Italgas sigla protocollo d’intesa con State Grid Corporation of China

Dopo Snam, anche Italgas guarda con deciso interesse alla Cina. Il principale operatore italiano della distribuzione gas ha infatti sottoscritto con State Grid Corporation of China (SGCC), la più grande utility energetica al mondo, un protocollo d’intesa per valutare possibili iniziative congiunte nel settore della distribuzione del gas naturale.

L’accordo è stato siglato dall’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo, e da Xin BaoAn, ceo di State Grid Corporation of China, presso la residenza di Stato di Diaoyutai in occasione della visita del presidente del Consiglio dei Ministri italiano Giuseppe Conte al primo ministro della Repubblica Popolare Cinese Li Keqiang.

Diverse le iniziative allo studio sulle quali le due realtà potranno collaborare. Si va dalla condivisione conoscenze, soluzioni e metodi applicati al settore energetico, all’approfondimento delle rispettive best practice nel campo dello sviluppo sostenibile, con particolare riferimento alla responsabilità sociale, alla protezione dell’ambiente e all’efficienza energetica. A questo si aggiunge l’analisi delle potenzialità della distribuzione gas per la mobilità sostenibile e la promozione in Cina delle aziende italiane più innovative che operano nella distribuzione.

«L’importante crescita che Italgas ha fatto registrare negli ultimi anni si misura anche dalla rilevanza delle partnership internazionali che stiamo rapidamente sviluppando per rafforzare la nostra leadership in Italia e in Europa – ha commentato Paolo Gallo –. L’accordo con State Grid Corporation of China è motivo di orgoglio, perché è un riconoscimento della nostra leadership nel settore della distribuzione del gas e della nostra capacità di innovazione e ci consente di confrontare le nostre migliori pratiche con l’operatività della più grande utility mondiale e di essere gli ambasciatori in Cina del nostro settore. Oltre a valutare possibili opportunità di sviluppo congiunte, infatti, saremo impegnati nella promozione delle migliori aziende manifatturiere italiane attive nel settore della distribuzione del gas naturale».


Leggi anche

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…

La società, che gestisce la distribuzione gas in una ventina di comuni tra Campania e Basilicata, ha completato lo sviluppo di una rete che consentirà di portare il servizio nelle due località montane in provincia di Salerno. La rete, cofinanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico, si sviluppa per oltre 22 chilometri e a breve sarà completata delle ultime diramazioni…

Leggi tutto…

L’azienda del Gruppo Maggioli ha siglato con Vodafone un accordo che prevede il completamento della copertura della nuova rete cellulare NB-IoT su tutto il territorio nazionale. Il sistema, denominato SMAQ, in corso di installazione in alcuni zone della provincia ovest di Milano e nella provincia di Roma, consentirà ai gestori delle reti idriche di adempiere a quanto ARERA ha imposto per ottimizzare il servizio in termini di trasparenza verso il consumatore e risparmio della risorsa idrica…

Leggi tutto…

Settembre sarà un mese di grandi appuntamenti per Servizi a Rete. Le iscrizioni per partecipare alle nostre Giornate Tecniche sono già aperte…

Leggi tutto…

La relazione annuale di Arera sottolinea l’impegno della società nel garantire i più alti standard di sicurezza. L’azienda del Gruppo Estra attiva nella distribuzione del gas si segnala infatti per l’azione di ispezione sistematica della propria rete, che viene controllata interamente 3,4 all’anno a fronte di una media nazionale di 2,3, e per il basso numero di dispersioni riscontrate…

Leggi tutto…