Logo Lario Reti Holding

Un 2019 di grandi risultati per Lario Reti Holding

Numeri positivi per Lario Reti Holding nel 2019. L’Assemblea degli azionisti della società, che gestisce il servizio idrico nella provincia di Lecco, ha approvato il bilancio relativo allo scorso anno. Bilancio chiuso con ricavi pari a 52,4 milioni di euro, costituiti prevalentemente dalla tariffa, e un utile netto di 6,1 milioni. Cifra quest’ultima che risente in modo positivo dell’apporto dei dividendi erogati dalla partecipazione detenuta in Acsm-Agam, la multiutility lombarda, che ha fruttato ben 3,3 milioni di euro. Questi proventi saranno distribuiti ai soci, mentre gli utili provenienti dalla gestione del servizio idrico integrato saranno destinati a nuovi investimenti su reti e impianti. Per quanto riguarda quelli realizzati nel 2019, la cifra si è attestata sui 24,1 milioni di euro, in netta crescita sull’anno precedente, quando erano stati pari a 18,2 milioni di euro. Questa cifra da sola totalizza quasi la metà degli investimenti realizzati dal 2016 al 2018, ovvero i primi tre anni nei quali la società ha gestito il servizio su tutti i comuni della provincia.

Tra i principali interventi effettuati c’è il completamento del revamping del depuratore di Lecco, che ha consentito l’ottenimento, all’inizio di quest’anno, dell’Autorizzazione provvisoria allo scarico. Inoltre, nel 2019 Lario Reti Holding ha concluso lo sdoppiamento della rete fognaria a servizio di Oliveto Lario, intervento propedeutico al collettamento dei reflui dell’intera riviera al depuratore di Valmadrera Rio Torto. Infine, ha proceduto all’adeguamento dell’impianto di depurazione di Ballabio, con la riapertura della seconda linea di trattamento acque.

Ma il 2019 si segnala anche per alcune importanti operazioni societarie portate avanti dall’azienda. In particolare, il percorso di integrazione delle società patrimoniali che a diverso titolo hanno gestito il servizio idrico integrato nella provincia di Lecco. L’azienda ha avviato il processo di fusione per integrazione di Valbe, la società che gestisce le attività di collettamento e depurazione dei reflui in 21 comuni tra le province di Come e Lecco; Asil, gestore idrico attivo in 34 comuni delle province di Como e Lecco; e infine, il ramo idrico di Ausm, la municipalizzata del comune di Calolziocorte. In attesa di completare tale percorso Lario Reti Holding, con appositi contratti, si è fatta carico delle infrastrutture di proprietà delle altre società. In contemporanea, sono state avviate le procedure per la presa in carico dalla società Hidrogest del servizio acquedotto del comune di Monte Marenzo, ultimo tassello mancante nella gestione operativa del servizio provinciale.

«Gli ottimi risultati ottenuti nel corso del 2019 ci consentiranno di affrontare al meglio le sfide del particolare periodo che stiamo vivendo; sfide che saranno numerose e impegnative anche per i Comuni e i cittadini del nostro territorio – commenta Antonio Rusconi, presidente del Comitato di indirizzo e controllo di Lario Reti Holding –. Per consentire a tutti di affrontare questo particolare periodo abbiamo chiesto a Lario Reti Holding di elaborare una proposta per destinare nuove risorse economiche alla creazione di un bonus per utenti del Servizio Idrico Integrato e Comuni della Provincia di Lecco».


Leggi anche

Interventi Pistoia Publiacqua

Partiti i lavori per eliminare 8 scarichi diretti in ambiente nelle zone di Chiazzano, Nespolo e Le Querci e collettarne i reflui al Depuratore centrale. L’intervento prevede la posa di 8 chilometri di condotte, dei quali 5 a gravità e 3 in pressione, di 8 manufatti di sfioro e di 4 impianti di sollevamento. In contemporanea, verrà realizzata una nuova condotta di distribuzione idrica, che scorrerà in parallelo alla fognatura, per un valore totale di 6,5 milioni di euro…

Leggi tutto…

VEGA ha ampliato il portafoglio di sensori radar con una nuova serie di strumenti. I sensori basati sulla tecnologia a 80 GHz sono idonei all’impiego in applicazioni in cui il prezzo è un fattore determinante per la scelta della strumentazione, come ad es. nel settore del trattamento delle acque e delle acque reflue. Grazie alla focalizzazione precisa del segnale, forniscono valori di misura affidabili indipendentemente dagli influssi esterni….

Leggi tutto…

investimenti

Gli investimenti in infrastrutture crescono del 13% rispetto al 2018, EBITDA a quota 109 milioni. Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano registra un anno da record che gli ha consentito di scendere in campo per fronteggiare la crisi economica supportando territorio e stakeholder. Sensibilità, Resilienza e Innovazione i punti cardine grazie ai quali l’azienda realizzerà una vera e propria rivoluzione green nel territorio puntando su economia circolare, innovazione, ricerca scientifica e digitalizzazione…

Leggi tutto…

Fognatura Mazara del Vallo

61 chilometri di condotte da posare e 9 stazioni di sollevamento da realizzare: sono i numeri dell’intervento che consentirà di dotare di un sistema di raccolta dei reflui i quartieri di Trasmazaro e a Tonnarella. Una mega opera, del valore di 13,1 milioni di euro, gestita dal Commissario straordinario unico per la depurazione, parte del piano di lavori che consentirà di far uscire la cittadina in provincia di Trapani dall’infrazione comunitaria…

Leggi tutto…

CAP operaio

Presentato il bilancio consolidato 2019 da Gruppo CAP. Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano registra un anno molto positivo che gli consente di scendere in campo per fronteggiare la crisi economica supportando territorio e stakeholder…

Leggi tutto…