Siete alla ricerca di una modalità Smart per gestire la vostra rete Idrica?

È l’unico misuratore d’acqua sul mercato a essere certificato MID con rapporto R1000 in Classe 2 e R500 in Classe 1, garantendo un livello di precisione compatibile con la misurazione affidabile del consumo d’acqua a basse portate.

Il contatore Intelis wSource di Itron offre le seguenti caratteristiche: 

  • Compatibile con tutte le condizioni di installazione (compresi gli ambienti difficili)
  • Connettività ibrida, simultanea AMI (LoRa, Sigfox, OMS) e AMR (wM-Bus)
  • Interoperabilità completa e utilizzo di standard aperti
  • Set di allarmi e dati avanzati 
  • Durata della batteria fino a 22 anni

 

DESIGN ECOSOSTENIBILE

Per assicurare la corretta progettazione del nuovo Smart meter Intelis, è stato condotto uno studio di valutazione sull’intero ciclo di vita.

Ne consegue che l’Intelis wSource può essere facilmente riciclato a fine vita, poiché può essere smontato in componenti separati (batterie, circuiti stampati, ottone) aventi ciascuno i propri processi di riciclo.

 

Fate un altro passo avanti verso l’innovazione e l’affidabilità, garantite un’accuratezza ottimale nella misurazione dei consumi idrici e nella fatturazione ai vostri clienti.
 

 

 
 
 


Leggi anche

La tutela della risorsa idrica è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di transizione ecologica per uno sviluppo sempre più sostenibile del territorio. Per questo motivo, il piano di intervento “Sustainable water management” per la riduzione delle perdite idriche nei sistemi acquedottistici delle Province di Padova e Vicenza, presentato dal Consiglio di Bacino ATO Bacchiglione e attuato dalla Rete di Gestori “Acqua in Rete Bacchiglione” (composta da Viacqua, acquevenete, AcegasApsAmga) si è aggiudicato un finanziamento dell’importo complessivo di 33milioni di euro nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”….

Leggi tutto…

Questo webinar esplorerà le misure adottate per proteggere il patrimonio culturale conservato nella Biblioteca Nazionale e nei complessi religiosi e museali di Santa Croce, a Firenze, dall’impatto dei cambiamenti climatici….

Leggi tutto…

Sono due i progetti presentati dal gestore idrico di 76 comuni tra le province di Napoli e Salerno al bando del Piano e ammessi ai finanziamenti. Il primo riguarda il potenziamento dell’impianto di Nocera Superiore, che riceverà 10 milioni di euro. Il secondo, finanziato con 8 milioni, riguarda invece la realizzazione di un polo integrato di valorizzazione energetica e riduzione dei fanghi presso il depuratore di Scafati…

Leggi tutto…

Nonostante gli aumenti di materie prime e di energia, il gestore idrico del lato veronese del Garda conferma il programma di interventi previsto nel Piano degli Interventi che si concluderà proprio nel 2023. 28 milioni sono destinati al potenziamento dei sistemi fognari, circa 5 alla depurazione e oltre 7,6 a rendere più efficienti le reti idriche. Tra le grandi opere che l’azienda sta realizzando il Collettore del Garda, fondamentale per la salvaguardia del Lago …

Leggi tutto…

È stato fissato al prossimo 24 febbraio il termine per partecipare alla gara per la realizzazione della nuova infrastruttura che garantirà sicurezza nell’approvvigionamento di acqua potabile a 130.000 abitanti di 50 comuni situati nella Valle Orco, Eporediese, Canavese e Calusiese. Un’opera da 254 milioni di euro, che prevede la posa di circa 140 chilometri di condotte e la costruzione di un nuovo impianto di potabilizzazione…

Leggi tutto…