Soluzioni IIOT alla ricerca della Smart Water: il caso Cogeide

 

 
 
   

Davide Duregon – Endress + Hauser

“Innovare” è un termine che esprime un cambiamento verso il nuovo, mutando lo stato delle cose: nell’automazione di processo ciò significa assecondare un processo evolutivo che siamo ormai pronti a riconoscere nell’avvento della quarta rivoluzione industriale, o Industria 4.0. Questa rivoluzione offre all’industria di processo molteplici opportunità di risparmio e miglioramento, grazie alla digitalizzazione e al collegamento in rete di tutti i processi operativi. Il trasferimento completo e trasparente dei dati tra i processi di produzione e quelli di gestione aziendale, con il controllo centralizzato di dati e informazioni nel cloud della società, consente di disporre sempre delle informazioni, ovunque e in qualunque momento. Questi principi, riconducibili alla industrial internet of things, costituiscono la base del case study. Il risultato è un pacchetto grazie al quale poter misurare i più importanti parametri analitici, quali pH e conducibilità, così come quantitativi, la portata, collettare i dati di diagnostica e trasferirli a un hub centrale attraverso un edge device. In affiancamento è stata sviluppata una app apposita per questo tipo di soluzioni.

 

Scopri il programma ed iscriviti cliccando qui

 


Leggi anche

Saranno completati entro quest’anno i lavori per portare la rete in fibra ottica in modalità FTTH in oltre 70.000 unità immobiliari della città lombarda. A velocizzare le opere, portate avanti da Open Fiber con un investimento di 16 milioni di euro, la collaborazione con A2A Smart City che, ponendosi come gestore unificato delle infrastrutture fisiche per le telecomunicazioni, ne favorisce un utilizzo coordinato e ottimizzato…

Leggi tutto…

La società di Enel e Cassa depositi e prestiti ha scelto Nokia come partner per la fornitura dei servizi Gigabit nei clusters C e D e per spianare la strada ai futuri sviluppi e alle opportunità offerte dalle tecnologie banda ultra-larga. Le soluzioni della società finlandese consentono infatti di offrire connessioni fino a 10 Gigabit al secondo e nel futuro fino a 40 Gbps…

Leggi tutto…

Conclusi con 5 mesi di anticipo sul programma i lavori per dotare il capoluogo siciliano di un’infrastruttura a banda ultralarga. L’opera, realizzata con un investimento di 90 milioni di euro, ha visto la posa di oltre 2.800 chilometri di fibra ottica in modalità FTTH, garantendo a ben 224.000 unità immobiliari una velocità di connessione di 1 Gigabit al secondo …

Leggi tutto…

La società partecipata da Enel e Cassa depositi e presiti Spa si aggiudica anche il terzo bando per la progettazione, realizzazione e gestione in modalità wholesale della rete pubblica nelle aree a fallimento di mercato. Bando che in questo caso riguarda le aree bianche di Puglia, Calabria e Sardegna dove l’infrastruttura sarà costruita con un finanziamento pubblico di 103 milioni di euro…

Leggi tutto…

È pronta la graduatoria dei progetti che saranno finanziati dal bando Lumen, promosso dalla Regione per ammodernare e rendere più efficiente l’illuminazione pubblica. Accedono ai finanziamenti, per 36 milioni di euro, 28 progetti che coinvolgono ben 125 comuni, e che attraverso l’adozione di soluzioni all’avanguardia potranno anche offrire nuovi servizi in ottica smart city …

Leggi tutto…