Nell’operazione fiumi puliti, ASP prevede un vasto programma di interventi


Un’opera attesa da anni si è finalmente conclusa, a Valmanera, dando ad oltre cento famiglie astigiane la possibilità di collegarsi alla nuova condotta fognaria costata 920.000 euro e interamente pagata dall’Asp. I lavori sono durati dieci mesi e rientrano nell’operazione “Fiumi puliti” che, da qui al 2019, vedrà la multiutility di corso Don Minzoni investire circa 13 milioni di euro sul sistema fognario e sulla rete dell’acquedotto astigiano.

La nuova fognatura di strada Valmanera è lunga tre chilometri e mezzo e le nuove tubazioni  sono state posate posate dall’impresa Coedis di Casale Monferrato. Oggi la fogna serve l’equivalente di 1.300 abitanti i cui reflui, anziché essere scaricati nel rio Valmanera, sono convogliati nella condotta fino al depuratore di strada Quaglie. “L’intervento appena concluso – sottolinea Giovanna Beccuti, vice presidente dell’Asp – porterà a un miglioramento delle condizioni ambientali del rio Valmanera e, andrà a sostituire le fosse biologiche private e due piccoli depuratori che presentavano alti costi gestionali e di manutenzione”. “I lavori, che hanno coinvolto anche abitazioni poste su rami secondari di strada Valmanera – ha continuato – consentiranno inoltre una migliore depurazione dei reflui attraverso l’impianto centralizzato di strada Quaglie”.

L’operazione “Fiumi puliti” rientra, a sua volta, in un più vasto programma di interventi che l’Asp realizzerà entro il 2030 sotto la regìa del settore Idrico Integrato, impegnato nell’ultimo decennio in un’attenta politica di messa in sicurezza e razionalizzazione del sistema fognario cittadino.

Abbiamo davanti a noi molto lavoro che attueremo in accordo con l’ATO5 e l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico” – ha affermato Beccuti – “il prossimo step dei lavori dell’Asp prevede, il risanamento fognario di via Antico Ippodromo, intervento che precederà il raddoppio della fognatura di via Delle Corse”.


Leggi anche

Dopo un decennio di stop, riprendono i lavori per il completamento dell’importante infrastruttura che permetterà di raccogliere e convogliare le acque bianche e nere tra la zona di via Leonardo Da Vinci fino al depuratore di Acqua dei Corsari. Una mega opera che doveva costituire l’asse del sistema fognario della città, il cui iter per la realizzazione è iniziato negli anni Sessanta, ma rimasta incompiuta…

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Piani di riassetto e performances RQTI: il monitoraggio reti fognarie quale strumento operativo”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Gruppo CAP sulla strada della sostenibilità: progettati i primi due cantieri green”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2021, 22-23 settembre 2021 | Piave Servizi, Treviso

Durante la sesta edizione, dedicata al tema “Il Servizio Pubblico della distribuzione in relazione ai cambiamenti”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Codognè (TV) presso la sede di Piave Servizi per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti.
Questo uno degli interventi in programma: “Scelta del materiale per la realizzazione delle condotte in pressione di collegamento nell’ambito della riconfigurazione di un sistema di collettamento fognario e depurativo”
Per saperne di più… …

Leggi tutto…

La gara indetta dal Commissario Straordinario Unico per la depurazione permetterà la raccolta dei reflui nelle aree ancora prive di rete e di collettarli al depuratore. Il bando ha una base di asta di 7,2 milioni di euro e prevede la posa di 18 chilometri di condotte in polietilene da completare in 720 giorni. L’infrastruttura consentirà alla cittadina di uscire dalla procedura di infrazione comunitaria…

Leggi tutto…