Nasce Rete Sud, l’alleanza tra i gestori dei servizi pubblici del Meridione


Dare slancio all’offerta di servizi e supporto alle aziende dei servizi pubblici del Meridione. È l’obiettivo di Rete Sud, il sodalizio tra le utility di Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia promosso da Utilitalia, la federazione che riunisce le imprese italiane dei servizi idrici, energetici e ambientali. A siglare, a Roma, il protocollo d’intesa, della durata di tre anni, che dà vita a questa alleanza, insieme a Utilitalia, le maggiori realtà dei pubblici servizi del Sud: Abbanoa, Acquedotto pugliese, Amam (Messina), Sicilia acque, Acquedotto lucano, Rete gas (Bari), Amap, Rap, Gori (Napoli), Asia (Benevento), Amiu (Puglia), Sidra (Catania). Rete Sud si configura come uno spazio di confronto e programmazione tra le imprese stesse, con lo scopo di trasferire le esperienze, le migliori pratiche e affrontare le problematiche emergenti, oltre a valorizzare il collegamento con Utilitalia e aumentare l’efficienza e la capacità gestionale. In particolare, potranno essere promosse iniziative e servizi comuni in diverse aree tematiche: dagli approvvigionamenti congiunti alla consulenza sulle normative regionali di settore e raccordo con il quadro legislativo e regolatorio nazionale, dal confronto e assistenza per gare, appalti e concorsi alla consulenza legale, economico-finanziaria e fiscale. La collaborazione toccherà anche aspetti come l’interscambio nelle attività di formazione, valutazione comune dei progetti formativi finanziati dai fondi interprofessionali, lo scambio di informazioni sulle opportunità di finanziamento offerte dai fondi Ue. Ma, ancora, le aziende si garantiranno anche supporto reciproco nella ricerca di partner per la partecipazione ai bandi di gara o per la presentazione di iniziative e progetti, nella valutazione della possibilità di accesso a strumenti finanziari del territorio, così come potranno collaborare nello sviluppo e armonizzazione dei siti internet o raccordarsi nelle campagne di comunicazione e nella creazione di una banca dati economico-finanziaria delle aziende stesse. Per raggiungere gli obiettivi, Rete Sud utilizzerà risorse e prestazioni messe a disposizione dalle utility, le loro competenze e il loro know how, con il coordinamento operativo di Utilitalia. Saranno infatti creati dei gruppi di lavoro che si occuperanno di: ambiente e sicurezza, sviluppo delle infrastrutture e accesso ai fondi comunitari, affari legali e societari, amministrazione, regolazione del servizio, gestione del personale e sviluppo di attività formative, rapporti commerciali, comunicazione, gestione efficace ed efficiente delle reti e degli impianti.


Leggi anche

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Sono 11 gli interventi previsti dal bando per un importo di 4,3 milioni. L’obiettivo: porre fine a diversi problemi legati sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione, in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle esigenze del territorio, sia alla sua totale mancanza in alcune aree rurali. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al prossimo 9 settembre…

Leggi tutto…

Il Comune beneventano ha avviato la procedura aperta per l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento di un tratto di collettore fognario, degli allacci degli scarichi delle utenze e per la costruzione di un impianto di depurazione in contrada Curso. Il bando, formulato secondo l’offerta economicamente più vantaggiosa, ha un valore di 2,1 milioni di euro…

Leggi tutto…

C’è tempo fino al prossimo 10 giugno per presentare l’offerta per il bando di gara del gestore idrico della Basilicata per l’affidamento per un periodo di 5 anni del servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti degli impianti di depurazione. Il bando riguarda 173 impianti ed è stato suddiviso in 10 lotti, ognuno dei quali accorpa depuratori geograficamente vicini …

Leggi tutto…