Rse e Tcvvv insieme per un teleriscaldamento a biomasse più green


Rendere i sistemi di teleriscaldamento alimentati a biomasse sempre più green. È questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione siglato da Rse (Ricerca sistema energetico) e Società teleriscaldamento cogenerazione Valtellina – Valchiavenna – Valcamonica (Tcvvv), specializzata nella realizzazione e gestione di sistemi di teleriscaldamento alimentati a biomasse legnose, con tre sistemi gestiti, a Tirano, Sondalo e Santa Caterina Valfurva, tutti comuni in provincia di Sondrio.
Obiettivo dell’accordo è sperimentare sul campo e validare una tecnologia innovativa di trattamento dei fumi di combustione di biomasse messa a punto da Rse. Il sistema concepito da Rse integra in un’unica struttura sia l’abbattimento del particolato di combustione mediante filtri a manica sia la riduzione degli NOx mediante un processo catalitico. Il risultato è una soluzione compatta che, oltre agli enormi benefici ambientali, garantisce un importante risparmio di spazio e di costi d’investimento.
Un impianto pilota per testare la nuova tecnologia è stato avviato presso la centrale di teleriscaldamento di Tcvvv di Tirano e, sulla base dei risultati della sperimentazione, verrà valutata la possibilità di modificare un filtro a manica installato su una linea della centrale.
L’industrializzazione del sistema di abbattimento integrato particolato/NOx metterà a disposizione una nuova soluzione per evitare le emissioni di inquinanti in atmosfera della quale non potranno beneficiare solo gli operatori del teleriscaldamento, ma tutte le realtà del settore trattamento fumi.


Leggi anche

Completata e collaudata la rete di distribuzione del calore a servizio del borgo che sorge sulle colline metallifere senesi. Ad alimentarla un pozzo geotermico di Enel Green Power che garantisce una potenza di 5 MW termici sufficiente a fornire calore alle 400 utenze del centro storico. Realizzata con un investimento di 5,6 milioni di euro, l’infrastruttura è gestita da Geo Energy Service

Leggi tutto…

La società veneta, specializzata nella produzione di energia da biomasse, ha acquistato da Engie il sistema di teleriscaldamento a servizio di Sellero, Novelle e Cedegolo, in provincia di Brescia. Il sistema è costituito da una centrale di cogenerazione alimentata con legno vergine da filiera corta e da una rete che si estende per 21 chilometri…

Leggi tutto…

La Scuola Orsolina28 è un luogo dedicato alla danza e alla gioia e libertà che la danza trasmette. Tutto è organizzato per vivere un’esperienza di condivisione a contatto con la natura: il Glamping interno alla tenuta è un’“accomodation” dotato di tende geodetiche permanenti con tutti i comfort. Ogni tenda ha a disposizione un bagno con wc, lavabo, doccia, acqua calda e sistema di riscaldamento….

Leggi tutto…

Grazie all’accordo tra le due società, dal 2021 il 30% dell’energia termica che alimenta la rete a servizio nel comune della provincia di Milano proverrà dall’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di BEA a Desio. Lo sviluppo del servizio prevede un investimento congiunto di 5 milioni di euro e comporta la realizzazione di un’interconnessione di circa 1 km dalla rete di BEA alla centrale ENGIE. Garantirà un ulteriore abbattimento delle emissioni inquinanti del 30%…

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…