Toscana Energia dà il via alla metanizzazione delle frazioni di Massa Marittima

Sono partiti i lavori di metanizzazione delle frazioni di Prata e Niccioleta del comune di Massa Marittima. La nuova rete, secondo il progetto di Toscana Energia, si estenderà in totale per 7780 metri, sarà realizzata con tubazioni in PE e sarà gestita a media pressione per 7.500 metri e a bassa pressione per i restanti 280.

La condotta partirà da località Pian dei Mucini andando a collegarsi con la rete esistente a Prata per mezzo di un gruppo di riduzione. Inoltre, sarà realizzata la tubazione per il progetto di metanizzazione della località Niccioleta. Alla fine dei lavori, una volta pronta la nuova condotta, l’attuale rete a Gpl con gas sarà trasformata a metano: operazione questa che secondo il programma dei lavori, verrà realizzata la prossima estate.

«Portare il metano a Prata e Niccioleta era uno degli obiettivi del nostro programma – ha dichiarato il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini -. Obiettivo reso possibile grazie alla collaborazione tra Comune e Toscana Energia. Un intervento atteso dai cittadini che potranno avere a disposizione una fonte di energia più economica rispetto al Gpl che potrà essere abbandonato con piccoli interventi. Un altro aspetto importante è che saremo in grado di portare il metano anche al Villaggio Turistico di Pian dei Mucini, una delle più importanti realtà turistiche del nostro territorio».


Leggi anche

Questo il nuovo nome della realtà nella quale sono confluite le attività di distribuzione acqua e gas del gruppo Acsm Agam, dopo la fusione tra Acsm Agam reti gas acqua e Lario Reti Gas. La società gestisce oltre 2650 chilometri di rete nelle province di Varese, Como, Monza, Lecco e Treviso e più di 1700 chilometri di infrastrutture idriche in 37 comuni nelle province di Varese e Como…

Leggi tutto…

Assegnata a Italgas la gara per la distribuzione gas nell’Atem Valle d’Aosta, che comprende 74 comuni e circa 20.000 punti di riconsegna. La società ha superato le concorrenti Megareti ed Energie des Alpes grazie a un’offerta che prevede il raddoppio della rete, attualmente di 350 km, e del numero delle utenze e diversi interventi di innovazione tecnologica su tutta l’infrastruttura…

Leggi tutto…

Avviata a fine luglio, la partnership tra i due gruppi è stata perfezionata a fine 2019. Frutto dell’operazione, insieme al riassetto delle attività di distribuzione gas delle due realtà, la nascita di EstEnergy, che si occuperà della vendita di gas ed elettricità in Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia e con oltre un milione di clienti rappresenta il maggior operatore energy del Nord Est …

Leggi tutto…

Con la firma del contratto di servizio giunge a conclusione definitiva l’iter per la prima gara per la concessione del servizio fatta con il metodo degli Atem. Servizio che interessa 49 comuni della prima e seconda cintura del capoluogo piemontese per 12 anni, che Italgas si era aggiudicato lo scorso aprile con un’offerta di 200 milioni e un programma di investimenti che prevede, tra l’altro, il rinnovo di 180 km di rete e la posa di altri 150 km di nuove condotte…

Leggi tutto…

Il Tar della Lombardia ha annullato la gara aggiudicata a Unareti, società del gruppo A2A, per la concessione per 12 anni del servizio di distribuzione del gas a Milano e in sei comuni della sua provincia. Il Tribunale amministrativo regionale ha dunque accolto il ricorso di 2i Rete Gas, come aveva già accolto quello di A2A proprio contro 2i Rete gas: da rifare dunque la mega gara del valore di 1,3 miliardi di euro e la prima, tra le poche, che erano state assegnate …

Leggi tutto…