Labirinto d’Acque 2018|EmiliAmbiente e Iren, convegno sul servizio idrico integrato: una sfida verso l’ottimizzazione


Il convegno si terrà giovedì 22 marzo 2018, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua. A partire dalle ore 9.30, presso la Sala Borges del prestigioso contesto del Labirinto di Franco Maria Ricci, si affronterà l’attuale tematica sulla ricerca perdite, la modellazione e distrettualizzazione della rete acquedottistica, sarà un importante momento di confronto e condivisione di competenze tra gestori, enti regolatori, Istituzioni e aziende di settore.

Ogni anno in Italia quasi il 40% dei volumi d’acqua immessi nelle reti di adduzione e distribuzione va sprecato. Se è vero che nel Nord del Paese questa percentuale si abbassa al 26% (Dati Utilitalia 2017), la severa crisi idrica che ha colpito anche il nostro territorio nell’estate 2017 ha contribuito a rendere più evidenti le dimensioni e l’improrogabilità del problema.

Al saluto di benvenuto del Direttore Generale di EmiliAmbiente, Andrea Peschiuta, seguirà il resoconto delle esperienze di alcune tra le principali aziende di gestione del Servizio Idrico Integrato del Nord Italia. Interverranno infatti Francesco Calza (Responsabile Servizio Ricerca Perdite idriche Ireti – Gruppo Iren SpA), Marco Lombardi (Direttore Generale Padania Acque SpA), Massimo Chignola (Responsabile Efficientamento Sistemi di Acquedotto Gruppo CAP SpA), Davide Bozzi (Responsabile Acquedotto Reti Distributive EmiliAmbiente SpA) e Franco Masenello (Socio Fondatore BM Tecnologie Industriali e Coordinatore IWS – Integrated Watercare Solutions). Alle ore 12.15 una tavola rotonda chiuderà il convegno, che il cui ingresso è ad invito e previa registrazione.

Per il programma clicca qui

Sul sito www.labirintodacque.it è possibile consultare l’intero programma del Summit Labirinto d’Acque.

 


Leggi anche

Il meeting organizzato da SMAT lo scorso 19 e 20 novembre con l’intento di sviluppare un’analisi sull’evoluzione normativa in materia di gestione del Servizio Idrico Integrato ha posto l’attenzione anche sui risultati raggiunti nel campo dell’innovazione tecnologica applicata al ciclo idrico integrato. A margine dell’evento SMAT ha inaugurato il nuovo dipartimento “Acque Reflue” del Centro Ricerche e una nuova sezione di abbattimento dell’azoto presso il Centro Risanamento Acque di Castiglione Torinese….

Leggi tutto…

L’Associazione Riaprire i Navigli, in quest’ultimo anno, si è dedicata ad analizzare le modalità di finanziamento del progetto e le ricadute socioeconomiche dell’investimento. Il 28 novembre presso l’Auditorium Claudio De Albertis – Assimpredil Ance verranno presentati i risultati della Ricerca Progetto Territoriale Fondazione Cariplo…

Leggi tutto…

Cinque i comuni coinvolti nel programma di lotta alle perdite idriche avviato dal gestore idrico sardo: Olbia, Tempio Pausania, Arzachena, La Maddalena e Santa Teresa. Comuni che contano nel complesso circa 300 km di rete con un livello di perdite che supera il 61% nei quali verrà implementato il cosiddetto modello Oliena, una buona pratica che, attraverso l’ingegnerizzazione della rete e la diagnosi dei malfunzionamenti, porta a interventi risolutivi mirati …

Leggi tutto…

Milano, 22 novembre 2018
Milano ha i numeri per diventare il Centro Europeo dei Canali storici.
Questo primo convegno lo dimostrerà con la rassegna dei Navigli, Canali e Rogge realizzati da Milano dopo il Mille e prima del Cinquecento considerati dagli storici il più antico patrimonio di canali d’Europa….

Leggi tutto…

L’Autorità ha dato il via libera ai finanziamenti per interventi urgenti sul sistema idrico della Campania. La quota maggiore dei fondi, circa 78 milioni, è destinata al napoletano, dove saranno utilizzati dal gestore Abc per la messa in sicurezza dell’Acquedotto del Serino, la ricostruzione di 2 nuovi serbatoi a Napoli e il rivestimento di quelli esistenti. La quota restante, 7 milioni, va al Cilento…

Leggi tutto…