La normalizzazione del gruppo di misura e i sistemi per la limitazione del flusso


Andrea Cozzolino – Responsabile Esercizio Infrastrutture e Servizi Operativi, GORI Spa

Matteo Cerpelletti – Funzionario vendite Italia, Greiner Spa

 

GORI, gestore del servizio idrico integrato di 74 comuni dell’ambito sarnese vesuviano della Campania, ha da tempo adottato un sistema di gestione integrato al fine di perseguire l’obiettivo del miglioramento continuo delle performance aziendali. La scelta di tale sistema di gestione ha trasformato i processi operativi attraverso una ingegnerizzazione e standardizzazione di tutte le attività ad essi collegate.  

Il processo di normalizzazione di materiali e procedure tecnico-operative per la realizzazione dei gruppi di misura idrici, nasce da una esigenza di uniformare lo standard operativo e fornire chiare indicazioni ai tecnici e agli operatori della società, sui materiali e sugli schemi da utilizzare per l’installazione.

Per “gruppo di misura” si intende l’insieme di strumento di misura per la conturizzazione dei consumi idrici alle utenze e gli elementi meccanici di intercettazione e regolazione del flusso idrico, posti a monte e a valle dello stesso.

In particolare, ha meritato molta attenzione la ricerca di una valvola pre-contatore che potesse eseguire le normali funzioni aperto/chiuso ma soprattutto che avesse un sistema di erogazione del minimo di sussistenza, nel rispetto di quanto stabilito dall’autorità di regolazione (ARERA) con Delibera 311/2019/R/IDR (REMSI), ed un organo di manovra “antimanomissione” per bloccare agevolmente gli utenti morosi.

La soluzione progettata da GREINER SPA, fornitore specializzato e qualificato di prodotti e servizi per i Gestori, di gas ed acqua potabile, soddisfa le caratteristiche tecniche ricercate, garantendo:

  1. un ingombro minimo
  2. adattabilità anche alle diverse condizioni di rete
  3. affidabilità del sistema antimanomissione (manovrabile con chiave in uso solo al gestore stesso).

La disponibilità di una valvola a sfera con dispositivo di sussistenza, in ingresso misuratore, munita di un meccanismo tarabile “spillo” (o pre-tarato a richiesta) nascosto alla vista, offre una soluzione “modificabile” anche in campo, e quindi adattabile a tutte le condizioni (pressione e numerosità di abitanti) presenti sulle reti idriche dei Gestori.

 

 

 

 

 

 

 


Leggi anche

Non c’è futuro senza acqua. Lo afferma il report del World Economic Forum 2023 che stima in 346 milioni di metri cubi il volume d’acqua non fatturata persa ogni giorno nel mondo. La scarsità d’acqua non affligge solo le regioni aride, rurali e sottosviluppate ma sempre di più anche le aree urbane dei paesi sviluppati. Le novità in ambito IoT, in particolare nelle Long Range Wide Area Network (ex: LoraWAN ®), abilitano l’installazione di sistemi di monitoraggio avanzato e la conseguente trasformazione dalle reti tradizionali in smart grid idriche….

Leggi tutto…

L’infrastruttura di distribuzione gas del comune della provincia di Firenze sarà la prima gestita dalla società dotata del sistema di controllo DANA, sviluppato nella Digital Factory del Gruppo Italgas, del quale Toscana Energia fa parte. L’implementazione del sistema è parte del progetto di digitalizzazione delle reti, condizione indispensabile per consentire alle infrastrutture di accogliere e gestire i gas rinnovabili….

Leggi tutto…

L’attività di efficientamento delle reti di distribuzione necessita dell’impiego delle migliori tecnologie disponibili sul mercato al fine di realizzare il controllo attivo degli acquedotti tramite la verifica continua delle portate e la gestione dinamica delle pressioni. Le valvole di regolazione svolgono un ruolo fondamentale e rappresentano uno dei più affidabili strumenti che gli addetti ai lavori hanno a disposizione. All’interno del panorama internazionale dei prodotti presenti sul mercato, la valvola automatica di regolazione NeoFlow di GF Piping Systems rappresenta l’ultima frontiera in termini di affidabilità e prestazioni, grazie al suo innovativo design e ai materiali impiegati….

Leggi tutto…

Waste Management Europe è un evento di riferimento nel panorama fieristico legato al tema dell’Economia Circolare che mette insieme decisori politici, organizzazioni globali e soluzioni innovative per affrontare le sfide della gestione dei rifiuti e guidare l’attuazione delle varie attività in tale ambito….

Leggi tutto…

Gruppo CAP e Assimpredil Ance hanno stretto un accordo per valorizzare il Protocollo di Legalità del Ministero dell’Interno volto a prevenire le infiltrazioni della criminalità organizzata negli appalti pubblici e promuovere comportamenti virtuosi e trasparenti non soltanto con i propri partner industriali, ma anche lungo tutta la supply chain….

Leggi tutto…