Italgas perfeziona l’acquisizione della maggioranza di Toscana Energia

È arrivato l’ok dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato all’acquisizione della maggioranza azionaria di Toscana Energia da parte di Italgas. Il parere positivo dell’Autority ha consentito al maggior operatore della distribuzione gas italiano di perfezionare il trasferimento di 2.897.778 azioni, corrispondenti al 1,98% del capitale sociale di Toscana Energia, portando così la quota azionaria detenuta dal 48,68% al 50,66%.

Le azioni acquisite sono quelle cedute da cinque comuni della provincia di Pisa, ovvero Bientina, Buti, Calcinaia, Casciana Terme Lari e Palaia. Un’operazione il cui valore, sebbene non sia stato reso noto, dovrebbe aggirarsi sui 17 milioni di euro. 

Ora entrerà in vigore il nuovo statuto di Toscana Energia, approvato dall’assemblea straordinaria del 28 giugno dello scorso anno, in cui è stata cancellata la previsione che la maggioranza della società sia in mano pubblica.

Toscana Energia è il principale operatore nel settore della distribuzione del gas naturale in Toscana, con una Rab (Capitale investito regolatorio) a fine dello scorso anno di circa 833 milioni di euro. È titolare di 102 concessioni gas, gestisce circa 8000 chilometri di rete che servono circa 800.000 utenze e nell’ultimo anno ha distribuito oltre 1,1 miliardi di metri cubi di gas naturale. Il Bilancio consolidato 2018 ha evidenziato ricavi totali per 148 milioni di euro, un margine operativo lordo (Ebitda) pari a 104 milioni di euro, un utile operativo (Ebit) di 58 milioni di euro e un utile netto dopo le tasse pari a 41 milioni di euro. Il suo indebitamento finanziario netto, sempre a fine 2018, ammontava a 398 milioni di euro.


Leggi anche

Hanno preso il via i due interventi progettati dal gestore idrico sulle adduttrici del comune di Fivizzano. Il primo, del valore di oltre 400.000 euro, riguarda la sostituzione delle due condotte esistenti, ormai in stato di avanzato degrado, con una nuova tubazione unica. Il secondo, del valore di un milione, la realizzazione dell’interconnessione con il sistema acquedottistico di Aulla e il rinnovo della rete di distribuzione…

Leggi tutto…

ARERA, il mercato, i clienti chiedono ai gestori dei servizi idrici integrati di adottare soluzioni utili a ottimizzare la lettura dei consumi registrati dai contatori acqua per motivi diversi ma tutti di primaria importanza: ad es. il monitoraggio sul corretto utilizzo, stimolazione all’uso consapevole, fatturazione puntuale….

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Comunicato stampa – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…