SMAT organizza il Convegno “I driver dello sviluppo”


I due giorni di Convegno si svolgeranno in sedi differenti. La prima giornata dei lavori avrà luogo presso l’Impianto S. Garberoglio a Torino e sarà dedicata alle tematiche della governance, della regolazione e dello sviluppo del Servizio Idrico Integrato con orizzonte 2030. La seconda giornata invece si svolgerà presso il Centro Ricerche SMAT e sarà focalizzata sui progetti sviluppati da gestori, enti accademici ed industriali, nonché i risultati raggiunti nell’ambito della ricerca applicata.
In questa occasione, verrà consegnato il Premio Smat Water Award 2018, istituito da SMAT per promuovere l’ingegno, la creatività e l’innovazione tecnologica nel campo del servizio idrico integrato.
“Resilienza dei sistemi idrici e cambiamenti climatici”, “Sistemi innovativi per la telelettura dei contatori”, “Sistemi innovativi per la ricerca delle perdite di rete” e “Sistemi innovativi per il monitoraggio di reti ed impianti” questi i temi della 1° Edizione. Il premio consiste in una borsa di studio del valore di € 20.000 e la possibilità di utilizzare, per un anno, una postazione attrezzata presso il Centro Ricerche SMAT di Torino.

I criteri e le modalità di partecipazione sono disponibili sul sito aziendale https://www.smatorino.it/water-award-2018/


Leggi anche

Cinque i comuni coinvolti nel programma di lotta alle perdite idriche avviato dal gestore idrico sardo: Olbia, Tempio Pausania, Arzachena, La Maddalena e Santa Teresa. Comuni che contano nel complesso circa 300 km di rete con un livello di perdite che supera il 61% nei quali verrà implementato il cosiddetto modello Oliena, una buona pratica che, attraverso l’ingegnerizzazione della rete e la diagnosi dei malfunzionamenti, porta a interventi risolutivi mirati …

Leggi tutto…

Milano, 22 novembre 2018
Milano ha i numeri per diventare il Centro Europeo dei Canali storici.
Questo primo convegno lo dimostrerà con la rassegna dei Navigli, Canali e Rogge realizzati da Milano dopo il Mille e prima del Cinquecento considerati dagli storici il più antico patrimonio di canali d’Europa….

Leggi tutto…

L’Autorità ha dato il via libera ai finanziamenti per interventi urgenti sul sistema idrico della Campania. La quota maggiore dei fondi, circa 78 milioni, è destinata al napoletano, dove saranno utilizzati dal gestore Abc per la messa in sicurezza dell’Acquedotto del Serino, la ricostruzione di 2 nuovi serbatoi a Napoli e il rivestimento di quelli esistenti. La quota restante, 7 milioni, va al Cilento…

Leggi tutto…

I risultati al 30 settembre tracciano un andamento molto positivo per il gruppo, con i ricavi consolidati oltre i 2,8 miliardi di euro, in crescita dell’8% rispetto allo stesso periodo del 2017, e il margine operativo lordo su del 13,5% e pari a 706 milioni. Impennata anche dell’utile netto, +32,4%, pari a 236 milioni di euro, e degli investimenti +43,1%, che ammontano a 286 milioni di euro…

Leggi tutto…

L’annuncio da parte di Stefano Donnarumma, AD della multiutility romana. Il progetto, ora in fase istruttoria, prevede la costruzione di una nuova condotta che affiancherà quella esistente che, partendo dalle sorgenti Peschiera e Capore, in provincia di Rieti, attraverso 130 km di tubazioni garantisce l’80% idrico di Roma. La posa della prima pietra nel 2020 per un’opera il cui costo è stimato tra i 300 e i 400 milioni di euro…

Leggi tutto…