Procedono i lavori di Hera per il risanamento ambientale di Cesena

Prosegue il grande intervento di risanamento ambientale che Hera sta portando avanti a Cesena. I lavori riguardano in particolare la costruzione di un collettore fognario per collegare la rete di raccolta dei reflui a servizio dell’abitato di Pievesestina al nuovo depuratore centrale della città, che sorge in via Calcinaro.

Un importante progetto che la multiutility ha avviato nel 2016 e che prevede la costruzione di un nuovo collettore fognario della lunghezza di 7650 metri. Il collettore collegherà la frazione di Pievesestina al nuovo impianto e permetterà la dismissione del vecchio depuratore presente in quella località.

Insieme alla posa del collettore, Hera sta realizzando anche due nuove dorsali. Una di acquedotto, della lunghezza totale di 3,7 km, e una di gas, della lunghezza di circa 3,2 km, al servizio della zona industriale di Pievesestina. Opere del valore totale di oltre 8 milioni di euro: i lavori sulla condotta fognaria e parte della dorsale idrica sono finanziati da Romagna Acque, mentre parte degli interventi sulla dorsale gas dai proprietari delle aree.


Leggi anche

Il progetto, per un importo di 450 mila euro, porterà alla realizzazione della condotta a 6,5 km dalla costa. Approvata anche la procedura di gara per il potenziamento delle reti a Talsano (Ta) per 9,4 mln…

Leggi tutto…

Approvato dal Consiglio di amministrazione, il documento al 2023 destina la maggior parte delle risorse, circa 1,9 miliardi, all’estensione, ammodernamento ed evoluzione tecnologica delle reti, con una quota significativa stanziata per il rinnovo dei misuratori. A fine quinquennio previsto un margine operativo lordo di 1,25 miliardi, in aumento di 219 milioni rispetto al 2018…

Leggi tutto…

Delle risorse, parte delle quali provenienti dal ministero dell’Ambiente, che saranno investite in un arco di 5 anni, beneficeranno 105 comuni della regione per portare avanti interventi di efficientamento della rete di distribuzione, con particolare attenzione alla lotta alle perdite idriche, potenziamento delle fognature e realizzazione di depuratori …

Leggi tutto…

I lavori, durati un anno e realizzati con un investimento di 600.0000 euro, hanno permesso di migliorare le prestazioni ambientali dell’impianto, incrementando l’efficienza e le performance del comparto biologico e della linea fanghi. Adesso il gestore si appresta a bandire la gara, da oltre 300.000 euro, per la realizzazione di un impianto di potabilizzazione per rimuovere arsenico e fluoruri dall’acqua proveniente da un campo pozzi utilizzata durante i mesi estivi…

Leggi tutto…

È quanto prevede il Piano degli investimenti per il periodo 2019-2024, che comprende interventi su tutti gli ambiti del ciclo idrico e che mira a potenziare e rendere più efficiente l’infrastruttura e a contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. A sostenere lo sforzo economico del gestore idrico del Medio Valdarno un nuovo finanziamento da 40 milioni concesso dalla Bei…

Leggi tutto…