Medea: in esercizio altri 130 chilometri di rete nel Sud della Sardegna

Procede spedito lo sviluppo delle reti gas in Sardegna. Medea, società del Gruppo Italgas, ha dato il via alla messa in esercizio di altri 130 chilometri di reti native digitali al servizio di otto comuni nel Sud dell’Isola. Le nuove infrastrutture sono comprese nei bacini 26, 27, 35 e 37 attigui al bacino 38 di Cagliari, anche questo in concessione al Gruppo.

Più nello specifico, le reti sono al servizio delle cittadine di:

  • Ussana, Nuraminis, San Sperate, nel bacino 37
  • di Serrenti, Sanluri, nel bacino 27, di Barrali, nel bacino 26
  • di Masainas e Villaperuccio, nel bacino 35

Tutte le cittadine sono raggiunte dal gas naturale. Tutte le nuove reti realizzate, come per gli altri bacini in concessione, sono dotate di sensoristica integrata per il controllo da remoto. Sono inoltre predisposte al passaggio della fibra ottica.

Negli otto comuni, che contano complessivamente circa 32.000 abitanti, la società ha già realizzato circa 5.800 predisposizioni e raccolto 6.500 manifestazioni d’interesse all’allacciamento alla rete.

Le nuove reti inizialmente saranno alimentate attraverso carri cisterna, in attesa di poter installare i previsti depositi criogenici di GNL (gas naturale liquefatto), che garantiranno continuità del servizio e massima flessibilità nell’approvvigionamento del metano.

Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Italgas:

«La Sardegna si conferma il principale incubatore di una nuova generazione di infrastrutture destinata a cambiare il volto della distribuzione del gas in Italia e in Europa e a contribuire in maniera determinante alla transizione energetica. Questa rete, la più moderna del Paese, sarà in grado, in un futuro non lontano, di accogliere anche gas rinnovabili come biometano, idrogeno e metano sintetico».

Attraverso Medea, Italgas è presente in 17 dei 38 bacini in cui è divisa la Sardegna, compresi i principali capoluoghi. Sull’isola Italgas ha cominciato a operare nel 2017 attraverso l’acquisizione di diversi operatori e concessioni. I lavori per la realizzazione delle nuove reti digitali sono in stato avanzato in tutte le aree in concessione e l’intervento ha già contribuito alla creazione di oltre 600 nuovi posti di lavoro nell’indotto.
 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche

La centralità di questo combustibile nel processo di decarbonizzazione del Continente è sottolineata dall’ultimo elenco dei Progetti di interesse comune per la rete di interconnessione energetica europea. Progetti che possono accedere ai finanziamenti dell’Unione e che comprendono ben 32 opere che riguardano le infrastrutture gas. Di queste ben 6 sono italiane…

Leggi tutto…

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Comunicato stampa – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…