Partono i lavori per l’estensione della rete gas di Bagheria

Nuove porzioni della città di Bagheria saranno servite dal metano. Sono stati infatti consegnati i lavori per l’estensione della rete di distribuzione a servizio della cittadina della provincia di Palermo. 

Si tratta nello specifico del primo stralcio del progetto di ampliamento dell’infrastruttura approvato dall’amministrazione comunale lo scorso marzo. Un progetto che nel complesso ha un valore di 12,6 milioni di euro. I lavori del primo stralcio porteranno il metano nei quartieri di Sant’Antonio e via Lanza.

A eseguirli sarà la società cooperativa IN.CO Edile, per conto di BA.SE, la società del gruppo Conscoop (Consorzio fra Cooperative di Produzione e Lavoro) concessionaria del servizio. I lavori saranno completati in 8 mesi. Lavori che la cittadina attende da quasi 17 anni.

 

Un’opera attesa da 17 anni

Era infatti il 2005 quando il Comune dava in concessione il servizio di distribuzione gas alla Conscoop di Forlì. Successivamente la titolarità del contratto è passata a BA.SE, sempre associata al consorzio. La società nel 2006 aveva messo a punto il progetto definitivo per il completamento della rete sul territorio comunale, poi approvato dal Comune nel 2010. Nel 2012  il progetto è stato trasmesso all’ufficio del Genio Civile, che vi ha apportato i suoi rilievi. Dopo di che, l’iter si è interrotto.

Fino alla fine dello scorso anno, quando l’amministrazione ha rinnovato a BA.SE l’incarico di rivedere e aggiornare il progetto per il completamento definitivo della metanizzazione di Bagheria, tenendo conto dei rilievi del Genio Civile. La società dopo aver recepito le richieste dell’amministrazione comunale e del Genio ha ritrasmesso il tutto al Comune, che lo ha approvato a marzo. E ora finalmente la prima parte prende il via.

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale 
di Servizi a Rete per essere il primo 
a conoscere le attività

 

 


Leggi anche

Sarà ultimato entro autunno il potenziamento della rete gas di Bovegno. Il progetto messo a punto dalla società del Gruppo A2A permetterà di portare il metano nell’area artigianale del piccolo comune della Val Trompia, dove si utilizza il gasolio per generare l’energia per il riscaldamento e le attività. A occuparsi dei lavori è la ditta Co.ro.met. …

Leggi tutto…

La multiutility ha avviato un piano di sostituzione dei vecchi generatori di calore delle cabine di decompressione con innovativi generatori a condensazione ad altissimo rendimento. L’obiettivo è ottimizzare la produzione del calore necessario alla decompressione del metano, riducendo l’uso di combustibile e quindi anche le emissioni in atmosfera. Il primo intervento è stato realizzato sulla cabina di Fermignano….

Leggi tutto…

La società del Gruppo Dolomiti Energia sta portando avanti la metanizzazione di Bellamonte, frazione del comune trentino, opera che sarà conclusa per l’inizio del prossimo anno. A occuparsi dei lavori, che prevedono la posa di 13 km di condotte, tra media e alta pressione, è la ditta STE, che ha già realizzato 10 km di infrastruttura. L’investimento è di oltre 2 milioni di euro….

Leggi tutto…

Dopo due anni di lavori è stata completata la metanizzazione di San Cataldo, località marina del territorio di Lecce. In totale sono stati posati 20,3 chilometri di condotte, dei quali 9,5 in media pressione e 10,8 in bassa pressione. A beneficiare dell’opera oltre 900 utenze, tra residenze stabili e stagionali. Ora Comune e 2i Rete Gas stanno studiando nuovi interventi per raggiungere anche gli agglomerati presenti tra la città e la costa….

Leggi tutto…