Un nuovo socio per Tcvvv: è CogenInfra

C’è un nuovo socio per Tcvvv (Società Teleriscaldamento-Cogenerazione Valcamonica, Valtellina, Valchiavenna), che gestisce il teleriscaldamento a Tirano, Sondalo e Santa Caterina Valfurva, in provincia di Sondrio. È il Gruppo CogenInfra, partecipato da un fondo infrastrutturale lussemburghese e attivo nel settore del teleriscaldamento e dei servizi di efficienza energetica.

L’operazione, dunque, permette a Tcvvv, punto di riferimento nel comparto del teleriscaldamento a biomassa italiano, di consolidare la propria presenza sul territorio, ma anche di portare avanti il piano di diversificazione dei servizi e di puntare ad altri obiettivi ambiziosi.

Alla guida della società sono stati confermati gli attuali vertici, Giuseppe Tomassetti nel ruolo di presidente e Walter Righini in quello di amministratore delegato, una scelta che vuole essere un forte segnale di continuità e di volontà di mantenere il radicamento territoriale del management.

«Questa operazione rappresenta un passo importante per la nostra azienda a testimonianza di una realtà economica solida che vuole ampliare nei prossimi anni i servizi e le reti esistenti nei comuni Tirano, Sondalo e Santa Caterina Valfurva e aprirsi a nuovi interventi sul territorio locale e nazionale – ha commentato Righini -. Ci caratterizza nella nostra storia aver puntato sempre all’innovazione e alla ricerca; in quest’ottica il nuovo socio CogenInfra potrà senza dubbio contribuire ad avviare anche la comunità dell’energia rinnovabile “Tirano-Sernio” e nuove progettualità anche nel settore della mobilità sostenibile».


Leggi anche

Taglio paglia di riso per teleriscaldamento Gal Risorsa Lomellina

Sfruttare un sottoprodotto della filiera del riso per teleriscaldare gli edifici pubblici. È l’idea della società, costituita da enti pubblici, aziende private e associazioni della Lomellina, per aiutare i comuni a spendere meno e gli agricoltori ad aumentare gli incassi valorizzando una fonte rinnovabile a km zero. Progetto sostenuto con un bando, in scadenza il 6 luglio, che copre fino al 90% delle spese per la progettazione e realizzazione dell’infrastruttura …

Leggi tutto…

Teleriscaldamento Piancastagnaio

Dopo il blocco dovuto all’emergenza sanitaria, sono ripresi a pieno ritmo i lavori per realizzare la rete di distribuzione del calore a servizio del comune dell’Amiata. La nuova rete è destinata ad alimentare il nucleo principale del comune e si aggiunge alle due già realizzate e in servizio che teleriscaldano l’area artigianale de “La Rota” e il centro abitato di Casa del Corto…

Leggi tutto…

Abbiamo intervistato Alessandro Vistoli, Amminsitratore Delegato di Terranova che ci ha raccontato come l’azienda affianca le utility per una migliore gestione della trasformazione tecnologica….

Leggi tutto…

Linee guida teleriscaldamento

Fino al 9 giugno la possibilità di inviare le proprie osservazioni sui nuovi documenti Uni in materia di teleriscaldamento e teleraffrescamento elaborati su mandato di Arera. Il primo definisce le modalità di esecuzione del servizio di pronto intervento e della gestione delle emergenze. Il secondo definisce le caratteristiche e la qualità del fluido termovettore da utilizzare nei sistemi …

Leggi tutto…

I capitali raccolti, concessi da un pool di banche, saranno utilizzati per sostenere le attività nel campo del teleriscaldamento delle varie società di scopo che fanno parte di TlrNet, società controllata da Egea e dal fondo britannico iCon Infrastructure. Buona parte delle risorse è destinata al progetto del sistema di Alessandria, portato avanti da Telenergia, partecipata da Egea e dalla multiutility alessandrina Amag….

Leggi tutto…