Medea mette in esercizio la rete gas in sette comuni dell’Oristanese

È entrato in esercizio il primo bacino della Sardegna interamente raggiunto dalla rete del gas naturale. Si tratta del Bacino 19, nella zona centro-orientale dell’isola, composto complessivamente da sette comuni

  1. Marrubiu
  2. Mogoro
  3. Palmas
  4. Arborea
  5. Santa Giusta
  6. San Nicolò D’Arcidiano
  7. Uras

In questi comuni, Medea, la società del Gruppo Italgas che si occupa della costruzione e gestione della rete gas in Sardegna, ha posato 102 chilometri di condotte “native digital, dotati di sensoristica integrata per il controllo da remoto con la predisposizione per la posa della fibra ottica. Le reti saranno inizialmente alimentate attraverso carri cisterna, in attesa di poter procedere alla realizzazione dei già previsti depositi di GNL (Gas Naturale Liquefatto) che consentiranno una maggiore flessibilità nell’approvvigionamento del metano.

Nei sette comuni, che complessivamente contano 20.000 abitanti, la società ha già raccolto circa 5.000 manifestazioni d’interesse all’allacciamento alla rete, segno delle grandi aspettative riposte da parte dei residenti di poter finalmente beneficiare dei vantaggi del gas naturale.

Il commento dell’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo

«In Sardegna stiamo realizzando una nuova generazione di infrastrutture che estenderemo progressivamente in tutte le aree in concessione al Gruppo. Così si contribuirà a colmare il gap energetico dell’isola. Siamo ormai intorno all’80% dei 1.100 chilometri di rete pianificati e un numero sempre maggiore di sardi potrà presto godere dei benefici del metano che garantisce fino al 30% di risparmi in bolletta»


Leggi anche

Con questo accordo, Snam potrà acquisire competenze tecniche dalla società britannica, tra i maggiori produttori di elettrolizzatori, fondamentali per ricavare idrogeno da fonti rinnovabili tramite elettrolisi dell’acqua, e quindi per lo sviluppo dell’idrogeno verde. L’intesa include anche l’ingresso della società italiana nel capitale azionario di ITM Power con un investimento di 33 milioni di euro….

Leggi tutto…

La Ravetti continua la sua crescita in Italia ed all’estero. Non solo la qualità dei prodotti ma anche l’affidabilità di un’azienda ne determinano il successo, ed è per questo motivo che, nonostante i ripetuti tentativi di numerose altre realtà per erodere il posizionamento di Ravetti, la crescita continua e con lei anche i progetti sempre più interessanti che l’azienda viene chiamata ad eseguire. …

Leggi tutto…

È arrivato il via libera da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato al matrimonio tra A2A e AEB (Ambiente Energia Brianza). L’operazione di integrazione industriale prevede la cessione da parte di Unareti di alcuni asset di distribuzione gas nelle province di Milano e Bergamo e dell’intera partecipazione nella società dedicata alle attività di illuminazione pubblica ad AEB e l’ingresso di A2A nel capitale sociale di AEB….

Leggi tutto…

Sono questi i temi al centro della collaborazione tra Snam e Politecnico di Milano, che avrà un focus dedicato alle potenzialità dell’idrogeno e degli altri gas verdi nella lotta ai cambiamenti climatici. La partnership interesserà anche la ricerca su mobilità sostenibile, biometano, liquefazione e Small Scale GNL, oltre che progetti di cattura, trasporto, stoccaggio e riutilizzo dell’anidride carbonica. …

Leggi tutto…

Anche i residenti di San Benigno, frazione della città piemontese, godranno a breve dei benefici del metano. Italgas ha infatti concluso la realizzazione della rete gas nella frazione, alla quale a breve saranno allacciate circa 250 utenze. Insieme alle nuove condotte, per un’estensione totale di 3 chilometri, la società ha anche provveduto a posare i cavi per ospitare la fibra ottica per gli operatori del settore che vorranno installarla….

Leggi tutto…