Stefano Donnarumma Terna

Stefano Donnarumma e Valentina Bosetti scelti alla guida di Terna

Cambio al vertice di Terna. L’assemblea dei soci ha nominato Stefano Donnarumma come nuovo amministratore delegato e Valentina Bosetti nel ruolo di presidente. Donnarumma, che si è dimesso da Acea, dove occupava lo stesso ruolo, è stato anche nominato direttore generale della società che gestisce la rete elettrica nazionale. Donnarumma e Bosetti succedono nelle loro cariche, rispettivamente, a Luigi Ferraris e Catia Bastioli

L’assemblea ha anche approvato l’ampliamento del numero dei membri del consiglio di amministrazione, passati così da 9 a 13. Proposta avanzata dall’azionista di maggioranza della società, Cdp Reti.

Insieme a Bosetti e Donnarumma fanno parte del nuovo consiglio di amministrazione, in carica per il prossimo triennio: Alessandra Faella, Yunpeng He, indicato da State Grid Corporation of China, socio cinese di Cdp Reti, Valentina Canalini, Ernesto Carbone, Giuseppe Ferri, Antonella Baldino e Fabio Corsico, in rappresentanza di Cdp; Marco Giorgino, Gabriella Porcelli, Paola Giannotti e Jean-Michel Aubertin, in rappresentanza dei soci di minoranza.

«Mi preme innanzitutto sottolineare che è stato per me un onore guidare Terna in questi tre anni – ha dichiarato l’ex AD Ferraris, nel congedarsi dalla società -.  Un triennio caratterizzato da una trasformazione epocale del settore energetico in Italia, in Europa e nel mondo, verso la completa decarbonizzazione e il pieno utilizzo delle fonti rinnovabili. In questo contesto, Terna esercita un ruolo centrale come abilitatore della transizione energetica in atto».

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Bastioli, all’addio dopo due mandati. «Terna è un asset strategico fondamentale per il Paese e per gli investitori, che grazie al lavoro fatto fin qui è pronta a dare un contributo rilevante in questo momento senza precedenti per la storia del nostro Paese e dell’umanità – ha detto la ex presidente -. La società è stata lungimirante nel cogliere da subito la sfida della evoluzione e crescita di resilienza della rete e delle infrastrutture energetiche nel contesto dinamico della transizione globale, per essere un driver del cambiamento nel sistema elettrico ed energetico del nostro Paese e dell’Europa».


Leggi anche

La posa del tratto finale del collettore a servizio di Moriago e Sernaglia della Battaglia sarà effettuata con la tecnica del microtunnelling, scelta sia per ridurre al minimo l’impatto delle opere sia perché permetterà di evitare la costruzione di stazioni di sollevamento. L’intervento che partirà il prossimo mese, prevede l’installazione di 800 m di condotte con un investimento di quasi 2 milioni di euro….

Leggi tutto…

Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, ha spento il forno del termovalorizzatore. L’impianto, costruito negli anni ’80, verrà demolito per procedere alla realizzazione della Biopiattaforma, innovativo impianto green carbon neutral. I lavori inizieranno ad aprile. Presente alla cerimonia l’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo e Riccardo Pase, presidente Commissione Ambiente della Regione…

Leggi tutto…

La società ha acquisito la rete a servizio della cittadina alle porte di Milano, portando a 15 le infrastrutture di teleriscaldamento gestite in Italia. La rete di Corsico si estende per 6 chilometri ed è alimentata da una centrale a metano e fornisce calore al quartiere Burgo e ad alcuni stabili del centro. ENGIE ne ha previsto la sua estensione, per sfruttarne tutto il potenziale di distribuzione del calore….

Leggi tutto…

La multiutility ha approvato il piano industriale 2021-2024, che ha nella sostenibilità e nel miglioramento e nell’evoluzione dei servizi i suoi focus. Tra i principali target l’incremento della generazione di energia rinnovabile, l’ulteriore sviluppo del teleriscaldamento a Verona e Vicenza, la digitalizzazione delle reti gas ed elettriche. Senza dimenticare lo sviluppo dei servizi ambientali in un’ottica di energia circolare….

Leggi tutto…

Le due utility idriche del Sud hanno siglato un’intesa per collaborare nella formazione del personale. In base all’accordo, AQP Water Academy, il centro di eccellenza di formazione di Acquedotto Pugliese, organizzerà ed erogherà corsi e moduli formativi per i tecnici di Acquedotto Lucano. Una partnership che, grazie al trasferimento e alla condivisione delle migliori pratiche, favorirà la crescita qualitativa delle aziende e del servizio erogato….

Leggi tutto…