UV-CIPP

Monza, avanguardia nella riabilitazione UV-CIPP di 2km di condotte fognarie da DN800 a DN1500

Si è concluso con successo, e nel pieno rispetto delle tempistiche, il risanamento eseguito con tecnologia UV-CIPP di uno dei più grandi collettori fognari di Monza, per una lunghezza complessiva pari a circa 2 km. I lavori hanno interessato 885 m di condotta circolare DN800, 308 m di condotta circolare DN1000 e 692 m di condotta ovoidale 1200×1800 (DN1500), poste rispettivamente all’interno dell’asse compreso tra viale Stucchi e viale delle Industrie, due delle principali arterie della città.

Grazie all’impiego della tecnologia UV-CIPP, l’intervento è stato portato avanti con un impatto minimo sul forte traffico che caratterizza quest’asse viabilistico. Le attività si sono concentrate prevalentemente al centro del viale lungo l’aiuola verde spartitraffico che separa le due carreggiate stradali, garantendo il ripristino ottimale del servizio fognario, apporti positivi sull’ambiente e l’abbattimento dei costi sociali.
 


Benassi Srl
Tel. +39 0522 920771
 

 


Leggi anche

no-dig

Stando ai dati, la percentuale di condotte deteriorate su piano nazionale è talmente alta da generare percentuali di perdite di rete così ampie che i gestori non possono più soprassedere a tale questione. A causa dell’invecchiamento, di scarsi interventi manutentivi e di vecchie tecniche costruttive, le condotte perdono la loro efficienza funzionale. A tal proposito si rende dunque inderogabile l’intervento per riabilitare vecchie condotte che altrimenti degenererebbero in rotture, collassamenti e ostruzioni delle stesse. Come intervenire dunque per contenere tali criticità? Le tecnologie no-dig sono una soluzione….

Leggi tutto…

La tecnologia no-dig sarà utilizzata dalla multiutility per completare la bonifica del tratto di rete tra le frazioni di Trasanni e Schieti di Urbino. L’intervento costituisce il terzo lotto dei lavori di potenziamento del collegamento dell’acquedotto con i comuni della Valle del Foglia. I lavori saranno completati entro metà agosto e renderanno la rete più efficiente….

Leggi tutto…

Approvato il progetto della nuova linea che unirà l’isola alla terraferma. La nuova linea collegherà le cabine primarie di Colmata, a Piombino, e di Portoferraio, nell’Elba. Avrà un’estensione di 37 chilometri, dei quali 34 posati sotto il livello del mare e 3 interrati. Gli approdi verranno realizzati con la tecnica no-dig della perforazione teleguidata (TOC). Il costo dell’infrastruttura è di 90 milioni di euro….

Leggi tutto…

hose lining

La divisione trenchless dell’impresa Benassi Srl termina con successo in Sardegna la riabilitazione con tecnologia hose lining di un’adduttrice idrica DN500 in cemento amianto, per una lunghezza complessiva oltre 6 km, all’interno della valle del Temo: impervia zona protetta da vincoli ambientali e priva di viabilità pubblica di accesso. Determinante nella scelta di intervento con tecnologie no-dig, l’orografia della valle lungo la quale si snoda il tracciato della condotta, capace di rendere difficoltose le operazioni di riparazione e praticamente impossibile la pianificazione di un intervento di manutenzione con tecniche tradizionali….

Leggi tutto…

L’intervento di relining eseguito a Campegine (Reggio Emilia) su una condotta irrigua del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale è un primato tutto italiano che apre nuove scenari sul recupero di tubazioni di diametro così grande con questa tecnologia….

Leggi tutto…