Snam e Microsoft insieme per le reti energetiche del futuro

Migliorare lo sviluppo e la gestione delle reti energetiche attraverso l’Internet of Thinks (IoT). Punta a questo obiettivo la collaborazione siglata tra Snam, gestore della rete gas nazionale, e il colosso dell’informatica Microsoft. Al centro del Protocollo d’intesa, siglato dal CEO dell’azienda americana, Satya Nadella, e dall’amministratore delegato di Snam, Marco Alverà, lo sviluppo di soluzioni innovative basate su cloud e Intelligenza Artificiale (IA) che consentano una gestione sempre più evoluta delle infrastrutture.

Le società collaboreranno infatti su alcuni driver chiave d’innovazione e trasformazione digitale, quali cloud, artificial intelligence e nuovi paradigmi di Internet of Things, progettando nuove soluzioni smart e “trasformative” per il settore delle reti energetiche. Innovazioni che consentiranno anche di generare impatti positivi per i territori e le comunità, abilitando nuovi possibili servizi legati all’economia circolare, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza.

Le nuove soluzioni faranno leva sulla piattaforma cloud Microsoft Azure, sui servizi e gli strumenti per l’Internet of Things, tra i quali Aure IoT Central, e per la gestione sicura dei dispositivi come Azure Sphere, sulla piattaforma dati e per l’intelligenza artificiale di Microsoft e sul visore olografico HoloLens.

«La trasformazione digitale di Snam è un elemento chiave della nostra strategia e del progetto Snamtec, nel quale investiremo 850 milioni di euro entro il 2022 per gettare le basi dell’azienda energetica del futuro, più digitale, sostenibile e vicina alle comunità nelle quali opera – ha spiegato Alverà -. Grazie anche alle partnership con operatori importanti come Microsoft puntiamo a cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per guidare la transizione energetica, rendendo la nostra rete sempre più intelligente, anche attraverso l’utilizzo di Cloud, intelligenza artificiale e machine learning al servizio di nuove generazioni di sensori per ottimizzare il monitoraggio e la gestione delle infrastrutture».

 


Leggi anche

Obiettivo della collaborazione è di aumentare la sostenibilità e la resilienza delle infrastrutture energetiche. Le due realtà porteranno avanti ricerche e progetti che attraverso l’uso di tecnologie innovative, quali l’Intelligenza Artificiale, sensori e IoT consentano di elaborare strategie ancor più efficienti di previsione e gestione delle situazioni di criticità ambientale…

Leggi tutto…

La ricerca delle perdite idriche, la loro conoscenza e la riduzione delle stesse è uno dei principali obiettivi di un gestore del servizio idrico. Un elemento fondamentale è il monitoraggio delle reti nelle sue varie componenti. Oggi sono molto diffusi i contatori elettronici che tengono sotto controllo i consumi dell’utente, ci sono sistemi per il monitoraggio dei distretti, delle adduzioni e per fare il bilancio idrico di una determinata area. …

Leggi tutto…

Mercoledì 20 gennaio, durante la live demo di 30 minuti organizzata in collaborazione con Servizi a Rete, gli esperti VEGA mostreranno come utilizzare i nuovi sensori radar per ottimizzare il funzionamento e la manutenzione degli impianti di trattamento acque reflue. Il risultato? Dati di misura precisi e un perfetto controllo delle diverse fasi di processo.

Leggi tutto…

Sulla piattaforma verrà caricata l’intera base informativa delle reti e impianti fognari e saranno implementate interfacce 3D che renderanno la gestione delle infrastrutture sempre più smart. Tutto il processo verrà realizzato con l’impiego di tecnologie di ultima generazione, come laser scanner 3D, il GNSS, la geo-radiolocalizzazione e navigazione terrestre. …

Leggi tutto…

In base al nuovo accordo, la società che gestisce la rete di trasmissione fornirà 675 dispositivi ai reparti dell’Arma coinvolti nel monitoraggio delle infrastrutture elettriche strategiche. Tra le azioni per la tutela del sistema elettrico è prevista la sistematica geolocalizzazione delle stazioni di Terna, la comunicazione in tempo reale tra Terna e le unità dei Carabinieri e la trasmissione di immagini dei siti sorvegliati….

Leggi tutto…