Terna inaugura l’Innovation Hub di Milano

Salgono a tre gli Innovation Hub di Terna. Dopo quelli di Torino e di Napoli, la società ha inaugurato il suo terzo laboratorio dedicato allo sviluppo di strumenti e competenze per una gestione della rete elettrica sempre più intelligente. Il nuovo Innovation Hub sorge a Pero, nei pressi di Milano, e focalizzerà la sua attività nel campo Analytics & Energy Systems, concentrandosi sulla messa a punto di soluzioni smart per la gestione dell’infrastruttura attraverso l’elaborazione e l’interpretazione di dati e lo sviluppo di algoritmi e strumenti avanzati di simulazione e previsione. Si articolerà in due distinti laboratori: uno dedicato all’Energy tech, per abilitare i progetti di innovazione del system operator e condurre sperimentazioni, e uno focalizzato sugli Advanced analytics, per interagire con startup e aziende innovative in un ambiente appositamente realizzato.

Terna in linea con i programmi nazionali: 700 milioni di euro per innovazione e digitalizzazione

Il progetto si inserisce pienamente dunque nel programma di innovazione e digitalizzazione a livello nazionale nel quale Terna investirà circa 700 milioni di euro nei prossimi 5 anni. Piano che ha come obiettivo lo sviluppo di idee innovative focalizzate sulle nuove tendenze tecnologiche rilevanti per l’azienda, grazie alla creazione di gruppi di lavoro composti da soggetti differenti per provenienza e competenze. I progetti che verranno avviati favoriranno la diffusione della cultura dell’innovazione, la creazione di future professionalità di eccellenza e lo sviluppo di soluzioni industriali che possano avere implementazione su più larga scala.

Il legame tra Terna e il territorio

«Siamo orgogliosi di proseguire in questo percorso di innovazione che si propone di creare sinergie tra le persone e le professionalità di Terna e le eccellenze del territorio – ha dichiarato l’amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris -. L’Innovation Hub di Milano, inoltre, è la conferma della centralità di questo territorio nella strategia della società. La Lombardia è la prima regione per investimenti Terna nel Nord Italia con 516 milioni di euro pianificati nei prossimi 5 anni e, proprio a Milano, si è conclusa recentemente la fase più significativa dell’opera di ammodernamento della rete a 220 kV della città con la sostituzione di 47 km di vecchi cavi in olio fluido risalenti agli anni Cinquanta con nuovi cavi più efficienti e sostenibili».


Leggi anche

Procede la riqualificazione del sistema di illuminazione pubblica della città portato avanti dalla società del Gruppo Hera. Nel corso di quest’anno sono stati sostituiti 810 punti luce con nuove lampade a LED ed entro fine dicembre il numero di impianti efficientati toccherà le 1300 unità. Il piano, sostenuto da un investimento del Comune da 4 milioni di euro, garantirà una riduzione dei consumi energetici del 50%….

Leggi tutto…

Si tratta di uno degli investimenti più ingenti per il nostro Paese quello predisposto dal gestore della rete elettrica di trasmissione per realizzare il collegamento Chiaramonte Gulfi – Ciminna. L’elettrodotto in doppia terna a 380 kV lungo 172 km, consentirà di superare la sezione critica fra l’area orientale e l’area occidentale dell’isola e di sfruttare con maggior sicurezza l’energia generata da fonti rinnovabili….

Leggi tutto…

È arrivato il via libera da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato al matrimonio tra A2A e AEB (Ambiente Energia Brianza). L’operazione di integrazione industriale prevede la cessione da parte di Unareti di alcuni asset di distribuzione gas nelle province di Milano e Bergamo e dell’intera partecipazione nella società dedicata alle attività di illuminazione pubblica ad AEB e l’ingresso di A2A nel capitale sociale di AEB….

Leggi tutto…

Lunga 19 chilometri e interamente sottomarina e interrata, la nuova linea elettrica tra Capri e la terraferma connette l’isola alla rete nazionale, con risparmi per la collettività e il sistema elettrico pari a circa 20 milioni di euro l’anno e una riduzione di 130.000 tonnellate annue di CO2. Il progetto ha visto anche la costruzione di una nuova stazione elettrica all’avanguardia, integrata nel paesaggio, che sarà il cuore dell’infrastruttura…

Leggi tutto…

In linea con la sua strategia incentrata su innovazione e sviluppo sostenibile, la multiutility fa ora parte dell’Alleanza per l’Economia Circolare, organizzazione nata nel 2017 che riunisce 17 realtà del made in Italy impegnate su questo tema. Il Gruppo è presente nel Position Paper 2020 dell’Alleanza con l’esperienza di Hera Luce, che ha messo a punto un sistema di misurazione della circolarità per l’illuminazione pubblica…

Leggi tutto…