Nel 2019 il bando gara gas per la provincia di Ferrara


Sarà pubblicato, almeno queste sono le previsioni, nella prima metà del prossimo anno il bando per l’affidamento a un unico operatore del servizio di distribuzione del gas a Ferrara e provincia. Il Comune di Ferrara, capofila della gara, si appresta a terminare il documento con l’obiettivo di inviarlo per la valutazione finale all’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera) per metà ottobre, che poi avrà 90 giorni di tempo per presentare le sue osservazioni.
Per quanto riguarda la gara, questa riguarda il territorio della città e dei 23 comuni della sua provincia. Un totale di oltre 3000 chilometri di rete, con 182.825 punti di riconsegna attivi e 338 milioni di metri cubi distribuiti all’anno, circa un terzo nel capoluogo.
Rete attualmente gestita da cinque realtà: Edison, Inrete (Hera), A tutta rete (Cmv), 2i Rete gas e Soelia. Obiettivo del bando per il distributore unico è di efficientare la gestione in maniera da ottenere vantaggi anche per gli utenti e aumentare gli investimenti sull’infrastruttura. Secondo gli studi preliminari svolti dal Comune di Ferrara, il territorio, comunque, è già coperto in modo abbastanza omogenea da impianti abbastanza recenti, in quanto la costruzione delle dorsali risale agli anni Settanta e Ottanta, con ulteriori estensioni realizzate pochi anni fa. Il Piano di sviluppo richiesto dal bando pertanto conterrà l’entità e la copertura degli investimenti quasi esclusivamente destinati a nuove adduzioni.
La cifra base del bando, al momento riservata, secondo indiscrezioni dovrebbe aggirarsi sui 500 milioni di euro, vicina a quella stimata a inizio procedura due anni fa.


Leggi anche

Il consorzio composto con la spagnola Enagás e la belga Fluxy e capitanato dalla società italiana ha completato l’acquisizione del 66% di Desfa, l’operatore greco delle infrastrutture del gas naturale, proprietario di 1.500 km di rete in alta pressione e di un terminale di rigassificazione. Il costo dell’operazione è di 535 milioni di euro…

Leggi tutto…

Prosegue l’espansione per linee esterne della società, principale operatore della distribuzione gas, che ha sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisto dal consorzio Conscoop di partecipazioni e rami di azienda. L’operazione, del valore di 68,6 milioni di euro, comprende 19 concessioni per la distribuzione gas in altrettanti comuni di Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna…

Leggi tutto…

Approvato dal consiglio di amministrazione il Piano industriale al 2023 della multiutility del Nord della Lombardia. Gli investimenti, pari a 568 milioni, saranno concentrati nella business unit Reti, per puntare soprattutto alle prossime gare sulla distribuzione del gas. Il documento prevede ricavi intorno al mezzo miliardo alla fine del periodo …

Leggi tutto…

Annunciata a giugno, l’operazione riguarda l’acquisizione da Cpl Concordia del 60% European Gas Network, alla quale fanno capo indirettamente 37 concessioni in Sicilia, Calabria e Campania, e del 100% di Fontenergia, concessionaria della distribuzione nel Bacino 22 della regione Sardegna, e di Naturgas, attiva a San Giuseppe Vesuviano (Napoli)…

Leggi tutto…

La società del gruppo Gas Plus, quarto produttore nazionale di gas, si è aggiudicata la gara bandita dal Comune per la vendita di Rete Gas Fidenza, la municipalizzata che si occupa della distribuzione gas nella cittadina e proprietaria della rete. Gp Infrastrutture ha vinto il bando con un’offerta di 14 milioni di euro, accompagnata da un programma di espansione dell’infrastruttura …

Leggi tutto…