Un finanziamento green da 180 milioni di euro per Publiacqua

Servirà a conseguire obiettivi green e sostenere nuovi investimenti, sempre con un occhio di riguardo alla sostenibilità ambientale, l’importante finanziamento sottoscritto da Publiacqua. Il Sustainability Linked Loan, così è denominato, ha un valore di 180 milioni di euro e scadrà il 2024, ma potrà essere esteso fino al 2026. È stato strutturato da un pool di banche:

Gli obbiettivi

L’operazione permetterà al gestore idrico di 45 comune toscani di raggiungere diversi obiettivi. A partire dal rafforzamento della strategia di sostenibilità dell’azienda, con la riduzione delle perdite idriche lineari in rete e il miglioramento dell’acqua restituita all’ambiente. Target il cui raggiungimento comporta l’ulteriore miglioramento per Publiacqua delle condizioni del finanziamento. Inoltre, permetterà di razionalizzare gli strumenti finanziari in essere attraverso un unico contratto e, in definitiva, di ridurre il costo del debito.

Ovviamente, le risorse in arrivo avranno una ricaduta diretta anche sul territorio, in quanto permetteranno a Publiacqua di acquisire, dal primo gennaio del prossimo anno, la gestione servizio idrico nel comune di Fiesole, subentrando all’attuale gestore.
 

Vantaggi economici ed ambientali

Con questo nuovo finanziamento Publiacqua conferma così l’acquisizione della dimensione ambientale e della sostenibilità all’interno della propria strategia aziendale. L’azienda lo scorso anno ha approvato un piano di Responsabilità sociale, con l’obbiettivo di contribuire al contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici. A spingere verso questa operazione non è dunque il vantaggio economico, ma la volontà di seguire un percorso di sostenibilità ambientale. All’interno di questo percorso, particolare rilevanza assume il target che il gestore si è posto per quanto riguarda la riduzione delle perdite idriche, che si intende portare dagli attuali 28 mc/km/gg a 22,33 mc/km/gg nel 2024.


Leggi anche

La Regione ha approvato e pubblicato il nuovo documento per l’autorizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Pensate per facilitare la vita a chi deve installare i sistemi, le linee guida sostituiscono le precedenti, emanate nel 2012. Un aggiornamento indispensabile per via delle modifiche normative degli ultimi anni e del mutato panorama energetico …

Leggi tutto…

Grazie all’intesa tra le due realtà, nella rete di teleriscaldamento a servizio del capoluogo lombardo verranno immessi 54 GWh termici generati dal sito di Enipower a San Donato Milanese per 20 anni. Una quantità di calore a basso impatto ambientale in grado di soddisfare il fabbisogno medio annuo di oltre 6.000 famiglie. …

Leggi tutto…

L’assemblea dei soci ha nominato Vanni Vignoli come nuovo Presidente di Europump, l’Associazione dei fabbricanti europei di pompe con sede a Bruxelles. Il settore delle pompe ha un ruolo sempre più importante in tutte le applicazioni che utilizzano sistemi di pompaggio e di sollevamento. Europump lavora supportando la Commissione Europea nello sviluppo di Direttive per l’efficientamento energetico e la riduzione degli sprechi, in particolare sul risparmio di acqua all’interno delle reti idriche, per costituire e rendere attivi i regolamenti ai quali il settore si deve adeguare…

Leggi tutto…

Con un investimento di 16 milioni di euro, il gestore idrico ha ammodernato l’impianto che, oltre al capoluogo, serve le frazioni di Casalecci e Principina a Terra. Focus del progetto l’upgrade della linea fanghi, in modo da ridurne la quantità da smaltire in discarica. Inoltre, grazie alle altre tecnologie implementate, il sistema è stato reso autosufficiente sul piano energetico….

Leggi tutto…

La più grande ricerca mai realizzata in Italia sul tema della sostenibilità, condotta dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza, ha inserito la water utility lombarda tra le 200 società italiane più virtuose. Seconda solo dopo SNAM nella categoria “Reti Energia e Acqua”. 5 gli ambiti banco di prova: innovazione, tecnologia, sostenibilità ecologica, green economy, sostenibilità sociale. …

Leggi tutto…