Italgas estende la rete di distribuzione di Imperia

Hanno preso il via i lavori di Italgas per l’estensione della rete di distribuzione del metano di Imperia. L’intervento riguarda nello specifico le frazioni di Moltedo e Montegrazie, attualmente alimentate a GPL, e garantirà ai residenti un risparmio in bolletta di circa il 20%, calcolato in confronto a un’utenza alimentata a GPL, oltre a una maggiore sicurezza di continuità del servizio, grazie al collegamento diretto con la rete nazionale e regionale di trasporto del metano.

Per la metanizzazione delle due frazioni verranno posate circa 9.300 metri di condotte e sarà effettuata la sostituzione dell’alimentazione da GPL a gas naturale della rete già esistente. Contestualmente agli allacci, inoltre, verranno anche installati misuratori intelligenti alle utenze. Le circa 260 utenze attualmente servite nelle due frazioni e le nuove che si andranno ad aggiungere saranno così stabilmente approvvigionate con una fonte energetica sicura, economica e sostenibile.

Ma non solo. Italgas si è detta disponibile a realizzare altre opere nella città e, insieme all’amministrazione comunale, sta valutando altre estensioni da portare avanti tra questo e il prossimo anno. Opere che rientrano nell’ambito delle attività di sviluppo, rinnovamento e miglioramento delle reti per le quali la società ha previsto a livello nazionale un investimento di 2 miliardi di euro nel piano industriale 2018-2024. Un impegno che prevede anche l’estensione dell’infrastruttura con la realizzazione di nuove connessioni, lo sviluppo dell’efficienza energetica e la digitalizzazione delle reti.


Leggi anche

L’intervento prenderà il via a breve. Prevede la posa in totale di 4300 metri di nuove condotte e ha come obiettivo di completare la metanizzazione del comune della provincia di Bari, garantendo il servizio a quelle porzioni della cittadina che ancora ne sono prive. Inoltre, saranno posati anche 1200 metri di tubazioni in media pressione per sostituire quelle esistenti in uscita dalla cabina Remi…

Leggi tutto…

I due gruppi hanno sottoscritto un term sheet per il riassetto delle attività di distribuzione gas e lo sviluppo di una società di commercializzazione dell’energia nei territori di Veneto, Friuli e Lombardia. Grazie a questa operazione, Ascopiave cresce nella distribuzione gas, diventando il primo operatore del Nord-Est, mentre Hera supera il target dei 3 milioni di clienti energy…

Leggi tutto…

Il gestore della rete gas nazionale ha ottenuto un finanziamento di 25 milioni di euro dalla Banca europea per gli investimenti per alcuni progetti nel campo della mobilità sostenibile a gas e biometano. Le risorse serviranno a realizzare 101 stazioni di rifornimento di gas naturale compresso e 9 di gas liquefatto e compresso in tutta Italia…

Leggi tutto…

L’AD Paolo Gallo ha presentato il nuovo Piano 2019-2025. Quattro i pilastri fondanti: sviluppo e ammodernamento della rete; digitalizzazione; sviluppo della rete di distribuzione gas in Sardegna; estensione della rete e del numero di utenze con l’acquisizione di altre realtà, in attesa che partano le gare per le concessioni …

Leggi tutto…

È della cooperativa vitivinicola di Caviro di Faenza il primo impianto per la produzione di biometano agricolo connesso alla rete di trasporto del gas di Snam. L’impianto è alimentato con i sottoprodotti del ciclo produttivo della stessa azienda e coi reflui di allevamenti della zona e può produrre biocarburante per alimentare fino a 18.000 veicoli all’anno…

Leggi tutto…