Uscire dalla fabbrica: verso la IoT delle città

AuRa è un sensore di livello e di temperatura provvisto di scheda madre – processore – antenna – scheda SIM – batteria centralizzata con durata di 10 anni e GPS per le coordinate. Una vera rivoluzione che consente di misurare anche dove può esistere movimentazione e dunque non è possibile collegare il dispositivo alla rete elettrica.

Dimensioni ridotte ed un design che gli permette di essere inserito in molteplici situazioni IoT.
L’esempio più immediato è quello di cassonetti smart in grado di avvertire quando sono pieni dando all’azienda la possibilità di organizzare una raccolta ad Hoc con un risparmio in termini di tempo personale ecc. di non poco conto.

Già utilizzato per un progetto pilota AuRa ha sorpreso tutti per la sua grande versatilità senza contare che potrà essere customizzato sulla base delle richieste e necessità del cliente.

Non solo cassonetti dei rifiuti, ma anche serbatoi car di olio esausto, stazioni di pompaggio e chi più ne ha più ne metta per un prodottino piccolo e molto interessante che non necessità di nessuna cassetta di allocamento.

AuRa nasce piccolo, ma già si vede, ha grandi progetti!
 



Qui alcuni scatti della press conference del 10 dicembre, a Schiltach presso la casa madre di VEGA,
dove c’eravamo anche noi di Servizi a Rete.

Leggi anche

La sperimentazione di Gruppo CAP per ridurre i consumi di acqua potabile parte dalla pulizia delle strade. Primo Comune interessato è Assago: 7.720 litri di acqua potabile risparmiati in poco più di sei mesi utilizzando acqua depurata presso lo stabilimento di Assago dove le acque reflue vengono appositamente trattate e depurate. E con la nuova tariffa si promuove l’incentivazione a tutto l’hinterland milanese…

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…

Il gestore del servizio idrico di 52 comuni veneti lancia un ambizioso piano per ridurre le perdite idriche sulle sue infrastrutture del 3% all’anno. Piano che prevede l’impiego delle più avanzate tecnologie, quali il sistema di ricerca satellitare di Utilis, che ha sperimentato lo scorso anno su 5000 chilometri di condotte, e investimenti per 10 milioni all’anno per la riparazione delle tubazioni…

Leggi tutto…

A tanto ammonta il piano di interventi deliberato Autorità Umbra per Rifiuti e Idrico (AURI) per individuare e riparare le perdite occulte di acqua e sostituire le condutture più vecchie e ammalorate. Un piano strategico che coinvolgerà tutti e 4 i sub ambiti della regione dal quale ci si attende un recupero idrico pari a 115 litri di acqua al secondo e un risparmio finanziario annuo di circa 500.000 euro…

Leggi tutto…

“Una rete per fare impresa”. Questo il titolo dei Seminari IWS realizzati il 17 e 18 ottobre 2018 in occasione dell’ultima edizione di H2O a Bologna. L’iniziativa ha coinvolto utilities, ricercatori, ingegneri, tecnici e progettisti, registrando una grande affluenza di pubblico specializzato….

Leggi tutto…