L’esperienza di CAP Holding nello Smart Metering su rete NB-IoT

 


 
   

Marcoandrea Muzzatti – Gruppo CAP
Davide Bassetto – APKAPPA

Gruppo CAP dal 2015 ha iniziato il percorso prima sperimentale e poi industriale verso la digitalizzazione della misura dei consumi d’utenza.

Questo percorso si inquadra in un conteso esterno caratterizzato da importanti evoluzioni normative e tecnologiche:

  • il DM 93/2017 “controlli degli strumenti di misura in servizio”;
  • il Piano Nazionale industria 4.0, oggi Impresa 4.0
  • la disponibilità di reti di connessione WAN ed i concetti l’Internet of Thing;
  • la delibera sulla qualità tecnica Arera RQTI 917/2017 che introduce un indicatore di performance M1 sulle perdite includendo, oltre alle perdite reali, anche le perdite apparenti.

Oltre a questo contesto, CAP ha elaborato un Piano di Sostenibilità che, a fianco del Piano Industriale, traccia la linea strategica e operativa del Gruppo da qui al 2033.

Il Piano di sostenibilità prevede in particolare la riduzione dei litri di acqua consumati ogni giorno dagli utenti CAP fino a traguardare l’ambizioso obiettivo dei 180 litri giorno pro capite al 2033, per un avvicinamento alla media europea.

Per fare questo, la diffusione dello Smart metering, affiancato a programmi di Gamification, è uno strumento fondamentale che darà la possibilità agli utenti di percepire come i loro comportamenti impattino sulla sostenibilità del servizio idrico.

Consapevole che l’eterogeneità dei sistemi di comunicazione è un passaggio obbligato in questo momento di sviluppo delle tecnologie, Gruppo CAP ha utilizzato a campo diverse soluzioni, ultima in ordine di disponibilità la connettività NB-IOT.

Ad oggi risultano installati più di 6.000 trasmettitori NB-IOT all’interno di programma di installazione di oltre 20.000 dispositivi che si concluderà entro dicembre 2019.

 

Scopri il programma ed iscriviti cliccando qui

 


Leggi anche

Il piano del gestore del servizio idrico prevede l’installazione di 2000 smart meter nei comuni del cremonese, a partire da Soresina, dove verranno sostituiti 400 contatori meccanici. Contemporaneamente, si provvederà all’installazione di sensori di portata sull’intera infrastruttura idrica in modo da ottimizzare il funzionamento degli impianti, ridurre le perdite e i consumi energetici…

Leggi tutto…

Il gestore del servizio idrico nei comuni dell’area della città metropolitana di Milano userà i velivoli senza pilota ultraleggeri per catturare i consumi delle utenze rilevati dagli smart meter. Il progetto, il primo del genere in Italia, prende il via questo mese da Cinisello Balsamo per poi essere esteso ad altri nove comuni …

Leggi tutto…

Le due realtà hanno siglato una partnership per collaborare nello sviluppo di iniziative e progetti nei campi dell’energia, della mobilità sostenibile e del metering. A breve la costituzione di un tavolo tecnico per avviare le prime attività. Il primo passo per un’alleanza strategica più articolata con l’obiettivo di arrivare a una grande multiutility attiva su tutto il territorio del Lago di Garda …

Leggi tutto…

Lo scorso 24 gennaio 2018, presso l’Aula Magna del Campus Bovisa del Politecnico di Milano, l’Energy e Strategy Group ha presentato al nutrito pubblico presente in sala il primo Water Management Report, relativo all’anno 2017, un’analisi sul tema della gestione dell’acqua da parte di tutti gli operatori del settore: l’Autorità di Regolazione per Energia e Reti e Ambiente, gli enti di governo d’ambito, i gestori di rete e le imprese…

Leggi tutto…

La partnership potrebbe essere siglata entro il 28 novembre. Almeno questo è l’auspicio di Stefano Donnarumma, amministratore delegato di Acea, che ha affrontato l’argomento presentando i risultati dei primi 9 mesi del gruppo. La multiutility è molto interessata al progetto che le consentirebbe di offrire nuovi servizi agli utenti e di rafforzare la gestione delle rete elettrica in bassa tensione…

Leggi tutto…