Medea si prepara a metanizzare Olbia

Sarà Olbia il primo grande centro della Sardegna raggiunto dal metano. A partire da settembre, infatti, Medea, la società del Gruppo Italgas attiva nella distribuzione del gas sull’isola, darà il via alle attività di sostituzione del GPL con il gas naturale nella rete cittadina. Rete che oggi serve 7.500 utenze.

Quella di Olbia sarà la più grande operazione di conversione finora realizzata in Sardegna e rappresenterà un modello operativo per analoghi interventi in altri grandi centri. Nel programma delle opere di Medea, nei prossimi anni, c’è infatti la conversione delle infrastrutture a servizio di Cagliari, Sassari, Oristano e Nuoro.

 

Una rete pronta al futuro

Il passaggio al metano consentirà ai cittadini di beneficiare dei vantaggi di una fonte di energia più economica rispetto a quella oggi utilizzata, sicura e sostenibile. Senza trascurare che la trasformazione digitale delle reti, inoltre, abiliterà in un prossimo futuro anche la distribuzione di gas rinnovabili come biometano, idrogeno verde e metano sintetico. Insomma, il primo importante passo per una decarbonizzazione dei consumi sempre più spinta.

 

Un intervento in tre fasi

L’intervento di conversione si svilupperà in tre tranche, corrispondenti alle aree territoriali nelle quali è stata suddivisa la rete cittadina: Olbia 1, Olbia 2 e Olbia 3. Ognuna di tali zone sarà servita da un proprio deposito criogenico di GNL, oggi in costruzione, che garantirà flessibilità, sicurezza e continuità degli approvvigionamenti.

Con la conversione a gas naturale delle reti la società procederà anche alla sostituzione dei vecchi contatori con nuovi smart meter. I dispositivi che saranno installati sono di ultima generazione e sono dotati di funzionalità di telelettura e telegestione, che garantiranno la lettura dei consumi in tempo reale e un servizio sempre più efficiente.

 

Un grande sforzo ingegneristico

L’arrivo del metano a Olbia rappresenta un altro appuntamento con la storia nella grande opera di metanizzazione che il Gruppo Italgas sta portando avanti in Sardegna dal 2018 – ha commentato Ruggero Bimbatti, amministratore delegato di Medea –. Uno sforzo ingegneristico, operativo e tecnologico che permetterà al primo grande centro urbano dell’isola di godere non solo dei vantaggi del metano ma anche di una rete smart, digitale e flessibile. Una infrastruttura pronta ad accogliere anche gas rinnovabili. Lavoriamo per rendere presente il futuro energetico della Sardegna e per contribuire allo sviluppo del territorio attraverso il nostro network all’avanguardia».

 


Leggi anche

Le due società hanno siglato Memorandum of Understanding che le vedrà collaborare nelle aree strategiche della distribuzione gas. L’accordo, che prevede lo scambio di conoscenze e best practice, è già operativo in tre macro ambiti: la digitalizzazione e l’innovazione delle reti, la loro resilienza sismica e i gas green….

Leggi tutto…

La società di distribuzione gas di Estra ha ottenuto un contributo di oltre un milione di euro per il progetto sperimentale TWIST. Che ha come obiettivo la realizzazione di un impianto di reverse-flow per la ricompressione del biometano dalla rete di distribuzione alla rete di trasporto. In questo modo le due infrastrutture diventeranno un sistema unico, integrato e flessibile, superando diverse criticità legate all’immissione in rete del gas sostenibile….

Leggi tutto…

Nel corso dell’ultima seduta, l’Assemblea dei Soci di Amag Reti Gas e il Consiglio di amministrazione del Gruppo Amag hanno indicato Andrea Biancato come nuovo amministratore unico di Amag Reti Gas. La nomina ha suscitato reazioni positive da parte del presidente del Gruppo Amag Claudio Perissinotto e dell’amministratore delegato Emanuele Rava….

Leggi tutto…

La multiutility ha concluso l’acquisizione del 70% del capitale sociale di Agesp Energia, società proprietaria e gestore del sistema di teleriscaldamento di Busto Arsizio e attiva anche nella vendita di energia elettrica e gas. L’operazione rientra nelle strategie di evoluzione di crescita sul territorio di Acinque, che ha in programma ambiziosi piani di sviluppo per l’azienda acquisita….

Leggi tutto…

Sarà operativo entro la fine dell’anno, a Finale Emilia (MO), l’impianto BiRemi™ per la distribuzione gas, che trasformerà la rete esistente in una nuova infrastruttura evoluta per la captazione del biometano e la sua ripartizione attraverso la rete di trasporto nazionale. Il progetto, nato dalla partnership tra AS Retigas e Pietro Fiorentini, risponde alle linee guida della delibera ARERA 404/2022/R/gas….

Leggi tutto…