L’automazione di processo negli impianti di depurazione in Publiacqua Spa

 

   

Simone Caffaz – Publiacqua
Daniele Romano 
– VEGA

Publiacqua spa è l’azienda che gestisce il ciclo idrico integrato nel Medio Valdarno.

Tra i 127 impianti di depurazione di acque reflue urbane gestiti dall’azienda, 95 hanno un numero di AE inferiore a 2000, mentre i restanti 32 hanno potenzialità variabile da 2000 a 600000 AE. Quasi tutti gli impianti insistono nell’area sensibile dell’Arno e partecipano al calcolo della rimozione dell’azoto su scala di bacino.

In particolare, alcuni di essi devono, per delibera della Regione Toscana, rispettare un rendimento percentuale minimo di rimozione dell’azoto sito-specifico. Per questo motivo l’azienda, negli ultimi anni, si è attivata per realizzare sistemi di automazione dei processi efficienti ed economicamente vantaggiosi con lo scopo di incrementare l’efficienza di tali impianti.

Questo studio mostra i benefici ottenuti con l’applicazione di sistemi di automazione sviluppati internamente dall’azienda in alcuni impianti di diversa potenzialità. Tali sistemi sono basati sull’utilizzo di processi ad aerazione intermittente e di sensori di misura di ultima generazione (es. ammonio, nitrato, livello, portata, ecc.) che consentono di ottimizzare anche gli impianti di trattamento delle acque reflue urbane di piccola-media scala.

 

Scopri il programma ed iscriviti cliccando qui

 


Leggi anche

Progetto PFAS acquevenete cartografia

Avviate le verifiche per il rilevamento di eventuali residui bellici, propedeutiche agli scavi per la realizzazione del nuovo sistema acquedottistico che porterà acqua di qualità e priva di contaminanti perfluoroacrilici ai comuni di Montagnana e del basso vicentino. Una mega opera dal costo di oltre 25 milioni di euro, che vedrà la posa di 22 chilometri di condotte e di un grande serbatoio della capacità di 10.000 litri…

Leggi tutto…

CAP operaio

Presentato il bilancio consolidato 2019 da Gruppo CAP. Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano registra un anno molto positivo che gli consente di scendere in campo per fronteggiare la crisi economica supportando territorio e stakeholder…

Leggi tutto…

sede AQP

Approvato dal consiglio di amministrazione della società il bilancio relativo allo scorso esercizio. L’anno si è chiuso con un valore della produzione salito a 563,5 milioni di euro e con un utile pari a 29,5 milioni, in crescita di 7 milioni sull’anno precedente. Saliti anche gli investimenti, pari a 160 milioni, con il settore depurazione che ha assorbito la quota maggiore…

Leggi tutto…

Sono 30mila le utenze coinvolte, a uso artigianale, commerciale, agricolo e zootecnico. Con loro anche scuole, edifici comunali, ospedali, case di cura e terzo settore. Una soluzione adottata dalla utility pubblica allo scopo di dare ossigeno alle imprese permettendo loro di non pagare in acconto servizi di cui non hanno usufruito. Dal 4 maggio ripartiti 40 cantieri su 70….

Leggi tutto…

Invitalia ha pubblicato il bando nazionale Impresa SIcura che permette alle aziende di ottenere il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi e altri strumenti di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell’emergenza Covid-19…

Leggi tutto…