Toscana Energia completa la metanizzazione di Montelupo Fiorentino

Anche gli abitanti di Pulica, frazione del comune di Montelupo Fiorentino, in provincia di Firenze, possono ora beneficiare del servizio di distribuzione gas.

Toscana Energia, la società che gestisce la distribuzione gas in 90 comuni toscani, ha messo in servizio la nuova rete, la cui realizzazione è stata conclusa alla fine dello scorso anno. Realizzata con un investimento di 600.000 euro, l’infrastruttura si sviluppa in totale per 3,6 chilometri, è costituita da condotte in polietilene e consentirà di beneficiare del servizio gas a oltre 150 utenze.

Il valore sociale dell’opera

«Il progetto di portare il metano a Pulica era in cantiere da anni e grazie alla disponibilità e alla convergenza di intenti con il soggetto gestore siamo riusciti a realizzarlo. Un investimento come quello sostenuto non è certo banale – ha commentato il sindaco di Montelupo Fiorentino Paolo Masetti, intervenendo nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’impianto -. E persegue l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di colore che vivono nelle zone più periferiche del nostro territorio».

L’impegno di Toscana Energia

Anche l’amministratore delegato di Toscana Energia, Eduardo Di Benedetto ha sottolineato il valore sociale dell’opera, che si aggiunge a quello ambientale. «È grazie a interventi come questi che si favorisce la residenza anche nelle frazioni più piccole – ha infatti dichiarato Di Benedetto -. Sono operazioni sostenute da un forte piano di investimenti, attraverso il quale Toscana Energia contribuisce a migliorare la qualità di vita dei cittadini toscani estendendo sul territorio la possibilità di usufruire del gas metano quale fonte di energia economica e a basso impatto ambientale».


Leggi anche

Lo sfruttamento del biogas e del biometano, la promozione della mobilità sostenibile alimentata a gas, lo sviluppo dell’idrogeno, sono alcuni dei temi al centro dell’accordo di collaborazione siglato a Roma tra il nostro gestore della rete di trasporto e l’azienda energetica della Repubblica dell’Azerbaigian, entrambe già socie nel progetto Tap …

Leggi tutto…

Il primo seminario tecnico svoltosi a Sofia venerdì 21 febbraio 2020 ha segnato l’inizio della terza fase del progetto KEP dedicato al trasferimento di conoscenze tecnico-regolatorie nel settore energia ai Paesi dell’area balcanica…

Leggi tutto…

I consigli di amministrazione dei due gruppi hanno approvato il progetto di partnership industriale tra le due multiutility. Progetto che prevede la cessione da parte di Unareti di alcuni asset di distribuzione gas nelle province di Milano e Bergamo e dell’intera partecipazione nella società dedicata alle attività di illuminazione pubblica ad Ambiente energia Brianza (Aeb). Al termine dell’aggregazione, A2A entrerà nel capitale sociale di Aeb con una quota del 33,5%…

Leggi tutto…

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea il bando per la concessione del servizio nel capoluogo lucano e in 59 comuni della sua provincia. L’infrastruttura da gestire si estende per 929 chilometri e serve quasi 60.000 utenze. Il valore del contratto è di 105.399.684 euro (Iva esclusa) e il termine per la presentazione delle offerte scade il prossimo 30 giugno. Spostata al 31 marzo, invece la scadenza per la gara sull’Atem Napoli 1…

Leggi tutto…

Annunciato lo scorso ottobre, è diventato realtà lo scambio di infrastrutture tra i due gruppi, funzionale al rafforzamento dei rispettivi core business. Con questa operazione Italgas ha ceduto ad A2A Calore & Servizi il teleriscaldamento di Cologno Monzese (Milano), ottenendo da Unareti le attività di distribuzione gas nei sette comuni piemontesi che fanno parte dell’Atem 4 Alessandria…

Leggi tutto…