Tea Acque avvia i lavori per una nuova adduttrice nel mantovano

Si apprestano a prendere il via i lavori di Tea Acque per la costruzione dell’adduttrice che garantirà l’approvvigionamento di acqua potabile di qualità ai comuni di Commessaggio e Sabbioneta, in provincia di Mantova. Un’opera strategica per il territorio, e tra i principali obiettivi del Piano d’Ambito dell’ATO di Mantova, per garantire il servizio a comunità ancora prive di acquedotto.

L’opera costituisce un prolungamento dell’adduttrice di Campitello di Marcaria e collegherà lo schema acquedottistico di Mantova con l’area del Viadanese, interessando anche il Comune di Gazzuolo.

Il piano dell’opera, presentato da Piero Falsina, amministratore delegato di Tea Acque, la società del Gruppo Tea che gestisce il servizio idrico nella provincia di Mantova, prevede la posa di 8 chilometri di condotte, costituite da tubazioni in ghisa sferoidale del diametro di 30 centimetri, per un investimento complessivo di 2 milioni di euro.

Il punto di partenza della nuova linea sarà a Campitello di Marcaria e lo stacco avverrà dall’adduttrice idrica San Michele-Campitello. Il nuovo acquedotto, una volta attraversata la strada provinciale 56, seguirà un percorso parallelo alla “Sabbionetana” attraversando i terreni agricoli adiacenti alla provinciale e il fiume Oglio per arrivare a Gazzuolo dove l’adduttrice consentirà una diramazione alla torre piezometrica per poi proseguire lungo i terreni agricoli fino a Commessaggio. Questo primo lotto prenderà il via nel corso del mese di maggio per concludersi entro la fine di quest’anno. Dal prossimo anno prenderanno il via i lavori del secondo lotto che interesseranno il territorio di Commessaggio dove, per ottimizzare i costi e limitare la manomissione dei terreni e disagi alla viabilità, a fianco all’adduttrice verrà posata anche la rete di distribuzione, in modo da andare a servire le abitazioni e le attività commerciali che si affacciano sul percorso dell’acquedotto.


Leggi anche

L’assemblea dei soci dell’azienda che gestisce il servizio idrico nei comuni della provincia di Grosseto e in 27 di quella di Siena ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione. La carica di presidente è andata a Renai, mentre nel ruolo di amministratore delegato è stato confermato Piero Ferrari. Intanto la società è in attesa dell’ok di Arera per il prolungamento della convenzione di affidamento del servizio dal 2026 al 2031…

Leggi tutto…

Stefano Donnarumma, AD della multiutility capitolina, e Federico Testa, presidente dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, hanno siglato il protocollo d’intesa che dà il via alla collaborazione tra le due realtà. Obiettivo della partnership lo sviluppo di progetti sostenibili nel settore idrico e nei servizi ambientali, per i quali Enea fornirà know how e soluzioni innovative che Acea metterà in campo …

Leggi tutto…

Aggiudicato all’impresa cagliaritana InCo il maxi appalto per l’efficientamento delle reti di distribuzione a servizio dei comuni di Sorso, Sennori, Valledoria, Santa Maria Coghinas, Tergu e Viddalba. L’opera del valore di 3,6 milioni di euro prevede la sostituzione di oltre 15 chilometri delle vecchie condotte di distribuzione, ormai ammalorate, e il rifacimento degli allacci d’utenza…

Leggi tutto…

La multiutility di Mantova lo scorso anno ha registrato la miglior performance di sempre, con il valore della produzione schizzato a 276,4 milioni di euro e utili per 17,5 milioni, come attestato dal bilancio 2018, appena approvato dall’assemblea dei soci. Presentato anche il nuovo Piano industriale 2019-2023 con investimenti previsti per 250 milioni di euro, con un particolare impegno sulla sostenibilità e sulla digitalizzazione delle infrastrutture …

Leggi tutto…

Siglato dal Comune di Roma, Regione Lazio e dalla multiutility capitolina il disciplinare che rinnova fino al 2031 ad Acea Ato 2 la concessione della gestione dell’infrastruttura, che garantisce l’approvvigionamento della Capitale. Un passaggio propedeutico alla realizzazione della seconda linea dell’acquedotto, indispensabile per mettere Roma e diversi comuni della regione al riparo dalle crisi idriche …

Leggi tutto…