Verifica degli impianti gas con Testo 324

TESTO 324 – SPECIALE METERING


Le verifiche della tenuta degli impianti gas sono fondamentali per la sicurezza e devono essere eseguite sia nelle fasi preliminari che successive all’installazione del contatore
.

Sia l’impiantista che realizza l’impianto, sia l’azienda che installa il contatore hanno responsabilità penali e civili in caso di incidente e pertanto devono considerare come prioritario l’aspetto della sicurezza. Norme e leggi specifiche riportano le procedure e i parametri di prova e che dipendono dalla componentistica utilizzata, dalla potenza degli apparecchi installati e dal tipo di installazione.

Con testo 324 è possibile eseguire tutte le misure per verificare le tubazioni gas.
Testo 324 è molto preciso, grazie al sensore di portata massica integrato e alla compensazione automatica della pressione barometrica. Grazie al semplice menù di navigazione, lo strumento si spiega da sé e l’operatività è intuitiva. L’utente viene guidato attraverso la fase di misurazione passo per passo: in soli 5 passi si raggiunge la prova desiderata.

I vantaggi più importanti del prova tenuta impianti testo 324:

  • Certezza assoluta durante la valutazione dell’impianto: grazie all’elevata accuratezza dei sensori, le misure sono particolarmente precise
  • Funzionamento semplice: grazie al collegamento con singolo tubo, testo 324 può essere collegato velocemente alla tubazione da verificare impedendo errori di connessione
  • Esecuzione semplice e sicura della prova: grazie all’unità di riempimento gas che consente la pressurizzazione con il gas collegandosi in parallelo all’impianto
  • Operatività intuitiva senza leggere il manuale: grazie ai menù intuitivi, alle preimpostazioni e alle indicazioni “step by step”
  • Risparmio di tempo e grande efficacia: grazie alla pompa integrata per generare la pressione di prova fino a 300 mbar per eseguire in automatico le prove UNI 7129, UNI 11137:2012 e il calcolo del volume dell’impianto
  • Analisi veloce e panoramica completa: grazie al display a colori e alla presentazione grafica delle misure

Prova di tenuta sulle tubazioni del gas (prova di tenuta e di carico)

Gli impianti devono essere collaudati prima e dopo la loro messa in servizio e la posa del contatore del gas. Normative tecniche definiscono procedure, pressioni e tempi di prova in funzione della componentistica utilizzata, della potenza degli apparecchi collegati e dal tipo di installazione.

In particolare le seguenti ispezioni sono importanti per la presente applicazione:

Prova di carico (resistenza meccanica)

La prova deve essere eseguita quando viene utilizzata componentistica speciale quali: tubi multistrato, giunti a pressare, CSST. Durante la prova viene testata la stabilità del materiale e la tenuta dei raccordi; ciò avviene prima dell’intonacatura o della copertura delle tubazioni del gas. Durante la prova di carico, il tubo appena installato, senza raccordi o alimentazione di gas, viene messo sotto pressione a 5 bar (la pressione da applicare può dipendere dallo specifico componente utilizzato). Il mezzo di prova è l’aria o il gas inerte. Durante la prova, che dura 2 ore (il tempo di prova può dipendere dallo specifico componente utilizzato), non deve verificarsi alcuna caduta di pressione.

Prova di tenuta

Questa prova, che dipende dalla potenza degli apparecchi installati, serve a controllare la presenza di perdite nelle tubazioni, senza raccordi e alimentazione di gas. Durante il periodo di prova, lo strumento di misura non deve registrare alcuna caduta di pressione. Periodo e pressione di prova dipendono dalla specifica norma applicata. Le norme di riferimento sono UNI 7129, per impianti <35 Kw, e UNI 11528 (ex. D.M. 12/04/96) per le potenze maggiori.

Messa in servizio

Questa prova serve a verificare eventuali microperdite degli impianti con portata termica minore di 35 Kw. Vene eseguita dopo l’installazione degli apparecchi e con l’alimentazione gas. Anche in questo caso si deve far riferimento alle procedure descritte dalla norma UNI 11137.

Guarda il video testo 324: http://youtu.be/85Jygf24BhI

Testo SpA
Via F.lli Rosselli, 3/2
20019 Settimo Milanese (MI)
Tel: 02/33519.1
e-mail: analisi@testo.it
www.testo.it


Leggi anche

Il gestore idrico ha messo a punto un programma di opere per abbattere le emissioni odorigene e migliorare l’efficienza dell’impianto nel comune costiero di Pietrasanta, in provincia di Lucca. Il progetto, del valore di 1,5 milioni di euro, prevede interventi che, oltre a risolvere, il problema incrementeranno la performance depurativa e consentiranno anche un importante risparmio energetico….

Leggi tutto…

La società italiana si è aggiudicata la gara internazionale per l’acquisizione di Deda Infrastructure, una holding greca che controlla i tre principali operatori della distribuzione gas in Grecia. Gara nella quale Italgas ha superato la concorrenza di grandi fondi infrastrutturali da tutto il mondo. L’operazione del valore di 730 milioni di euro sarà conclusa entro fine anno …

Leggi tutto…

Coinvolti nello scorso anno scolastico oltre 1700 ragazzi e ragazze: così il progetto – ancora in versione “on line” per le restrizioni Covid-19 – eguaglia e supera in termini di partecipazione l’ultima edizione in presenza. Successo di gradimento tra gli insegnanti interessati: la proposta didattica è “ottima” per il 76% e “buona” per il restante 24%….

Leggi tutto…

Con l’acquisizione della società veneta, il Gruppo Hera consolida ulteriormente la propria leadership nel settore ambiente. Da questa e le altre due operazioni analoghe effettuate nel primo semestre 2021 nell’ambito del trattamento rifiuti industriali, si stima un contributo consolidato al margine operativo lordo della multiutility per circa 20 milioni di euro….

Leggi tutto…

Rete fognaria ai raggi X per eliminare le acque cosiddette “parassite” e, quindi, migliorare le performance dei depuratori. È questo l’ambizioso progetto che ATS sta avviando nell’area dei 52 comuni del servizio idrico integrato. Si conta di partire già a novembre con la rete fognaria di Carbonera, per estendere poi il risanamento ad altre aree di tutto il territorio. In corso gli studi idraulici e i monitoraggi preventivi….

Leggi tutto…