SMART WATER nella città del futuro

ATO+MM

Clicca qui per gli atti del Convegno 

 

Relly Baron – WaTech Center Mekorot

Alberto Biancardi – AEEGSI

Manthos Bimpas – Commissione Europea, ICCS Athens

Francisco Cubillo – Canal de Isabel II°, Madrid

Andreu Fargas Marques – Consorci Aigues Tarragona

Stephen Galea S. John – WSC

Anders Lynggaard-Jensen – Aarhus, Danish Hydraulic Institute

 

programma convegno smart waters

Leggi anche

Lo sviluppo sostenibile è un tema centrale nel dibattito internazionale legato ai cambiamenti climatici che permea tutti gli ambiti, non solamente quelli istituzionali, politici e sociali ma anche (e soprattutto) quello economico. NUPI Industrie Italiane è da tempo orientata alla sostenibilità e improntata all’adozione di scelte sempre volte alla riduzione dell’impatto ambientale provocato dalle proprie attività. Un importante passo in avanti, in questo percorso, lo ha realizzato nel 2018 con l’implementazione di uno strumento dedicato alla creazione delle Dichiarazioni Ambientali di Prodotto (EPD) relative alle proprie produzioni….

Leggi tutto…

Sono due i progetti presentati dal gestore idrico di 76 comuni tra le province di Napoli e Salerno al bando del Piano e ammessi ai finanziamenti. Il primo riguarda il potenziamento dell’impianto di Nocera Superiore, che riceverà 10 milioni di euro. Il secondo, finanziato con 8 milioni, riguarda invece la realizzazione di un polo integrato di valorizzazione energetica e riduzione dei fanghi presso il depuratore di Scafati…

Leggi tutto…

Completata l’operazione con la quale la società di Italgas attiva nella distribuzione in Sardegna ha acquisito il 49% del capitale sociale di Energie Rete Gas, a sua volta controllata da Gruppo Energetica e attiva nel trasporto gas. L’operazione è stata realizzata attraverso la cessione da parte di Medea dei suoi asset di trasporto gas nell’isola a Energie Rete Gas della quale in cambio ha acquisito una quota di partecipazione…

Leggi tutto…

Nonostante gli aumenti di materie prime e di energia, il gestore idrico del lato veronese del Garda conferma il programma di interventi previsto nel Piano degli Interventi che si concluderà proprio nel 2023. 28 milioni sono destinati al potenziamento dei sistemi fognari, circa 5 alla depurazione e oltre 7,6 a rendere più efficienti le reti idriche. Tra le grandi opere che l’azienda sta realizzando il Collettore del Garda, fondamentale per la salvaguardia del Lago …

Leggi tutto…

È stato fissato al prossimo 24 febbraio il termine per partecipare alla gara per la realizzazione della nuova infrastruttura che garantirà sicurezza nell’approvvigionamento di acqua potabile a 130.000 abitanti di 50 comuni situati nella Valle Orco, Eporediese, Canavese e Calusiese. Un’opera da 254 milioni di euro, che prevede la posa di circa 140 chilometri di condotte e la costruzione di un nuovo impianto di potabilizzazione…

Leggi tutto…