Via alla gara per la rete fognaria di Nocera Inferiore

È stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale la gara d’appalto per il primo lotto dei lavori di completamento della rete fognaria a servizio di Nocera Inferiore, comune in provincia di Salerno che conta oltre 45.000 abitanti. Un intervento, progettato da Gori, il gestore del servizio idrico integrato dell’ambito distrettuale Sarnese-Vesuviano della Campania, che è anche l’ente attuatore della gara, dall’importante valore ambientale.

I lavori consentiranno infatti di addurre tutti gli scarichi domestici e industriali verso l’impianto di depurazione di Angri, eliminando gli scarichi che attualmente riversano i reflui nei torrenti Cavaiola e Solofrana, a tutto beneficio per il territorio e per il fiume Sangro. L’intervento riguarda la zona centrale della città e la sua aggiudicazione sarà effettuata con il criterio del minor prezzo, a partire da un valore stimato di circa 2,5 milioni di euro finanziato da Regione Campania. A gennaio ci sarà la prima seduta per valutare le offerte, con l’obiettivo di dare il via ai cantieri entro il prossimo giugno.

Questa prima parte dei lavori fa parte di un piano più grande messo a punto dal gestore per il completamento della rete fognaria a servizio di Nocera. Piano che comprende altri due lotti. Il secondo lotto prevede i lavori nelle zone periferiche dei quartieri Cicalesi, Fiano e Fosso Imperatore, compresa l’area industriale. Il terzo, invece, riguarda l’area di Chivoli e del cimitero lungo l’asse della Statale Nocerina. Per l’intera opera è prevista una cifra che supera i 16 milioni di euro.


Leggi anche

Si è svolto presso il Comune di Cisano sul Neva l’incontro per fare il punto sul piano di metanizzazione che interessa anche i comuni di Zuccarello, Castelbianco e Nasino, tutti in provincia di Savona. Energie Rete Gas ha già ottenuto le autorizzazioni per la costruzione della dorsale e ora tocca ai comuni definire il progetto delle reti di distribuzione, mentre in un secondo momento sarà la provincia di Savona a bandire la gara per la gestione del servizio …

Leggi tutto…

Il principale operatore italiano della distribuzione gas si è aggiudicato la gara per la concessione del servizio per 12 anni nel comune salernitano. Decisiva per l’assegnazione della gara l’offerta presentata da Italgas: prevede investimenti per 4 milioni di euro per estendere la rete, che attualmente si sviluppa per 40 chilometri servendo 1300 utenze, e altri investimenti per la sua digitalizzazione …

Leggi tutto…

I bandi riguardano il potenziamento delle reti idriche e fognarie e degli impianti di depurazione; prevedono, inoltre, investimenti in innovazione. Tra gli interventi più significativi il progetto Smart Meter, con i primi 240.000 misuratori da installare nelle province di Taranto e Brindisi, per un importo a base d’asta di 21,2 milioni di euro, e i lavori di manutenzione straordinaria all’impianto di sollevamento fogna di Torre del Diavolo, alla periferia Sud di Bari …

Leggi tutto…

Suddivisa in quattro lotti, l’opera interessa una condotta di 11 chilometri che sorge nella frazione di Grosseto e ha subito rotture frequenti per la sua vetustà. Il primo lotto, già concluso, ha visto il rinnovo di 4,3 chilometri di rete, mentre ora è andato in gara il secondo stralcio, del valore di 1,7 milioni relativo a una tratta di oltre 3,3 chilometri…

Leggi tutto…

Secondo indiscrezioni, il gestore della rete di trasporto nazionale sarebbe intenzionato a rilevare dalla società energetica americana Energy Transfer il 33% della Rover pipeline. Un gasdotto che si estende per oltre 1100 chilometri, con una capacità di 92 milioni di metri cubi al giorno, raggiungendo l’Ohio, il Michigan e la regione canadese dell’Ontario…

Leggi tutto…