Matera: pubblicato il bando per potenziare il depuratore


È stato pubblicato sul sito del commissario straordinario per la progettazione, l’affidamento e la realizzazione dei lavori relativi alla depurazione delle acque reflue il bando per adeguare e potenziare l’impianto di depurazione di località Pantano a Matera, i cui reflui confluiscono nel torrente Gravina. Il progetto, dell’importo complessivo di 4.835.000 euro, è proposto da Regione Basilicata e finanziato dal ministero dell’Ambiente nell’ambito del Piano Sud, e ha come soggetto attuatore Acquedotto lucano. L’impianto di trattamento reflui a servizio di una parte consistente dell’abitato di Matera subirà una serie di adeguamenti funzionali del ciclo di depurazione e potrà rispondere pienamente agli standard normativi. I lavori riguarderanno sia la linea delle acque sia la linea dei fanghi e consentiranno di trattare i reflui prodotti da 34.000 abitanti equivalenti, dagli attuali 28.000. Infatti, la progettazione è stata eseguita tenendo conto anche del fatto che, a Matera, la rete delle acque piovane coincide in più punti con quella delle acque nere e che, pertanto, nei periodi di maggiori precipitazioni all’impianto di depurazione possano arrivare volumi consistenti. Pur ricadendo in un’area classificata come “non sensibile”, con il nuovo progetto l’impianto dovrà assicurare valori di emissioni molto più bassi di azoto, fosforo e solidi sospesi, non superiori ai limiti previsti per le aree cosiddette “sensibili”. Per ottenere un funzionamento ottimale dell’impianto, è stato scelto un sistema di trattamento che utilizza diffusori di ossigeno sommersi, in grado di evitare i fastidi dovuti alla diffusione di aerosol tipici delle turbine superficiali. L’intervento comporterà la sostituzione dell’impiantistica meccanica con l’introduzione di sistemi di nuova generazione, molto più efficienti dal punto di vista dei risultati ambientali e di risparmio energetico. Si tratta del primo di tre bandi di gara che consentiranno alla città di fare affidamento su opere di collettamento e depurazione che non impattano sull’ecosistema della Gravina e dei Sassi e che, in tempi brevi, superino le attuali criticità. Il termine per la presentazione delle offerte per il progetto di contrada Pantano è previsto per il prossimo 19 gennaio, mentre i lavori dovranno essere ultimati entro un anno dalla consegna del cantiere.


Leggi anche

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Sono 11 gli interventi previsti dal bando per un importo di 4,3 milioni. L’obiettivo: porre fine a diversi problemi legati sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione, in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle esigenze del territorio, sia alla sua totale mancanza in alcune aree rurali. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al prossimo 9 settembre…

Leggi tutto…

Il Comune beneventano ha avviato la procedura aperta per l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento di un tratto di collettore fognario, degli allacci degli scarichi delle utenze e per la costruzione di un impianto di depurazione in contrada Curso. Il bando, formulato secondo l’offerta economicamente più vantaggiosa, ha un valore di 2,1 milioni di euro…

Leggi tutto…