Vanni Vignoli è il nuovo presidente di Europump

L’assemblea dei soci ha nominato Vanni Vignoli come nuovo Presidente di Europump, l’Associazione dei fabbricanti europei di pompe con sede a Bruxelles.
 

Conosciamo meglio Vanni Vignoli

Ingegnere, nel settore da oltre 20 anni, Vanni Vignoli è Head of Corporate Marketing all’interno di Caprari, Gruppo italiano con sede a Modena, rinomato per pompe centrifughe, motori sommersi e soluzioni integrate per il ciclo dell’acqua.

Vignoli ha ricoperto diversi incarichi, occupandosi ultimamente di Marketing strategico e di prodotto, della gestione di alcune Aziende estere del Gruppo Caprari, con un focus sulle attività di Sales & Marketing. Dal 1° giugno 2021 ricopre la posizione di Direttore Ricerca e Sviluppo.

Vignoli partecipa da diversi anni ai tavoli di lavoro di Assopompe, l’Associazione federata Anima Confindustria che rappresenta i produttori italiani di pompe – un settore che genera un fatturato totale di circa 2 miliardi di euro e impiega un numero totale di addetti che supera le 7.500 unità (preconsuntivo 2020 Ufficio Studi Anima).
 

Vanni Vignoli, Presidente neoeletto di Europump racconta

«Il settore continua a finanziare attività di ricerca e sviluppo per migliorare l’efficienza energetica dei prodotti e il risparmio delle risorse. Ma lo sviluppo di tecnologie “intelligenti” è attualmente in primo piano. A livello europeo stiamo ragionando sul sistema nel suo complesso partendo dagli apparati di controllo e monitoraggio del funzionamento dei prodotti che possano essere sorvegliati da remoto».
 

Per quanto riguarda il tema dell’impiego consapevole delle risorse

«Il settore delle pompe ha un ruolo sempre più importante in tutte le applicazioni che utilizzano sistemi di pompaggio e di sollevamento. Europump lavora supportando la Commissione Europea nello sviluppo di Direttive per l’efficientamento energetico e la riduzione degli sprechi. In particolare sul risparmio di acqua all’interno delle reti idriche, per costituire e rendere attivi i regolamenti ai quali il settore si deve adeguare.

Lo scopo è garantire prodotti al top per i mercati e per l’ambiente utilizzando un approccio concreto ai temi della sostenibilità. Un elemento sempre più centrale e strategico per le imprese del settore sia in termini di aumento della competitività che di sviluppo di nuovi prodotti innovativi e green compliant.

Vogliamo fare in modo che Europump sia sempre più riconosciuta nel mondo. Non solo nel nostro settore, ma anche per l’attenzione su temi fondamentali come la salvaguardia dell’ambiente, l’efficienza energetica e il risparmio delle risorse per poter costruire insieme un sistema davvero efficiente e sostenibile per le nostre imprese e per le generazioni future»

 

Per saperne di più su Europump

Europump è l’Associazione europea dei produttori di pompe ed è stata fondata nel 1960. Rappresenta 16 associazioni nazionali in 12 Stati membri dell’UE, Russia, Svizzera, Turchia e Regno Unito. I membri di Europump rappresentano più di 450 aziende con:

  • un valore della produzione collettiva di oltre 10 miliardi di euro
  • una base di dipendenti di circa 100.000 persone in tutta Europa.

www.europump.net

 


Leggi anche

Realizzato con un investimento di 39 milioni di euro, l’impianto è stato dotato delle più avanzate tecnologie di trattamento dei reflui, come il sistema di ultrafiltrazione a membrane, che consentono il riutilizzo delle acque in uscita. Perfettamente inserito nel contesto paesaggistico, ha una capacità di trattamento di 90.000 AE, ma è stato progettato per un funzionamento modulare e flessibile, in modo da adeguarsi alla variazione dei carichi legati alla fluttuazione turistica…

Leggi tutto…

ricavi

Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano presenta il bilancio 2020: gli investimenti hanno permesso di sostenere territorio e stakeholder nell’affrontare l’emergenza pandemica e puntare su progetti di economia circolare conferendo all’azienda il ruolo strategico di solution provider. Obiettivo: lanciare un vero e proprio “Green New Deal” sul territorio. EBITDA a quota 86,14 milioni. …

Leggi tutto…

La Regione ha approvato e pubblicato il nuovo documento per l’autorizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Pensate per facilitare la vita a chi deve installare i sistemi, le linee guida sostituiscono le precedenti, emanate nel 2012. Un aggiornamento indispensabile per via delle modifiche normative degli ultimi anni e del mutato panorama energetico …

Leggi tutto…

Grazie all’intesa tra le due realtà, nella rete di teleriscaldamento a servizio del capoluogo lombardo verranno immessi 54 GWh termici generati dal sito di Enipower a San Donato Milanese per 20 anni. Una quantità di calore a basso impatto ambientale in grado di soddisfare il fabbisogno medio annuo di oltre 6.000 famiglie. …

Leggi tutto…

Con un investimento di 16 milioni di euro, il gestore idrico ha ammodernato l’impianto che, oltre al capoluogo, serve le frazioni di Casalecci e Principina a Terra. Focus del progetto l’upgrade della linea fanghi, in modo da ridurne la quantità da smaltire in discarica. Inoltre, grazie alle altre tecnologie implementate, il sistema è stato reso autosufficiente sul piano energetico….

Leggi tutto…