Società Impianti Metano ampia la rete gas di Tortona

Sarà potenziata la rete di distribuzione del gas a servizio sia del centro storico sia nelle frazioni di Tortona. È questo l’impegno assunto da Società Impianti Metano (SIM) con l’amministrazione del comune in provincia di Alessandria. Accordo al quale il gestore darà seguito con una serie di interventi che interesseranno diverse zone del territorio ancora non raggiunte dal servizio. I primi lavori, già avviati, riguardano la zona industriale di Tortona. Qui la società sta posando circa 650 metri di tubazioni che consentiranno di portare il metano alle aziende presenti.

Ma quello dell’azienda è un piano molto articolato. Tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo partiranno altri due interventi, questa volta a favore delle utenze domestiche:

  1. Il primo interesserà la zona collinare, dove verrà realizzata una porzione di rete dell’estensione di 1,4 chilometri per raggiungere utenze non ancora servite
  2. Il secondo interesserà invece la frazione Rivalta Scrivia, con circa 800 metri di nuovi impianti: anche in questo caso la costruzione dell’infrastruttura consentirà a numerose famiglie di godere dei benefici del metano.

Altro punto importante dell’accordo riguarda la ripartizione dei costi degli interventi, che saranno interamente a carico di Società Impianti Metano.

Molto soddisfatta l’amministrazione comunale per il programma di opere messo in campo dalla società. «Si tratta di un intervento molto importante – ha dichiarato il vicesindaco di Tortona, Fabio Morreale –. Un piano di lavori che risponde a una richiesta più volte espressa dai residenti e dalle aziende che si trovano in queste aree e assolve a un impegno che l’amministrazione si era presa sin dall’insediamento».

«Gli interventi consentiranno di estendere la rete del gas dove non era mai arrivata prima, a vantaggio di numerose famiglie ed attività economiche che non potevano usufruirne».

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche

La multiutility ha avviato un piano di sostituzione dei vecchi generatori di calore delle cabine di decompressione con innovativi generatori a condensazione ad altissimo rendimento. L’obiettivo è ottimizzare la produzione del calore necessario alla decompressione del metano, riducendo l’uso di combustibile e quindi anche le emissioni in atmosfera. Il primo intervento è stato realizzato sulla cabina di Fermignano….

Leggi tutto…

La società del Gruppo Dolomiti Energia sta portando avanti la metanizzazione di Bellamonte, frazione del comune trentino, opera che sarà conclusa per l’inizio del prossimo anno. A occuparsi dei lavori, che prevedono la posa di 13 km di condotte, tra media e alta pressione, è la ditta STE, che ha già realizzato 10 km di infrastruttura. L’investimento è di oltre 2 milioni di euro….

Leggi tutto…

Dopo due anni di lavori è stata completata la metanizzazione di San Cataldo, località marina del territorio di Lecce. In totale sono stati posati 20,3 chilometri di condotte, dei quali 9,5 in media pressione e 10,8 in bassa pressione. A beneficiare dell’opera oltre 900 utenze, tra residenze stabili e stagionali. Ora Comune e 2i Rete Gas stanno studiando nuovi interventi per raggiungere anche gli agglomerati presenti tra la città e la costa….

Leggi tutto…