Terna inaugura l’Innovation Hub di Milano

Salgono a tre gli Innovation Hub di Terna. Dopo quelli di Torino e di Napoli, la società ha inaugurato il suo terzo laboratorio dedicato allo sviluppo di strumenti e competenze per una gestione della rete elettrica sempre più intelligente. Il nuovo Innovation Hub sorge a Pero, nei pressi di Milano, e focalizzerà la sua attività nel campo Analytics & Energy Systems, concentrandosi sulla messa a punto di soluzioni smart per la gestione dell’infrastruttura attraverso l’elaborazione e l’interpretazione di dati e lo sviluppo di algoritmi e strumenti avanzati di simulazione e previsione. Si articolerà in due distinti laboratori: uno dedicato all’Energy tech, per abilitare i progetti di innovazione del system operator e condurre sperimentazioni, e uno focalizzato sugli Advanced analytics, per interagire con startup e aziende innovative in un ambiente appositamente realizzato.

Terna in linea con i programmi nazionali: 700 milioni di euro per innovazione e digitalizzazione

Il progetto si inserisce pienamente dunque nel programma di innovazione e digitalizzazione a livello nazionale nel quale Terna investirà circa 700 milioni di euro nei prossimi 5 anni. Piano che ha come obiettivo lo sviluppo di idee innovative focalizzate sulle nuove tendenze tecnologiche rilevanti per l’azienda, grazie alla creazione di gruppi di lavoro composti da soggetti differenti per provenienza e competenze. I progetti che verranno avviati favoriranno la diffusione della cultura dell’innovazione, la creazione di future professionalità di eccellenza e lo sviluppo di soluzioni industriali che possano avere implementazione su più larga scala.

Il legame tra Terna e il territorio

«Siamo orgogliosi di proseguire in questo percorso di innovazione che si propone di creare sinergie tra le persone e le professionalità di Terna e le eccellenze del territorio – ha dichiarato l’amministratore delegato di Terna, Luigi Ferraris -. L’Innovation Hub di Milano, inoltre, è la conferma della centralità di questo territorio nella strategia della società. La Lombardia è la prima regione per investimenti Terna nel Nord Italia con 516 milioni di euro pianificati nei prossimi 5 anni e, proprio a Milano, si è conclusa recentemente la fase più significativa dell’opera di ammodernamento della rete a 220 kV della città con la sostituzione di 47 km di vecchi cavi in olio fluido risalenti agli anni Cinquanta con nuovi cavi più efficienti e sostenibili».


Leggi anche

In ragione dell’emergena Covid-19, l’Autorità di regolazione energia reti e ambiente (Arera) proroga i termini delle scadenza per richiedere il rinnovo dei bonus sociali nazionali (elettricità, acqua, gas) concessi ai cittadini economicamente svantaggiati. La scadenza è rimandata al 30 giugno 2020, salvo eventuali ulteriori misure regolamentari legate all’emergenza in corso….

Leggi tutto…

La multiutility ha rivisto al rialzo i suoi target di decarbonizzazione, puntando a ridurre del 46% le emissioni di CO2 per kWh prodotto entro il 2030. A questo si aggiungono i nuovi obiettivi di emissioni indirette: azzerate entro il 2024 quelle legate all’utilizzo di energia e combustibili acquistati e ridotte del 20% entro il 2030 quelle per spostamenti, viaggi e altre attività. I nuovi obiettivi sono stati validati dalla Science Based Targets initiative…

Leggi tutto…

Storico risultato per la multiutility che ha chiuso il bilancio 2019 con il fatturato che ha raggiunto il suo livello record di 1,15 miliardi di euro, segnando una crescita del 32% rispetto all’anno precedente. In crescita anche il margine operativo lordo, arrivato a 98 milioni e l’utile netto, salito a 29 milioni. Aumentati anche il personale di 89 unità che portano il totale dei dipendenti a 1.447 …

Leggi tutto…

Il consiglio di amministrazione ha dato l’ok al nuovo documento che presenta un livello di investimenti record per il gruppo. Il Piano conferma il focus sullo sviluppo sostenibile della rete di trasmissione nazionale e delle interconnessioni con l’estero per un sistema elettrico sempre più sostenibile, resiliente e sicuro. Oltre 4 miliardi sono destinati allo sviluppo dell’infrastruttura e 2 alle attività di rinnovo ed efficienza, con ben 900 milioni per la digitalizzazione…

Leggi tutto…

Data la situazione di emergenza generata dalla diffusione del Coronavirus in Italia, ARERA blocca i distacchi per morosità per elettricità, gas e acqua. Fino a 1 miliardo per attuali e futuri interventi per consumatori, differite anche le più vicine scadenze previste dalla regolazione …

Leggi tutto…