La Tunisia sblocca i finanziamenti per la connessione elettrica con l’Italia

Interessa anche l’Italia l’importante decisione assunta dal parlamento tunisino. L’Assemblea dei Rappresentanti del Popolo ha infatti approvato un disegno di legge che riguarda una convenzione stipulata tra la Tunisia e la Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (IBRD) per il finanziamento degli studi preliminari del progetto di connessione elettrica tra Tunisia e Italia. Il finanziamento, da 7 milioni di euro, dà nuovo slancio al progetto che prevede la realizzazione di una linea di corrente sottomarina di 200 km e 400 kilovolt tra le coste tunisine e quelle italiane.

Un’opera molto importante per entrambi i Paesi, in quanto l’infrastruttura consentirà di portare in Italia l’elettricità prodotta in Tunisia. Energia in gran parte prodotta da fonte rinnovabili per la quale il Paese africano ha in programma piani di sviluppo per aumentarne la quota di 3,5 GW al 2030.

Dell’opera si parla da molti anni, ma la sua realizzazione solo alla fine del 2018 ha avuto un’accelerazione, grazie al finanziamento concesso dall’IBRD per avviare i diversi studi di fattibilità. Il progetto è stato affidato a Terna che lo sta portando avanti insieme a Steg, la società elettrica pubblica tunisina.

Un progetto strategico anche per l’intera Europa, nell’ottica della creazione di una rete elettrica euro-mediterranea, in grado di connettere il mercato nordafricano con quello europeo. Non a caso è inserito nel Piano di sviluppo della rete di trasmissione nazionale di Terna a partire dal 2016 e nel Ten Year Network Development Plan di Entso-e, la rete europea dei gestori dei sistemi di trasmissione ed è stato incluso nella Terza lista dei Progetti di Interesse Comune (PCI), pubblicata recentemente sul sito della Commissione europea.


Leggi anche

Di fronte alla sfida imposta dai cambiamenti climatici e dalla trasformazione sempre più veloce delle città, la tecnologia e la digitalizzazione svolgeranno un ruolo centrale. Negli interventi istituzionali gli specialisti di enti e utilities mostreranno come le nuove tecnologie siano indispensabili per garantire la continuità dei servizi erogati, riprogettarli e migliorarne la gestione e la qualità in funzione delle nuove esigenze e in un’ottica di sostenibilità ambientale, anche grazie a una più efficiente e capillare raccolta dati….

Leggi tutto…

Il piano per la mobilità elettrica è stato presentato nel corso dell’Innovation Day organizzato dalla multiutility capitolina. Prevede la realizzazione di oltre 2.000 colonnine di ricarica entro il 2022, delle quali le prime 50 da installare entro quest’anno. Presentate anche le auto elettriche e le nuove soluzioni tecnologiche implementate per la gestione intelligente delle infrastrutture…

Leggi tutto…

Il gestore della rete elettrica nazionale ha siglato un verbale d’intesa con i comuni interessati dagli interventi che renderanno più sicuro ed efficiente il sistema elettrico nell’area della città. Il progetto prevede la realizzazione di circa 24 km di nuova linea in cavo interrato e 14 km di linea aerea e la demolizione di circa 31 km di vecchi elettrodotti…

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…