La sostenibilità nel trattamento dei reflui industriali: l’esperienza innovativa di un gestore pubblico

 

 

Giuseppe Castaman – Presidente Medio Chiampo S.p.A.

 
Una moderna azione depurativa deve pertanto, mantenendo gli standard depurativi richiesti, mirare a ridurre i consumi ed i rifiuti prodotti. In altre parole, deve indirizzarsi verso una maggiore sostenibilità.

Medio Chiampo S.p.A., gestore unico del servizio idrico integrato dei comuni di Montebello Vicentino, Zermeghedo e Gambellara e gestore dell’impianto di depurazione di acque reflue civili ed industriali di Montebello Vicentino, ha, già da diversi anni, rivolto attenzione a questo tema:

  • ottimizzando il processo depurativo ed investendo in nuove tecnologie
  • conseguendo un’ottimizzazione dei consumi energetici e di materie prime
  • riducendo i rifiuti prodotti
  • migliorando le performance di depurazione.
     

 

 

 


Leggi anche

Verso la conclusione i lavori, del valore di 3 milioni di euro, che la società sta portando avanti nel comune del vicentino. Lavori che riguardano la realizzazione della rete fognaria in alcune strade della cittadina che ancora ne erano prive, con la posa di 2,5 chilometri di nuove condotte, e la separazione delle acque bianche da quelle nere, con la costruzione di una nuova linea fognaria a queste dedicate….

Leggi tutto…

Messo a punto da Rivieracqua con il commissario all’ATO idrico del Ponente, il piano prevede otto lotti di lavori e sarà realizzato con un finanziamento di 29 milioni di euro. Obiettivo è risolvere la crisi idrica che da anni attanaglia il Golfo del Dianese, dovuta alla vetustà dell’acquedotto del Roia. I primi due lotti, da 6,8 milioni, con la posa delle nuove condotte del Roia 1 tra Imperia e Cervo, potrebbero partire all’inizio del prossimo anno….

Leggi tutto…

Sono 7 i focus sulle best practice della water utility lombarda, protagoniste dell’evento annuale dedicato all’innovazione industriale e all’economia circolare che quest’anno diventa full digital. Tra i temi affrontati durante l’evento: digitalizzazione, simbiosi industriale, riutilizzo delle acque depurate. Doppio appuntamento sulla Biopiattaforma di Sesto San Giovanni, il primo polo green e carbon neutral in Italia per il riutilizzo dei fanghi di depurazione e della FORSU in biometano, energia pulita ed eco-fertilizzanti. …

Leggi tutto…

Il Consiglio di Amministrazione della società del Gruppo Iren ha dato il via libera al progetto per la costruzione del collettore fognario che completerà il sistema di raccolta e collettamento dei reflui nel levante della città. Un’opera da 3,3 milioni di euro che permetterà di porre fine al problema degli scarichi a mare e che prevede la posa di 2,8 km di condotte, la metà in pressione, e di tre stazioni di sollevamento. Contestualmente sarà potenziata anche la rete idrica….

Leggi tutto…

Sarà un intervento ambizioso, ad alta tecnologia innovativa e in cui l’approccio “green” è prevalente quello che Alto Trevigiano Servizi si accinge ad effettuare nell’impianto di depurazione di Salvatronda a Castelfranco Veneto….

Leggi tutto…