Lario Reti Holding testa la tecnologia no dig Talr Pig Train

Lario Reti Holding interviene sulla rete a Introbio con una nuova tecnologia no dig

Primo test per Lario Reti Holding con la tecnologia no dig Talr Pig Train. Una tecnica, di origine israeliana, di riparazione automatizzata delle perdite senza scavi che il gestore idrico della provincia di Lecco sta sperimentando a Introbio.

Nel comune lecchese l’azienda sta infatti attuando un importante piano di efficientamento delle infrastrutture di distribuzione, definito dopo un’analisi delle reti effettuata lo scorso anno. L’analisi aveva rilevato infatti grandi quantità di volumi idrici non fatturati e di perdite, pressioni elevate e problemi di qualità dell’acqua a causa di tubazioni vetuste. La società ha così intrapreso diversi interventi, tra i quali il rinnovo di alcuni tratti di rete, la sostituzione di gran parte del parco contatori, l’avvio della costruzione di una rete di telelettura dei contatori. In programma anche la realizzazione di ulteriori punti di regolazione della pressione.

La tecnologia Talr Pig Train dà ottimi risultati

In questo quadro rientra il ricorso alla soluzione no dig. Che è stata impiegata per riparare un tratto di rete dell’estensione di 325 metri situata in prossimità della Strada Provinciale 62. In quel tratto un intervento di riparazione convenzionale sarebbe stato molto difficoltoso e avrebbe comportato notevoli disagi alla gestione del traffico veicolare.

Per l’esecuzione del lavoro Lario Reti Holding ha testato la tecnologia Talr (trenchless automated leakage repair), che consente di sigillare le perdite nelle reti acquedotto con l’inserimento nelle tubazioni di un Pig Train. Quest’ultimo è un sistema brevettato e composto da due elementi semi-fluidi: un gel (il Pig) e una sostanza sigillante di origine alimentare, approvata per il consumo umano con il decreto ministeriale n.174/2004, che permette di chiudere perdite di dimensioni anche ragguardevoli, fino a 3000 l/h.

L’intervento, realizzato in 5 ore, si è dimostrato molto efficace: ha consentito di riparare perdite per un’entità complessiva di 1,5 l/s, pari all’80% della portata immessa nel distretto analizzato e al 13% dell’intera portata immessa nel comune di Introbio. Il tutto senza alcun disagio dovuto agli scavi, e con costi ridotti di circa il 70% rispetto a un intervento tradizionale.


Leggi anche

Logo Lario Reti Holding

La società ha chiuso il bilancio relativo allo scorso anno con ricavi pari a 52,4 milioni e utili per oltre 6 milioni. Gli investimenti realizzati sono stati pari a 24,1 milioni, circa pari alla metà rispetto ai tre anni precedenti, e hanno permesso di realizzare alcuni importanti interventi, come il revamping del depuratore di Lecco, lo sdoppiamento della rete fognaria di Oliveto Lario, e l’adeguamento dell’impianto di Ballabio…

Leggi tutto…

Acque collettore Valdinievole e Basso Valdarno

Avviati i lavori preliminari per la realizzazione del mega collettore che consentirà d razionalizzare il sistema di raccolta e depurazione dei reflui della Valdinievole e del Basso Valdarno. L’opera, progettata da Acque e dal costo di 40 milioni di euro, è suddivisa in 4 lotti che prevedono nel complesso la posa di 24 km di condotte in ghisa da 900 mm di diametro…

Leggi tutto…

Interventi Pistoia Publiacqua

Partiti i lavori per eliminare 8 scarichi diretti in ambiente nelle zone di Chiazzano, Nespolo e Le Querci e collettarne i reflui al Depuratore centrale. L’intervento prevede la posa di 8 chilometri di condotte, dei quali 5 a gravità e 3 in pressione, di 8 manufatti di sfioro e di 4 impianti di sollevamento. In contemporanea, verrà realizzata una nuova condotta di distribuzione idrica, che scorrerà in parallelo alla fognatura, per un valore totale di 6,5 milioni di euro…

Leggi tutto…

Acquedotto Pugliese

Il secondo lotto dell’opera, del valore di 75,2 milioni di euro, permetterà di fronteggiare eventuali periodi di siccità, garantendo più acqua alla città di Bari, all’area a nord della città e alla Capitanata, nel Nord della regione. Un intervento imponente che prevede nel complesso la posa di 63 chilometri di condotte del diametro di un metro, con diversi attraversamenti di importanti arterie stradali e ferroviarie, un nuovo serbatoio, una stazione di accumulo e 80 pozzetti…

Leggi tutto…

Acqua Latina Acqua Campania lavori Sud pontino

Dopo lo stop dovuto al ritrovamento dei reperti archeologici e, poi, all’emergenza sanitaria, le due società hanno ripreso i lavori per concludere la condotta di interconnessione della rete idrica del Sud pontino con l’Acquedotto della Campania Occidentale. Un’opera da 7 milioni, realizzata al 95% che permetterà di incrementare la portata di acqua nel Lazio meridionale del 20% e rendere il sistema idrico dell’area più resiliente…

Leggi tutto…