Italgas perfeziona due acquisizioni nella distribuzione gas


Italgas perfeziona l’acquisizione da Cpl Concordia di una partecipazione di controllo di European Gas Network (EGN) e del 100% di altri due operatori locali. L’operazione, annunciata lo scorso giugno, è in linea con gli obiettivi di consolidamento del mercato attraverso acquisizioni mirate, come previsto dal Piano industriale 2018-2024 del gruppo.
Nello specifico, l’operazione consiste nell’acquisizione da Cpl Concordia di una quota di controllo, pari al 60%, di EGN, alla quale fanno capo indirettamente 37 concessioni in esercizio per la distribuzione del gas in Sicilia, Calabria e Campania per complessivi 60.000 Pdr (punti di riconsegna), del 100% di Fontenergia, concessionaria del servizio di distribuzione del gas nel Bacino 22 della regione Sardegna, con oltre 7.000 utenze servite con Gpl e del 100% di Naturgas, concessionaria del servizio di distribuzione del gas a San Giuseppe Vesuviano (Napoli), con circa 2.700 utenze servite.
La valorizzazione delle società è stata stabilita in 100 milioni di euro per il 100% di EGN e in 16 milioni di euro per il 100% di Fontenergia e Naturgas. Pertanto, in proporzione alla quota acquisita e al netto dell’indebitamento, il corrispettivo riconosciuto a Cpl Concordia è pari a 43,5 milioni di euro per il 60% del capitale di EGN e 2,5 milioni di euro per il 100% del capitale di Fontenergia e Naturgas. L’accordo per l’acquisizione di EGN prevede inoltre opzioni “put & call” sulla partecipazione residua del 40% detenuta da Cpl Concordia in EGN, esercitabili a partire dal sesto mese dalla data del closing a un prezzo predefinito pari al 40% della valorizzazione di EGN, ridotto di eventuali dividendi corrisposti e perdite non coperte dai soci.


Leggi anche

Il gestore della rete di trasporto gas ha lanciato un progetto per la conversione dei suoi impianti di compressione in centrali “ibride”, ovvero in grado di effettuare la compressione del gas, oltre che con turbine a gas, anche attraverso motori elettrici. Una soluzione che permetterà di garantire maggiore flessibilità al sistema energetico e ridurre le emissioni di CO2 …

Leggi tutto…

Un combustibile interamente sostenibile e anche certificato. È il biogas prodotto nell’impianto di Sant’Agata Bolognese di HERAmbiente Spa per il quale l’azienda ha ottenuto la certificazione da Bureau Veritas secondo lo Schema nazionale di certificazione dei biocarburanti e dei bioliquidi, che garantisce la tracciabilità dell’intero processo. Inaugurato lo scorso ottobre, l’impianto può produrre fino a 7,5 milioni di tonnellate annue di biogas dal trattamento dei rifiuti …

Leggi tutto…

Procedono come da programma i lavori per dotare l’isola di un’infrastruttura per la distribuzione gas, tanto che entro la fine dell’anno alcuni comuni potrebbero essere già usufruire del servizio. Ad occuparsi delle opere è Italgas, che ha già posato oltre 1800 chilometri di condotte, mentre altri 1100 ne restano da realizzare. Attualmente i cantieri sono aperti in 4 bacini e nei prossimi mesi i lavori si estenderanno ad altri 6…

Leggi tutto…

Entrato in esercizio il cogeneratore che produce energia termica ed elettrica dal biogas generato dal trattamento dei fanghi di depurazione. L’energia ottenuta dall’impianto, che ha una potenza termica di 528 KWT e una potenza elettrica di 404 KWE, viene poi interamente utilizzata per alimentare il processo dei reflui, abbattendo i costi energetici dell’azienda…

Leggi tutto…

I consigli di amministrazione delle due realtà hanno approvato il progetto di fusione che vedrà l’incorporazione in Ascopiave della società che gestisce la distribuzione gas in 32 comuni della provincia di Bergamo. L’operazione, che sarà conclusa entro il primo semestre di quest’anno, consolida la presenza del Gruppo Ascopiave in Lombardia …

Leggi tutto…