Plastfast: il sistema di saldatura che ti fa sentire sicuro


Il sistema Plastfast ha applicato alla saldatura dei raccordi elettrosaldabili le metodologie certificate DVS 2207, già in uso per la saldatura ad elementi termici per contatto, ed ha introdotto nuovi parametri di raffreddamento che variano in base alla temperatura ambiente.  Più la temperatura è fredda, più il processo di saldatura è veloce.

Questa tecnologia, che si compone delle unità di controllo IPlast, dotate di nuovo software, rivoluziona i tempi di raffreddamento; specifica i tempi di collaudo; incrementa l’efficienza e la produttività nei cantieri; garantisce maggiore sicurezza della saldatura.

La tecnologia Plastfast è automatica e funziona su tutti i raccordi elettrosaldabili a marchio “Plastf”. Per mezzo delle unità di controllo I Plast 30, I Plast 60 e I Plast 105, dotate di nuovo software, è possibile ridurre i tempi di raffreddamento dei raccordi Plastfast fino al diametro di 355 mm.

Con Plastfast i tempi di collaudo sono più rapidi e sicuri.

Per maggiori informazioni visita la pagina www.plastitaliaspa.it/plastfast
https://www.plastitaliaspa.it/

 

Leggi anche

Le due realtà hanno siglato un’intesa per la cessione reciproca di infrastrutture, con l’obiettivo di rafforzarsi nei rispettivi core business. L’operazione, che sarà conclusa entro fine anno, prevede che Italgas ceda ad A2A Calore & Servizi il teleriscaldamento di Cologno Monzese (Milano). E che Unareti ceda a Italgas le attività di distribuzione gas gestite in sette comuni dell’alessandrino …

Leggi tutto…

Olt offshore

Il gestore della rete gas nazionale ha siglato un accordo con Gruppo Iren per acquisire il 49,07% del capitale sociale di Olt, la società che ha realizzato e gestisce il terminale di rigassificazione offshore Fsru, che sorge al largo della costa toscana. Con l’operazione, del valore di 350 milioni di euro, Snam assume il controllo dell’impianto, insieme a First State Investments…

Leggi tutto…

I lavori sono stati progettati dal gestore per garantire il servizio alle aree della città ancora prive. Interessano due porzioni di territorio, via Papa Giovanni XXIII, dove verranno posate circa 4000 metri di condotte, e via San Martino, dove la rete si estenderà per circa un chilometro. L’intervento, del valore di 700.000 euro, comprende anche la realizzazione di un collegamento tra la rete esistente e quella di nuova costruzione…

Leggi tutto…

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha dato il nulla osta all’acquisizione da parte di Italgas di 2.897.778 azioni cedute da cinque comuni soci di Toscana Energia. La società distribuisce il gas in una vasta area della Toscana, dove detiene 102 concessioni, gestisce oltre 8000 chilometri di rete, servendo circa 800.000 utenze. Operazione che porta la quota di capitale sociale detenuta da Italgas al 50,66%…

Leggi tutto…

Il progetto messo a punto dal gestore della distribuzione gas prevede la posa di oltre 20 chilometri di condotte a bassa pressione a servizio della località San Cataldo, nota anche come il Lido di Lecce. Le nuove opere fanno seguito alla realizzazione della dorsale e permetteranno a residenti e turisti di usufruire del gas metano, eliminando i combustibili alternativi…

Leggi tutto…