Regione Calabria: 75 milioni per migliorare il ciclo idrico

Regione Calabria sempre più attiva sul fronte acqua. Il dipartimento Ambiente e Territorio ha infatti adottato un nuovo decreto con il quale ha finanziato un programma di opere nel comparto idrico. Il programma finanzia in pratica 151 interventi per complessivi 75.381.500 di euro per migliorare il ciclo integrato delle acque, e dunque per intervenire su:

  • reti idriche
  • reti e collettori fognari
  • impianti di sollevamento e di depurazione.

 

Focus sulla raccolta e trattamento dei reflui

E proprio sul comparto depurativo-fognario si concentra la maggior parte dei lavori sostenuti con il provvedimento. Ben 94 interventi riguardano opere su reti di raccolta e sistemi di depurazione dei reflui per un valore complessivo di oltre 53,2 milioni di euro. Di questi, 8 interventi, per un valore di 3,8 milioni di euro, riguardano lavori che interessano diversi comuni della fascia tirrenica, compresa tra Tortora e Nicotera. Si tratta dei territori di Acquappesa, Belmonte Calabro, Santa Maria del Cedro, Briatico, Parghelia, Pizzo, Ricadi, Zambrone.

 

Le due ordinanze sulla depurazione

Il nuovo provvedimento segue di poco due ordinanze emanate dal governatore Roberto Occhiuto sempre in tema di depurazione. Con la prima, la numero 9/2022, sono state avviate le procedure per lo smaltimento dei fanghi giacenti negli impianti di depurazione di 12 comuni sempre della fascia costiera tirrenica. L’importo assegnato in questo caso è di 2,4 milioni di euro.

Con la seconda, la numero 10/2022, sono stati invece finanziati interventi urgenti sugli impianti di depurazione e sui sistemi di sollevamento di 32 comuni della stessa area per un importo di 3 milioni di euro.

 

Un cambio di passo

Azioni con le quali la Regione Calabria continua nella sua attività per garantire sistemi depurativo-fognari più efficienti e un mare sempre più pulito a residenti e ai tanti turisti che nei mesi estivi invadono la regione. Rispetto ai due precedenti, il decreto del dipartimento dell’Ambiente segna un cambiamento di passo in questa azione. Dallo scorso novembre sono stati diversi i provvedimenti emanati dalla Regione finalizzati soprattutto a gestire e arginare le emergenze. I nuovi fondi e i prossimi provvedimenti permettono invece ai comuni di programmare gli interventi da realizzare nei prossimi mesi per ammodernare la rete idrica e il sistema di depurazione.

Rappresentano insomma la volontà di pianificare per costruire un territorio più accogliente per gli anni che verranno, mettendo subito in cantiere le opere. Non a caso la tempistica di realizzazione sarà molto stringente, con gli enti che devono affidare i lavori, improrogabilmente, entro il prossimo 31 dicembre.

 


Leggi anche

Il progetto di Regione Lombardia CE4WE (Circular Economy For Water and Energy), recentemente concluso, che ha visto coinvolti ENI, A2A e Gruppo CAP, ha portato alla realizzazione di modelli predittivi per il monitoraggio delle acque e dei microinquinanti in esse presenti, oltre a un’innovativa tecnologia che impiega funghi per il biorisanamento delle acque reflue e dei fanghi da depurazione….

Leggi tutto…

Le acque parassite sono acque provenienti da infiltrazioni puntuali o diffuse non previste all’interno del sistema fognario, dovute a carenze strutturali o anche a interconnessione con il reticolo idrografico superficiale e con le acque sotterranee. Rappresentano un problema importante nelle reti fognarie del territorio della Città metropolitana di Milano, caratterizzato dalla presenza di una falda superficiale a tratti affiorante e di un fitto reticolo idrografico minore….

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2022, 19-20 ottobre 2022 | Centro Congressi La Fornace, Roma

Durante la settima edizione dal titolo “Transizione energetica e digitale nel servizio idrico integrato. Strumenti, progetti e soluzioni”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Roma per confrontarsi e mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo sarà uno degli interventi in programma all’interno della sessione Tutela della risorsa idrica e dell’ambiente. Per saperne di più leggi l’abstract e iscriviti ora….

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2022, 19-20 ottobre 2022 | Centro Congressi La Fornace, Roma

Durante la settima edizione dal titolo “Transizione energetica e digitale nel servizio idrico integrato. Strumenti, progetti e soluzioni”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Roma per confrontarsi e mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo sarà uno degli interventi in programma all’interno della sessione Economia circolare nel SII, depurazione ed efficienza energetica. Per saperne di più leggi l’abstract e iscriviti ora….

Leggi tutto…

La Struttura del Commissario Unico per la Depurazione ha provveduto alla consegna definitiva dei lavori di raddoppio dell’impianto di Acqua dei Corsari. L’opera, del valore di 22,2 milioni, è la maggiore delle 13 previste nel capoluogo siciliano per far uscire la città dalla procedura di infrazione comunitaria. A realizzare l’impianto da 880.000 abitanti equivalenti la Dondi Costruzioni di Rovigo, mentre Amap lo doterà di soluzioni green…

Leggi tutto…