Italgas si aggiudica la distribuzione gas in Valle d’Aosta

Nuovo importante risultato per Italgas. Il campione italiano della distribuzione gas si è aggiudicato un’altra gara, quella per la gestione del servizio nell’Atem Valle d’Aosta. Atem che la società gestirà per i prossimi 12 anni e composto da 74 comuni, dei quali 24 attualmente metanizzati, che conta circa 20.000 punti di riconsegna. Italgas si è infatti classificata prima nella graduatoria, precedendo Megareti, azienda del gruppo AgsmVerona, ed Energie des Alpes, società del gruppo Energetica.

L’offerta presentata da Italgas prevede investimenti per circa 100 milioni di euro a supporto di un piano di sviluppo finalizzato a raddoppiare la rete, che attualmente si estende per circa 350 chilometri, e il numero delle utenze servite. A questo si aggiungono interventi di innovazione tecnologica su tutta l’infrastruttura, quali la digitalizzazione degli impianti e l’installazione di smart meter sul 100% dei punti di riconsegna, la metanizzazione di 17 nuovi comuni, tra i quali tutti quelli compresi nella vallata che porta da Aosta a Courmayeur, e altri interventi di efficientamento energetico in diversi edifici pubblici regionali e comunali.

Il bando, apertosi l’ottobre dello scorso anno, prevedeva un valore di oltre 67,6 milioni di euro (più Iva), con un valore di rimborso da corrispondere al gestore uscente di circa 33,5 milioni di euro, anche se la stessa Italgas già controlla gran parte dell’Atem.

«Dopo l’Ambito Torino 2 otteniamo un’ulteriore conferma in un territorio di forte e storico radicamento per Italgas come la Valle d’Aosta – ha commentato in una nota l’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo –. Un risultato che testimonia la bontà del lavoro svolto e che ci permette di dare non solo continuità alla gestione del servizio sul territorio, ma anche di realizzare gli importanti programmi di investimento previsti per sviluppare il servizio anche in quelle aree non ancora raggiunte dal gas naturale e la completa digitalizzazione delle infrastrutture per un servizio sempre più efficiente e più sicuro».


Leggi anche

Avviata a fine luglio, la partnership tra i due gruppi è stata perfezionata a fine 2019. Frutto dell’operazione, insieme al riassetto delle attività di distribuzione gas delle due realtà, la nascita di EstEnergy, che si occuperà della vendita di gas ed elettricità in Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia e con oltre un milione di clienti rappresenta il maggior operatore energy del Nord Est …

Leggi tutto…

Oltre 22 Km di nuova condotta Ponso-Montagnana-Pojana Maggiore e un serbatoio da 10.000 mc, per un investimento di 25 milioni di euro. Pubblicato il bando di gara per realizzare le opere che porranno fine all’emergenza PFAS per Montagnana e l’area berica …

Leggi tutto…

Avviato nel 2009, il servizio raggiunge oltre 260 immobili, garantendo energia termica per il riscaldamento e l’acqua sanitaria a 25.000 cittadini, pari a circa il 60% della popolazione. Notevoli i vantaggi anche sul piano ambientale, con la mancata emissione di 55.000 tonnellate di CO2. Intanto la società continua a sviluppare l’infrastruttura, puntando a collegare alla rete il 75% degli abitanti …

Leggi tutto…

I lavori, durati un anno e realizzati con un investimento di 600.0000 euro, hanno permesso di migliorare le prestazioni ambientali dell’impianto, incrementando l’efficienza e le performance del comparto biologico e della linea fanghi. Adesso il gestore si appresta a bandire la gara, da oltre 300.000 euro, per la realizzazione di un impianto di potabilizzazione per rimuovere arsenico e fluoruri dall’acqua proveniente da un campo pozzi utilizzata durante i mesi estivi…

Leggi tutto…

Con la firma del contratto di servizio giunge a conclusione definitiva l’iter per la prima gara per la concessione del servizio fatta con il metodo degli Atem. Servizio che interessa 49 comuni della prima e seconda cintura del capoluogo piemontese per 12 anni, che Italgas si era aggiudicato lo scorso aprile con un’offerta di 200 milioni e un programma di investimenti che prevede, tra l’altro, il rinnovo di 180 km di rete e la posa di altri 150 km di nuove condotte…

Leggi tutto…