Servizi ancora più inclusivi, efficaci e smart per Gruppo CAP grazie all’APP Pedius

L’acqua di Gruppo CAP è sempre più digitale e inclusiva.

Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano ha implementato una delle tecnologie italiane più innovative per il processo di digitalizzazione dei sistemi informativi. Si tratta di Pedius, l’app dedicata alle persone sorde, nata per facilitare l’utilizzo di servizi online quali, nel caso specifico di CAP:

  • assistenza clienti
  • autolettura della bolletta
  • inserimento dei dati anagrafici per la bolletta digitale
  • servizio di adesione fondo perdite occulte

Grazie alla funzionalità text to speech per gli utenti e speech to text per gli operatori, l’app scaricabile gratuitamente su mobile trasforma la chat in una comunicazione vocale e viceversa. Pedius è infatti un sistema smart che permette alle persone non udenti di trasformare in maniera semplice e immediata una chat in una telefonata, ovvero un testo scritto in una chiamata vocale. Ciò consente un dialogo rapido, efficace, universale con l’assistenza clienti. Grazie a dispositivi automatici IVR (interactive voice response), è possibile anche inserire i dati anagrafici direttamente sul sito di CAP.
 

Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP

La tecnologia dovrebbe servire a semplificare la vita delle persone, rendendo più facile per tutti accedere a ogni tipo di servizio. Ecco perché abbiamo voluto associare Pedius al nostro sito. Un’iniziativa che si inserisce nella strategia di innovazione e digitalizzazione che stiamo sviluppando da tempo, e che negli ultimi mesi stiamo via via potenziando grazie a tecnologie come le bacheche interattive Laserwall, posizionate nei condomìni del territorio per dialogare direttamente con i cittadini. È questa la strada tracciata dal nostro Piano di Sostenibilità e, oggi, anche dal PNRR, che tra i suoi importantissimi obiettivi ha messo a tema anche l’inclusività”.

Per adottare un servizio come Pedius, CAP ha formato 38 operatori attraverso un programma incentrato non solo sulle funzionalità e metodiche per la corretta applicazione della tecnologia, ma anche sul tema della gestione della diversità e dell’inclusione. Un punto di partenza indispensabile per gestire con la massima professionalità tutti gli utenti sul territorio.

Pedius, infatti, rappresenta lo step di una strategia che guarda a una gestione dell’acqua sempre più digitale, trasparente e inclusiva. Solo un mese fa la water utility lombarda ha lanciato uno dei servizi più smart sul territorio. Ha condiviso infatti su oltre 1.600 bacheche interattive Laserwall presenti nei condomìni della Città metropolitana di Milano, tutte le informazioni sull’ambiente e la sostenibilità del servizio idrico integrato, a partire dall’etichetta dell’acqua che esce dal rubinetto di casa.

Parallelamente, per il cittadino che vuole conoscere tutte le caratteristiche dell’acqua di casa, CAP ha messo a disposizione un altro servizio tanto utile quanto prezioso. Parliamo dell’analisi dell’acqua a domicilio. Grazie a questo servizio è possibile:

  1. monitorare fino a 40 parametri differenti
  2. analizzare durezza, odore, colore, cloro residuo, residuo secco a 180°, PH e conducibilità

 


Leggi anche

Nel controllo delle perdite d’acqua è strategico comprendere le ragioni delle perdite e i fattori che le influenzano, nonché applicare tecniche e procedure efficienti ed efficaci per combatterle. DEYAP, impresa municipale di approvvigionamento idrico e fognario di Patrasso, la terza città più grande della Grecia, per far fronte all’alto livello di perdite nella rete gestita, si è posta l’obiettivo di sviluppare un sistema permanente di controllo delle perdite secondo la metodologia dell’International Water Association (IWA). Questo incontro racconta come è stato eseguito il progetto che ha portato all’implementazione di tale sistema….

Leggi tutto…

L’appuntamento di riferimento per il Settore Idrico, giunge alla sua sesta edizione. Organizzato da Terranova in collaborazione con Istituzioni, Utility e imprese, l’iniziativa si rivolge alla Filiera Idrica e rende protagonista l’acqua, per finalizzare strategie sostenibili rivolte a preservarne la sua natura….

Leggi tutto…

Gruppo CAP ha lanciato una open innovation challenge per individuare le proposte più innovative ed efficaci contro le infiltrazioni nella rete fognaria. L’iniziativa si rivolge a startup, università, istituti di ricerca e ricercatori di tutto il mondo e si avvale della piattaforma di crowdsourcing Open Innovability® di Enel. I migliori verranno sviluppati nei laboratori e impianti di Gruppo CAP…

Leggi tutto…

rifiuti

Il ciclo di webinar progettato da Utiliteam approfondirà i temi più caldi nelle agende dei settori idrico e rifiuti. Con la convinzione che la compliance alla regolazione sia un’occasione da cogliere dalle aziende soggette alla potestà ARERA, gli interventi che si susseguiranno offriranno punti di attenzione sulla visione di business e sulla strategia delle società operanti nel comparto ambiente….

Leggi tutto…

Le installazioni di sensori e dispositivi intelligenti si stanno sviluppando all’interno di moltissimi impianti: sono gli elementi costitutivi di base di qualsiasi iniziativa di Industrial Internet of Things (IIoT). L’applicazione IoT in ambito industriale può essere un modo utile per monitorare le apparecchiature di processo e i macchinari preservando salute e sicurezza non solo dei sistemi, ma anche delle persone e dell’ambiente circostante…

Leggi tutto…