Italgas si aggiudica la gestione gas a Castel San Giorgio

L’offerta di Italgas è più convincente e la società vince la concessione  per 12 anni

Vinta da Italgas la gara per l’affidamento in concessione del servizio di distribuzione del gas naturale nel comune di Castel San Giorgio, in provincia di Salerno. La concessione è valida per i prossimi 12 anni e riguarda un’infrastruttura che si estende per 40 chilometri circa a servizio di quasi 1300 utenze.

La società, principale operatore gas italiano nella distribuzione gas, si è aggiudicata la gara grazie a una serie di proposte presenti nella sua offerta. Tra le altre, nuovi investimenti per circa 4 milioni di euro per estendere l’infrastruttura alle aree non ancora raggiunte dal servizio; potenziamento e digitalizzazione di rete e impianti; miglioramento della qualità e della sicurezza del sistema.

Italgas punta a digitalizzare e a rafforzare la presenza al Sud

Un nuovo successo per Italgas che rappresenta un ulteriore riconoscimento della bontà del piano di trasformazione digitale che la società sta implementando sulle reti gestite e sui processi aziendali.

Con questa aggiudicazione, inoltre, Italgas rafforza ancora la sua presenza nell’Atem Salerno 3. L’Atem include 75 comuni, in 10 dei quali lo scorso anno la società si era aggiudicata la concessione, acquisendo gli asset di Amalfitana Gas. Più in generale, il gestore rafforza così il proprio ruolo in Campania, dove vanta una storica presenza.


Leggi anche

Ancora lontana la gara per la scelta del distributore unico della provincia di Andria Trani Barletta. Intanto, 2i Rete gas ha ottenuto una nuova proroga per la gestione del servizio a Trani, dove continua a potenziare l’infrastruttura. Dopo la metanizzazione del quartiere Capirro, ora ha presentato un nuovo progetto per una ulteriore estensione della rete…

Leggi tutto…

Pubblicato il bando di gara per la concessione della distribuzione gas nell’Atem Napoli 1 – Città di Napoli e Impianto Costiero. Oltre al capoluogo campano, l’area comprende i comuni di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco. L’importo per la procedura è di 652,1 milioni di euro e il valore annuo del servizio è pari a circa 54,3 milioni …

Leggi tutto…

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…