Italgas perfeziona due acquisizioni nella distribuzione gas


Italgas perfeziona l’acquisizione da Cpl Concordia di una partecipazione di controllo di European Gas Network (EGN) e del 100% di altri due operatori locali. L’operazione, annunciata lo scorso giugno, è in linea con gli obiettivi di consolidamento del mercato attraverso acquisizioni mirate, come previsto dal Piano industriale 2018-2024 del gruppo.
Nello specifico, l’operazione consiste nell’acquisizione da Cpl Concordia di una quota di controllo, pari al 60%, di EGN, alla quale fanno capo indirettamente 37 concessioni in esercizio per la distribuzione del gas in Sicilia, Calabria e Campania per complessivi 60.000 Pdr (punti di riconsegna), del 100% di Fontenergia, concessionaria del servizio di distribuzione del gas nel Bacino 22 della regione Sardegna, con oltre 7.000 utenze servite con Gpl e del 100% di Naturgas, concessionaria del servizio di distribuzione del gas a San Giuseppe Vesuviano (Napoli), con circa 2.700 utenze servite.
La valorizzazione delle società è stata stabilita in 100 milioni di euro per il 100% di EGN e in 16 milioni di euro per il 100% di Fontenergia e Naturgas. Pertanto, in proporzione alla quota acquisita e al netto dell’indebitamento, il corrispettivo riconosciuto a Cpl Concordia è pari a 43,5 milioni di euro per il 60% del capitale di EGN e 2,5 milioni di euro per il 100% del capitale di Fontenergia e Naturgas. L’accordo per l’acquisizione di EGN prevede inoltre opzioni “put & call” sulla partecipazione residua del 40% detenuta da Cpl Concordia in EGN, esercitabili a partire dal sesto mese dalla data del closing a un prezzo predefinito pari al 40% della valorizzazione di EGN, ridotto di eventuali dividendi corrisposti e perdite non coperte dai soci.


Leggi anche

Il consorzio composto con la spagnola Enagás e la belga Fluxy e capitanato dalla società italiana ha completato l’acquisizione del 66% di Desfa, l’operatore greco delle infrastrutture del gas naturale, proprietario di 1.500 km di rete in alta pressione e di un terminale di rigassificazione. Il costo dell’operazione è di 535 milioni di euro…

Leggi tutto…

Prosegue l’espansione per linee esterne della società, principale operatore della distribuzione gas, che ha sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisto dal consorzio Conscoop di partecipazioni e rami di azienda. L’operazione, del valore di 68,6 milioni di euro, comprende 19 concessioni per la distribuzione gas in altrettanti comuni di Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna…

Leggi tutto…

Approvato dal consiglio di amministrazione il Piano industriale al 2023 della multiutility del Nord della Lombardia. Gli investimenti, pari a 568 milioni, saranno concentrati nella business unit Reti, per puntare soprattutto alle prossime gare sulla distribuzione del gas. Il documento prevede ricavi intorno al mezzo miliardo alla fine del periodo …

Leggi tutto…

La società del gruppo Gas Plus, quarto produttore nazionale di gas, si è aggiudicata la gara bandita dal Comune per la vendita di Rete Gas Fidenza, la municipalizzata che si occupa della distribuzione gas nella cittadina e proprietaria della rete. Gp Infrastrutture ha vinto il bando con un’offerta di 14 milioni di euro, accompagnata da un programma di espansione dell’infrastruttura …

Leggi tutto…

All’incontro con gli stakeholder, la società ha presentato tre iniziative sui temi dell’innovazione e transizione energetica e dell’impresa sociale: il progetto Snamtec, nel quale investirà 850 milioni di euro entro il 2022 per costruire l’azienda energetica del futuro, rinnovabile, tecnologica e digitale; la Social Supply Chain, per coinvolgere le imprese sociali nella catena di fornitura; la piattaforma Snam Up, che consentirà a ognuno di proporre nuovi progetti e sviluppare imprenditorialità…

Leggi tutto…