Lario Reti Holding sceglie il no-dig per un nuovo tratto di fognatura a Olgiate

Hanno preso il via i lavori di Lario Reti Holding per la realizzazione di un nuovo tratto di fognatura nel territorio del comune di Olgiate Comasco (Como).

Più nello specifico, il progetto prevede la sostituzione di un tratto dell’attuale condotta a valle di uno scolmatore, che sorge presso la via Como, e la modifica di alcune camerette esistenti lungo il tratto. Grazie a questi lavori, la parte di acqua scolmata scaricherà nella roggia del torrente Molgora, mentre la parte in derivazione andrà a finire nell’impianto di depurazione di Osnago (Lecco), con la possibilità in futuro di deviare il recapito all’impianto di Calco (Lecco).

L’attuale scolmatore verrà quindi dismesso, diventato un semplice pozzetto di ispezione, e sostituito da uno nuovo. Tutto l’impianto sarà anche telecontrollato e, in più, l’intervento consentirà anche di separare, per un tratto, le acque bianche da quelle nere.

I lavori si svilupperanno per circa 200 metri andando anche a interessare la strada provinciale 342. Per non arrecare problemi alla circolazione in questo importante tratto, la posa dei tubi situato al di sotto della SP 342 avverrà con la metodologia del no-dig, ovvero senza scavo. Nello specifico, la tecnica scelta è quella della spingitubo. I lavori saranno conclusi in circa 90 giorni e avranno un costo di circa 240.000 euro.


Leggi anche

L’azienda, che gestisce il ciclo idrico nel territorio del Consiglio di Bacino “Veneto Orientale”, ha optato per la tecnica del relining strutturale per la riabilitazione di 3 km di condotte che collegano San Vendemiano e Conegliano. Una tecnica che, oltre a ridurre i disagi per la viabilità, grazie alla sua flessibilità, si presta alla perfezione per la riqualificazione di tratti molto lunghi, con curve e pressioni elevate come in questo caso …

Leggi tutto…

Prenderà via a metà febbraio l’intervento di manutenzione straordinaria dell’infrastruttura che si estende per 2,5 km e convoglia i reflui al depuratore di Monza. L’opera, resasi necessaria per il deterioramento delle condotte, in esercizio da oltre 90 anni, sarà effettuata con la tecnica del relining interno, con una spesa di 3 milioni di euro…

Leggi tutto…

Il gestore del servizio idrico del Lazio meridionale utilizzerà la tecnologia no-dig per realizzare un attraversamento ferroviario e della via Appia nell’ambito dei lavori, che sta concludendo, di ammodernamento ed estensione della rete fognaria nei quartieri C8 e C9 del comune in provincia di Latina. Inoltre, provvederà anche alla sostituzione di 900 metri di condotte idriche, ormai obsolete …

Leggi tutto…

L’intervento programmato dal gestore idrico della provincia di Caltanissetta prevede la posa di 2,2 chilometri di nuove condotte e la sostituzione di oltre 540 metri di rete esistente per garantire l’approvvigionamento dell’area di Santa Caterina, ora servita con autobotti. Per ridurre l’impatto dei lavori verranno adottate la tecnica del tubo dentro tubo e altre soluzioni trenchless ora al vaglio…

Leggi tutto…

Anche quest’anno Gruppo CAP sarà presente a Ecomondo, per presentare i progetti e le sperimentazioni più recenti e per rendere trasparenti e tangibili i risultati che si possono raggiungere in termini di innovazione per la tutela dell’ambiente. Alla fiera leader della circular e green economy, lo stand di Gruppo CAP è nel padiglione D1 – Global Water Expo – corsia 2, stand 34

Leggi tutto…