Terna Academy, il nuovo hub di ricerca e formazione del gestore della rete elettrica

È nata Terna Academy, il nuovo hub di ricerca e formazione del gestore della rete elettrica nazionale. L’iniziativa è stata pensata per sviluppare le competenze delle persone e dell’ecosistema del Gruppo in coerenza con gli obiettivi previsti dall’aggiornamento del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”. Obiettivo dell’Academy è infatti rafforzare e promuovere nuove conoscenze attraverso un’offerta culturale e formativa innovativa, capace di supportare la realizzazione della transizione energetica. Un percorso che per essere realmente efficace richiede prima di tutto una transizione culturale per sviluppare competenze distintive per il raggiungimento degli sfidanti obiettivi di sostenibilità.

 

Un’evoluzione culturale

Non a caso l’istituzione del nuovo hub rientra nel piano di evoluzione culturale NexTerna. La finalità è quella di proporre una nuova modalità di lavoro attraverso il coinvolgimento attivo e consapevole delle persone. Un nuovo impegno che punta ad evolvere anche l’offerta formativa, ora focalizzata principalmente su contenuti tecnici, promuovendo progetti di innovazione, potenziamento e aggiornamento di competenze.

«L’Academy è frutto di un processo di cambiamento culturale e sociale, iniziato due anni fa, che continua a evolvere per rispondere alle necessità professionali e personali dei nostri colleghi», ha specificato Valentina Bosetti, presidente di Terna. «L’importante area di formazione dedicata alla sostenibilità vuole supportare e rendere ancora più incisive le nostre azioni, rivolte non solo alla tutela dell’ambiente, ma anche allo sviluppo di pratiche sostenibili dal punto di vista sociale ed economico».

 

Il comitato scientifico

A garantire il massimo rigore scientifico dell’approccio formativo, l’autorevolezza dei contenuti e la cooperazione interdisciplinare dell’Academy un Comitato scientifico di alto profilo. Ne fanno parte oltre alla presidente Bosetti e all’amministratore delegato Stefano Donnarumma, tre importanti figure del mondo accademico:

  • il prof. Francesco Profumo del Politecnico di Torino
  • il prof. Maurizio Delfanti, amministratore delegato di Rse (Ricerca Sistema Energetico)
  • il prof. Gustavo Piga dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

A completarlo tre manager di Terna

  • Emilia Rio, direttrice People organization and change
  • Massimiliano Garri, direttore Innovation & market solutions
  • Massimiliano Paolucci, direttore Relazioni esterne, affari istituzionali e sostenibilità.

La governance dell’Academy prevede anche Expert Leads a guida della progettazione, oltre a strutture e specialisti della formazione interni all’azienda.

 

Le tre grandi aree dell’offerta formativa

L’offerta formativa dell’Academy è stata organizzata in tre aree tematiche strategiche:

  1. Transizione energetica
  2. Sostenibilità
  3. New ways of working.

In particolare, nell’ambito della Transizione energetica, l’Academy propone una formazione specifica, professionale e tecnico-specialistica, sulle nuove tendenze tecnologiche e di mercato, per rafforzare l’azione di Terna nel suo ruolo di regista della transizione.

Per la Sostenibilità l’offerta prevede una formazione alla sostenibilità ambientale, di business e sociale, e alla gestione della qualità. All’interno di questa macro-area, è contenuta anche l’offerta Compliance e HSE, che mira a sviluppare e promuovere l’eccellenza nella sicurezza. Con New ways of working viene promossa la formazione alle nuove modalità di lavoro e di apprendimento, alle competenze manageriali e comportamentali per la performance e il benessere lavorativo. Un’azione necessaria a supportare l’evoluzione culturale del gruppo.

 

 


Leggi anche

Realizzato nella centrale di Torino Nord, il sistema permette di dare impulso allo sviluppo delle rinnovabili e offrire servizi di sostegno alla stabilità della rete elettrica nazionale. Si tratta del primo sistema realizzato dal Gruppo dopo l’assegnazione da parte di Terna del 30% della capacità del Nord Italia di Fast Reserve…

Leggi tutto…

La gamma Ermatic® é una soluzione completa e modulare di dispositivi in ghisa sferoidale per la copertura di un’ampia gamma di reti sotterranee: Reti fognarie: pozzetti d’ispezione, camerette di dissabbiatura e pozzetti a cisterna, ecc.; Telecomunicazioni: pozzetti di infilaggio e derivazione, ecc. ; Energia elettrica: posa di segnali, segnalazione, cameretta per trasformatore, scatola di derivazione, ecc. I suoi vantaggi principali sono: modularità, durabilità, impermeabilità alle infiltrazioni (acque di scorrimento), stabilità, grande apertura per il passaggio di macchinari di grandi dimensioni….

Leggi tutto…

AqA – nata il primo aprile del 2021 dalla fusione di Tea Acque e AqA Mantova, è il nuovo gestore del servizio idrico integrato di oltre 300mila abitanti in 40 comuni della provincia di Mantova. Una società giovane, con radici solide, che vede nel 2022 la realizzazione di numerosi progetti nati negli scorsi anni, con la vocazione, fortissima, all’efficienza ambientale e all’efficienza operativa….

Leggi tutto…

Fondamentale momento di confronto e di ascolto con gli stakeholder, le consultazioni permetteranno a tutti gli interessati di esprimere le proprie osservazioni sul documento che orienterà l’azione dell’Autorità nei prossimi 4 anni. Tutela ed empowerment del consumatore, transizione energetica giusta e digitalizzazione i temi al centro del nuovo Quadro …

Leggi tutto…

COPA-DATA Italia presenta le funzionalità software studiate per l’automazione, il controllo e la supervisione di impianti per la produzione e la distribuzione dell’energia, oltre all’integrazione con le smart grid. In questo webinar, relatori altamente specializzati racconteranno perché zenon è il software ideale per la vostra sala di controllo e per gestire le infrastrutture delle smart city del futuro….

Leggi tutto…