Misura nella distribuzione

Autore: Enrico Armanasco,
Industry Manager Water & WasteWater in Endress+Hauser Italia

 

Il primo misuratore elettromagnetico al mondo che misura indipendentemente
dal profilo di flusso e dalla posizione di montaggio

 

Promag W 300/400/500 – per misurare senza restrizioni

I misuratori di portata Promag W 300/400/500 con l’opzione “0 x DN full bore” misurano con elevata precisione (±0,5%). Sono particolarmente adatti per l’installazione in spazi ristretti, ad esempio su skid, in quanto non hanno bisogno di tratti rettilinei in ingresso e in uscita. Promag W è in grado di gestire facilmente gli effetti delle turbolenze di flusso che si verificano a valle di ostacoli nelle tubazioni quali curve, dispositivi ad inserzione, depositi sulla parete del tubo, guarnizioni sporgenti o gradini generati da giunti con diametro interno non identico. Grazie al design senza restrizioni, non ci sono perdite di pressione.
 

Innovativa analisi del segnale di misura

Il nuovo ed innovativo concetto di misura di Promag W (0 x DN) è caratterizzato da più elettrodi di misura che rilevano la misura. Ciò genera una densità di dati di misura sostanzialmente più elevata rispetto agli apparecchi standard. Insieme alla raffinata analisi del segnale, sono possibili risultati di misura affidabili anche in caso di turbolenze.
 

Installazione flessibile senza perdita di carico

In precedenza, in caso di disturbi del flusso, si dovevano prevedere tratti rettilinei in ingresso e in uscita oppure utilizzare dispositivo con un tubo di misura a sezione ridotta. Tuttavia, spesso non sono presenti tratti di tubo rettilinei sufficientemente lunghi e le restrizioni generano perdite di carico e conseguenti maggiori consumi energetici. Con la nuova opzione “0 x DN full bore” è ora possibile combinare facilmente valori di misura affidabili, installazione flessibile e funzionamento economico.
 

Tecnologia dei trasmettitori per una perfetta integrazione di sistema

Promag W può essere combinato con diversi trasmettitori: in versione compatta (Proline 300/400) o remota (Proline 400/500) con un massimo di 4 ingressi e uscite. L’elaborazione digitale del segnale inizia nel sensore intelligente ed è la base per una misura affidabile e precisa. L’accesso completo a tutti i dati di misura, compresi i dati diagnostici acquisiti dalla Heartbeat Technology, è sempre possibile tramite la trasmissione digitale dei dati o attraverso gli ingressi e le uscite.
 


Leggi anche

calcestruzzo

La protezione delle strutture in calcestruzzo, nuove ed esistenti, è diventata negli ultimi anni una tematica di assoluta rilevanza. Le cause di degrado più frequenti, come è noto, sono chimiche, fisiche, batteriologiche o meccaniche. Come fare dunque per rendere una struttura in calcestruzzo durevole e/o estenderne la vita utile? È possibile farlo attraverso l’utilizzo della tecnologia cristallizzante e di sistemi di impermeabilizzazione innovativi, sia per gli impianti di nuova costruzione che per il risanamento e ripristino di quelli esistenti.

Guarda il replay del webinar svolto lo scorso 18 febbraio >

Leggi tutto…

Ammonta a oltre 7 milioni di euro l’investimento previsto dal gestore per potenziare le reti di Pietrasanta. Un progetto, da 2 milioni, interessa la sostituzione della rete idrica, sottodimensionata, a servizio della frazione Pollino. Un altro pacchetto di opere da 5 milioni è finalizzato al rinnovo delle condotte di adduzione e distribuzione in altre porzioni di territorio e alla costruzione della rete fognaria nelle aree che ancora ne sono prive. …

Leggi tutto…

cedimenti strutturali

Oggi, i fenomeni geologici naturali (subsidenza) o fenomeni indotti dall’attività antropica causano cedimenti strutturali che provocano ingenti danni, interruzione dei servizi di pubblica utilità. Le Utilities, infatti, spendono gran parte del loro budget alla ricerca di soluzioni per prevenire le conseguenze derivanti da tali situazioni. Attraverso i sistemi di monitoraggio satellitare è possibile adottare una manutenzione di tipo predittivo, per supportare le operazioni quotidiane di manutenzione sulle fognature e sulle condotte sotterranee rilevando le condotte a maggiore rischio.

Guarda il replay del webinar svolto lo scorso 11 febbraio >

Leggi tutto…

Un nuovo tratto di collettore fognario a servizio della frazione di Grassina, la sostituzione delle condotte idriche e fognarie in località Bigallo. È il piano per rinnovare le reti di Bagno a Ripoli sviluppato e avviato dal gestore idrico. Opere che per la parte fognaria consentiranno al comune fiorentino di uscire dalla procedura di infrazione comunitaria….

Leggi tutto…

Pubblicato sul sito di Invitalia il bando per completare la rete fognaria di Ribera e collettare i reflui a depurazione. I lavori consentiranno di far uscire la città delle arance dalla procedure di infrazione europea. La gara parte da una base d’asta di 2,9 milioni di euro, dei quali 2,7 milioni per i lavori e il resto per gli oneri di sicurezza. Per presentare le candidature c’è tempo fino al prossimo 22 aprile….

Leggi tutto…