Un grande successo per Illumina 2022

È stato un grande successo l’edizione 2022 di Illumina, il bando di Regione Lombardia per:

  1. l’efficientamento energetico
  2. il contenimento dell’inquinamento luminoso.

Un’iniziativa con la quale la Regione mette a disposizione dei Comuni sotto i 5.000 abitanti le risorse per migliorare in ottica green gli impianti di illuminazione pubblica. A testimoniarne il successo i numeri del bando: ben 208 le domande pervenute da altrettanti piccoli Comuni lombardi per un contributo complessivo richiesto di oltre 95,7 milioni di euro.

Una domanda ben al di sopra della dotazione finanziaria della Regione, pari a 15 milioni di euro. Regione che ha già annunciato che, in caso di reperimento di ulteriori risorse, valuterà la possibilità di ampliare la dotazione finanziaria del bando per finanziare un maggior numero di interventi ammessi.

 

Comuni in cerca di efficienza

L’elenco dei comuni beneficiari, con la graduatoria degli interventi, sarà approvato e reso pubblico dopo l’estate. Intanto, però, in Regione ci si felicita per l’attenzione rivolta dalle amministrazioni comunali al tema dell’efficientamento energetico e luminoso.

 
Massimo Sertori, assessore regionale a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni

«I numeri testimoniano il grande successo di questa misura. Un’iniziativa nata con l’obiettivo di realizzare interventi di riqualificazione sui sistemi di pubblica illuminazione per contrarre i consumi energetici e al contempo salvaguardare l’ambiente attraverso l’abbattimento dell’inquinamento luminoso».

 

Le domande presentate per provincia

Intanto, però, è stato reso noto l’elenco delle domande presentate, suddiviso per provincia, numero di domande presentate e valore del contributo richiedibile. Eccolo:

  • Bergamo, 52 domande, 19,7 milioni;
  • Brescia, 32 domande, 14 milioni;
  • Como, 14 domande, 9,1 milioni;
  • Cremona, 11 domande, 4,9 milioni;
  • Lecco, 20 domande, 10,7 milioni;
  • Lodi, 9 domande, 3,6 milioni;
  • Mantova, 18 domande, 6,5 milioni;
  • Milano, 7 domande, 4,3 milioni;
  • Monza e Brianza, 4 domande, 2,1 milioni;
  • Pavia, 16 domande, 7,2 milioni;
  • Sondrio, 20 domande, 10,1 milioni;
  • Varese, 5 domande, 3,4 milioni.

Ricordiamo che il contributo regionale verrà erogato a fondo perduto nella misura del 90% delle spese sostenute e per un valore massimo di un milione di euro per ogni intervento. E che gli interventi ammessi devono essere realizzati, collaudati e rendicontati entro il 30 novembre 2023.

 


Leggi anche

Comune e città Metropolitana hanno affidato alla società un progetto per il rinnovamento del sistema di illuminazione pubblica in ottica smart city. L’iniziativa interesserà l’intera area del Porto Antico e 15 comuni della provincia e vedrà l’installazione di oltre 12.500 lampade led che garantiranno un risparmio del 77% dei consumi di energia. Inoltre, verranno implementati servizi smart, come telecamere di videosorveglianza, panchine con wi-fi…

Leggi tutto…

La transizione energetica pone sfide nuove che vanno affrontate con competenze nuove e distintive. Per favorire questa evoluzione culturale del proprio personale è nato il nuovo centro di formazione e ricerca di Terna, con un’offerta strutturata su tre grandi aree tematiche: Transizione energetica, Sostenibilità e New ways of working. A garantire il massimo rigore e l’alta qualità della formazione un Comitato scientifico di alto livello…

Leggi tutto…

CHAIN2

Partecipa al webinar “Smart Metering e Chain2: la chiave di accesso alle comunità energetiche e alla ricarica dei veicoli elettrici” che si terrà il prossimo 21 luglio dalle ore 11:00 alle 12:30. Durante l’evento parleremo di: inquadramento normativo CHAIN2 e regolatori, esempi di applicazione della CHAIN2, l’esperienza della CHAIN2 nel progetto di autoconsumo collettivo condominiale EvoNaRse, la CHAIN2 a supporto delle smart appliances nell’home energy management….

Leggi tutto…

La società, partecipata dal Comune di Palermo, che gestisce la distribuzione gas, i servizi energetici e l’illuminazione pubblica in città, ha chiuso il 2021 con un utile di 827.000 euro, il miglior risultato degli ultimi 5 anni. Adesso punta a rinnovare i contratti con l’amministrazione comunale, puntando su efficienza e transizione energetica, mentre in ambito gas lavora a un progetto sull’idrogeno…

Leggi tutto…

Firmato dal ministro Roberto Cingolani il decreto 150 del 2022, che mette a disposizione dei gestori delle reti di trasmissione e di distribuzione elettrica mezzo miliardo di euro a fondo perduto per sviluppare progetti che ne incrementino la resilienza contro i cambiamenti climatici. Il 40% delle risorse è destinato a interventi da realizzare in otto regioni meridionali …

Leggi tutto…