immagini scattate in tempo reale per mostrare la corretta esecuzione dell’intervento in ogni sua fase e il sistema ne verifica la conformità.

Una soluzione fondamentale per garantire un’efficiente supervisione dei vari cantieri, soprattutto durante il periodo cruciale dell’emergenza sanitaria. Ma, più in generale, una soluzione fondamentale anche per ottenere una maggiore qualità degli interventi, in quanto i tecnici di Italgas possono monitorare da remoto e in tempo reale tutti i lavori che vengono eseguiti e in ogni momento.

Non a caso, dopo i primi test condotti alla fine di luglio dello scorso anno e il progetto pilota avviato all’inizio di questo, Italgas ha accelerato i tempi proprio durante il periodo di lockdown per dotare le sue aziende appaltatrici dell’app e per formarne il personale, in modo da essere pronti con la ripresa delle attività. E così è stato. Facendo il punto sull’impatto dell’emergenza, l’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo, ha fornito anche alcuni dati sul WorkOnSite, utilizzata da 238 utilizzatori esterni, con 16.200 immagini inviate ai sistemi di Italgas.


Leggi anche

Il comune del milanese ha deciso di diventare proprietario dell’infrastruttura di distribuzione presente nel suo territorio. Per realizzare l’operazione ha riconosciuto un indennizzo del valore di 8,1 milioni di euro a 2i Rete Gas, il gestore uscente, come rimborso per gli investimenti per gli impianti e le migliorie alla rete realizzati. Ora la gestione passa a Unareti, aggiudicataria della gara per l’Atem Milano 1…

Leggi tutto…

Monitorare da remoto la pressione di esercizio nelle reti di distribuzione del gas, con un dispositivo ATEX semplice e di facile installazione, in comunicazione con una piattaforma di gestione web e smartphone. È questa la soluzione IoT brevettata da ONYAX, che conta installazioni in tutto il territorio nazionale. Un’attività di digitalizzazione che mira all’analisi predittiva e alla sicurezza degli impianti. …

Leggi tutto…

Al via in questo mese di febbraio i lavori per potenziare l’infrastruttura di distribuzione nel comune della provincia di Lucca. Interessata dall’opera la zona di San Pietro in Campo, che sarà finalmente metanizzata con la posa di oltre 1,3 chilometri di condotte. Alla rete saranno allacciate circa una quarantina di utenze, tra le quali diverse attività produttive per le quali l’arrivo del servizio rappresenta una leva di sviluppo…

Leggi tutto…

L’amministratore delegato di NEDGIA (Spagna) è il nuovo presidente della Gas Distributors for Sustainability, l’Associazione che riunisce i sette principali operatori della distribuzione del gas in Europa. Succede nella carica a Paolo Gallo, AD di Italgas. Il neopresidente lavorerà per consolidare il ruolo di GD4S nel dialogo con le istituzioni europee in materia di politica energetica e mettere a punto nuove iniziative per il processo di transizione ecologica….

Leggi tutto…

La multiutility partecipata dai comuni del Monferrato ha presentato il progetto per portare il servizio di distribuzione del metano alle aree della cittadina non ancora raggiunte. I lavori, suddivisi in tre lotti, prenderanno il via nella seconda parte dell’anno e vedranno in totale la posa di oltre 5,3 chilometri di condotte per un investimento di circa 2 milioni di euro …

Leggi tutto…